Vajont: La galleria di sorpasso By Pass

Un forum specifico, al di là della suddivisione regionale, dedicato esclusivamente alle discussioni, ai reportage e alle informazioni sulla diga, storia e tutto quello che riguarda direttamente il Vajont.

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 17, 2010 6:25 pm

Riporto quanto scritto da Cristina su un altro topic:

Ciao! :-D
Da più di un anno ho una quarantina di foto sul computer!
Anche se non so con esattezza di cosa si tratta, mi son stufata di tenerle lì!
Sono scansioni da foto che mi aveva dato Piergiorgio, promettendomi che mi avrebbe spiegato il contenuto...
Cosa che per il momento non si è verificata...
Comincio con 2 immagini in tema con la stagione (NEVE :-D )
Dev'essere, se non ricordo male, il cantiere all'imbocco della galleria di sorpasso...
Se sbaglio ditemi voi...
Notte!


E queste sono le foto:

Immagine

Immagine

Bè...che dire... SENSAZIONALE!!!

E tu le uniche immagini dove è visibile l'imbocco originario della galleria di sorpasso, le tieni sul computer?!?!?!?! :shock: :shock: :shock:
Ma ti rendi conto della scoperta??? :shock:

Grazie Cristina!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 17, 2010 6:34 pm

sergio ha scritto::shock:
:shock:
Ma! Ma! Cristina sono due foto spettacolari!
E ne hai una quarantina??? Parliamone!!
Comunque non sbagli, è proprio il cantiere bypass postfrana.

Cari amici dighisti subito via con l'indagine!
1) Cos'è quella galleria che si vede più a sx del nuovo bypass, con tanto di strada di avvicinamento protetta da muri? E' il famoso e mai visto ingresso originale??
2) A parte le opere per la derivazione del torrentello (che oggi mi pare inutilizzata e/o danneggiata visto che l'acqua è tornata a scorrere di fianco all'ingresso del bypass), cos'è quel manufatto in cls più a sinistra? Potrebbe essere l'imbocco di un pozzo? O che altro?

Cristina, grazie per il prezioso contributo a te e al signor Monti.


cestò ha scritto:Bellissime foto Cristina!!! Aspetto con impazienza le altre :-D
sergio ha scritto:Cari amici dighisti subito via con l'indagine!
1) Cos'è quella galleria che si vede più a sx del nuovo bypass, con tanto di strada di avvicinamento protetta da muri? E' il famoso e mai visto ingresso originale??
Secondo me si, però la mia domanda è questa: A che scopo realizzare un'altro ingresso con una conseguente perdita di tempo e denaro, quando ce n'era un altro poco più in là? :roll:

sergio ha scritto:2) A parte le opere per la derivazione del torrentello (che oggi mi pare inutilizzata e/o danneggiata visto che l'acqua è tornata a scorrere di fianco all'ingresso del bypass), cos'è quel manufatto in cls più a sinistra? Potrebbe essere l'imbocco di un pozzo? O che altro?
Credo che sia quella torretta con una presa d'aria che attualmente si può vedere accanto alla presa del by-pass :roll:
ossia questa della foto di digomane:Immagine

sergio ha scritto:Cristina, grazie per il prezioso contributo a te e al signor Monti.
Grazie anche da parte mia Cristina! :wink:


Aca_Kaiserschmarren ha scritto:@ Sergio + Cestò
Forse è proprio l'ingresso originale del by-pass.
Ipotesi da osteria: se quello è effettivamente l'ingresso originario, hanno costruito quello nuovo (raccordato a pipa con quello vecchio, cfr. il topic relativo) perché l'originario era troppo vicino al fondo del lago C, così come stabilizzato dopo la frana, e a rischio di inghiaiamento. Può essere?

P.s.: Grazie Cristina, sei impagabile!


cestò ha scritto:
Aca_Kaiserschmarren ha scritto:... perché l'originario era troppo vicino al fondo del lago C, così come stabilizzato dopo la frana, e a rischio di inghiaiamento. Può essere?

Secondo me potrebbe anche essere...altro che ipotesi da osteria! :shock:
Non dimentichiamo che quella presa deve trovarsi a tutti i costi in un luogo sicuro, visto che deve permette al lago di non aumentare pericolosamente il suo livello :shock:


Suomi ha scritto:Sono andato in gallery a verificare se l'ipotesi di Aka potesse essere giusta, ripescando foto del '63 e mi sono imbattuto in questa foto sulla ricostruzione del ponte tubo e delle passerelle e......... :!: :idea:
Immagine

Guardate sulla destra e vedrete che c'è uno scarico (l'unico in sponda DX) che, in effetti, ha lo sbocco proprio dove vi è quello del By-pass attuale! :!:
E quindi, ora si può confermare la supposizione che dice che, l'acqua del lago C venga captata dalla presa nuova, posta più in alto di quella vecchia, ma, che, in fondo, dopo alcuni metri, si vada a raccordare con la vecchia galleria del By-pass post-frana. :idea: :-)

Joey


sergio ha scritto:Ammesso che il flusso d'acqua a cui ti riferisci sia già quello proveniente dal lago C, possiamo precisare che lo scarico sulla sinistra (e non destra) della foto (ovvero sponda destra) non è quello attuale ma una sua prima versione costruita contemporaneamente ai cunicoli di spillamento.
Quello scarico fu in uso fino agli anni 80 (se non sbaglio la data). Data la sua vicinanza al ponte tubo e a causa dei problemi di quella zona venne spostato dove si trova ora.

