ProgettoDighe Logo
ProgettoDighe

Il punto di riferimento per gli appassionati di dighe, centrali idroelettriche e opere idrauliche.

Gli ultimi articoli pubblicati

Fontanaluccia

La diga ha la funzione di regolazione settimanale dell’energia producibile nella centrale di Farneta. Essa è stata fatta dalla società "Consorzi Emiliani di Bonifica" del gruppo Edison, ed è stata costruita per dare elettricità alle idrovore della pianura. La diga sbarra il fiume dolo ( bacino idrografico del Secchia ) ed è costruita poco a monte della confluenza del Rio Cervarolo con il Dolo, circa a quota 740 m.s.m. Le acque del Rio Cervarolo vengono comunque captate da una presa che le (...)

(continua) ]

Santa Giustina

All’epoca della costruzione, era la diga più alta d’Europa, una delle maggiori del tipo a volta fino ad allora costruite nel mondo. La finalità originaria era quella di regolazione annuale dell’energia producibile nell’impianto di Taio, direttamente alimentato dal serbatoio, e nel sottostante impianto di Mezzocorona, appartenente al sistema idroelettrico del Noce. La diga ha pareti prossime alla verticale, ed archi simmetrici con spessore crescente dalla chiave alle imposte. La struttura è (...)

(continua) ]

Barcis - Ponte Antoi

Stato: Regione: Provincia: Corso d’acqua: Condizione: Uso: Concessionario: Ufficio periferico RID: Tipologia dello sbarramento: Progettista: Anno Fine Costruzione: Quota di massima regolazione[m s.l.m.]: Altezza dello sbarramento[m]: Lunghezza del coronamento[m]: Volume della diga[103 x m3 ]: Capacità invaso[Mm3]: Quota autorizzata[m s.l.m.]: Volume autorizzato[Mm3]: Capacità nominale dell’impianto idroelettrico[MWh]: Coordinate: N E (...)

(continua) ]

Rapporto RSE. Caratterizzazione dei calcestruzzi delle dighe soggette a fenomeni d’invecchiamento

La conoscenza dei fenomeni d’invecchiamento del calcestruzzo è necessaria per affronatare le ineludibili problematiche poste dall’elevata età media delle dighe in Italia. L’argomento è affrontato sia dal punto di vista della qualità della progettazione e costruzione delle dighe, in relazione alla tecnologia all’epoca disponibile, sia dal punto di vista dei processi di degrado, in rapporto alle condizioni ambientali e di esercizio degli impianti idroelettrici.

(continua) ]

"L’accoppiamento idromeccanico nelle fondazioni delle dighe ad arco gravità. Esame di un caso reale." DIGA DI PLACE MOULIN - BIONAZ (AO) marzo ’07

Alcune delle numerose dighe ad arco gravità costruite negli anni 50-70 e progettate in modo corretto secondo gli standard dell’epoca hanno presentato problemi analoghi a quelli riscontrati nella diga di Place Moulin, cioè l’insorgere di elevate sottopressioni e/o forti perdite a partire da livelli critici di invaso inferiori a quelli di progetto. Una descrizione della situazione e delle azioni intraprese per risolvere il problema.

(continua) ]

Ruote d’acqua per farina - Mulini della Carnia e del Friuli nell’itinerario del fotografo Albano Quaiattini

Titolo: Ruote d’acqua per farina Autore: Albano Quaiattini Editore: Cooperativa Utopie Concrete Ente promotore: Regione autonoma Friuli Venezia Giulia Pagine: 184 Anno: 2002 Prezzo (di copertina): non definito “Il mulino dove ho lavorato da bambino esiste ancora, ma in condizioni pessime, quasi inagibile. Hanno cambiato nome alla via, da via del Mulino a via Brescia (non ho capito cosa c’entra). Qualche tempo fa, passeggiando, sono passato là davanti, allora ho ricordato tanti aneddoti di quei (...)

(continua) ]

Scarichi lago residuo Vajont - versante orientale

Questo articolo raccoglie gli avvenimenti storici e la descrizione dello svuotamento del lago residuo del Vajont, ovvero la grande porzione orientale di bacino rimasto senza sbocchi in seguito al movimento tettonico del monte Toc la notte del 9 ottobre 1963. Bisogna premettere che la SADE, nel progetto Grande Vajont, aveva in progetto due gallerie che avrebbero collegato il serbatoio del Vajont al torrente Cimoliana: a monte dell’abitato di Cimolais si sarebbe realizzata un’opera di presa per (...)

(continua) ]

Centrale di Ligonchio - Ligonchio (RE)

Stato: Italia Regione: Emilia Romagna Provincia: Reggio Emilia Località: Ligonchio Condizione: attiva Proprietario: Enel Produzione S.p.A. Anno di entrata in servizio: gruppo 2 e 3 1921 – 1922, gruppo 1 1929 Tipologia di turbine: 1 francis asse orizzontale, 1 pelton asse orizzontale, 1 pelton asse verticale Numero di turbine: 3 Salto utile [m]: 189 e 278 Produzione: 23000 MWh annui La centrale di Ligonchio si trova all’ingresso del paese omonimo, sull’appennino Tosco - Emiliano in provincia (...)

(continua) ]