Ovviamente tra presa e scarico si è sempre sfruttata la parte centrale del vecchio bypass lago. Le uniche variazioni si sono avute nell'imbocco e nella parte terminale.

Poi è un fatto certo che la presa del lago C sia nuova e non quella originale costruita dalla SADE. L'unico interrogativo che ponevo era se la presa originale potesse essere quella visibile nelle foto di Cristina.
E Aka ha aggiunto una possibile motivazione tecnica sulla costruzione del nuovo imbocco.


Suomi ha scritto:
sergio ha scritto:Ammesso che il flusso d'acqua a cui ti riferisci sia già quello proveniente dal lago C, possiamo precisare che lo scarico sulla sinistra (e non destra) della foto (ovvero sponda destra)

E infatti intendevo la DX idrografica!



Joey
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda sergio » mer feb 17, 2010 6:36 pm

Ah ok. Hai riportato tutto.
Bravo! E hai "copiato" il mio intervento dopo due giorni!! :-D
Ultima modifica di sergio il mer feb 17, 2010 6:38 pm, modificato 1 volta in totale.
sergio
Geometra
 
Messaggi: 898
Iscritto il: lun ott 02, 2006 12:30 am

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 17, 2010 6:38 pm

Quello al 99% è proprio l'imbocco originario della galleria di sorpasso;
mi è stato spiegato da fonti attendibili, che il nuovo imbocco è stato realizzato qualche metro proprio 'sopra' l'imbocco originale che, come avete scritto, era dapprima ostruito ma inoltre era costantemente a rischio inghiaiamento, anche perchè il materiale di frana era comunque leggermente in assestamento.

Una sicurezza per permettere alla galleria di sorpasso, ancora funzionante, di svuotare efficientemente l'acqua del lago C.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 17, 2010 6:45 pm

sergio ha scritto:Ah ok. Hai riportato tutto.
Bravo! E hai "copiato" il mio intervento dopo due giorni!! :-D


Si, purtroppo ho dovuto riportare in questo modo perchè il motore del forum non permette di spezzare un topic di una sezione A in un topic esistente di una sezione B. Sorry.

Comunque un altro dettaglio che conferma che quello è l'imbocco originale sono i muretti di contenimento, di cui mi avevano informato della presenza (simili a quelli della presa a quota 640 ma rifiniti più in fretta ed in maniera più economica per questioni di budget).
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 17, 2010 7:30 pm

Come gentilmente richiestomi da Aca, riporto questa immagine che mette a confronto la situazione dei giorni nostri e quella del 1964. Con la freccia rossa ho indicato il punto in cui credo possa esserci l'imbocco del sorpasso originale:

Immagine
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda cestò » mer feb 17, 2010 7:44 pm

Suomi ha scritto:Sono andato in gallery a verificare se l'ipotesi di Aka potesse essere giusta, ripescando foto del '63 e mi sono imbattuto in questa foto sulla ricostruzione del ponte tubo e delle passerelle e......... :!: :idea:
Immagine
Guardate sulla destra e vedrete che c'è uno scarico (l'unico in sponda DX) che, in effetti, ha lo sbocco proprio dove vi è quello del By-pass attuale! :!:
E quindi, ora si può confermare la supposizione che dice che, l'acqua del lago C venga captata dalla presa nuova, posta più in alto di quella vecchia, ma, che, in fondo, dopo alcuni metri, si vada a raccordare con la vecchia galleria del By-pass post-frana. :idea: :-)
Joey

Non è proprio così Joey, lo scarico della foto postata da te si trova dove ho evidenziato in giallo. Lo scarico attuale invece si trova più a sinistra e leggermente più in alto, come si vede dalla foto.

Immagine
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 17, 2010 7:50 pm

In effetti quel cunicolo è stato impiegato per svuotare l'impianto del Vajont in sponda dx dalle acque dei primi spillamenti, succesivamente è stato realizzato quello dalla forma a "finestra" visibile più in alto che si vede anche sulle immagini discusse riguardo agli spillamenti ed al by-pass.
Lo scarico attuale è stato realizzato per ultimo e come si vede si trova un pò più a valle.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda sergio » mer feb 17, 2010 8:07 pm

ma la smettete di fare interventi copia dei miei come se non avessi scritto nulla???

sergio ha scritto:lo scarico sulla sinistra (e non destra) della foto (ovvero sponda destra) non è quello attuale ma una sua prima versione costruita contemporaneamente ai cunicoli di spillamento.
Quello scarico fu in uso fino agli anni 80 (se non sbaglio la data). Data la sua vicinanza al ponte tubo e a causa dei problemi di quella zona venne spostato dove si trova ora.

Ovviamente tra presa e scarico si è sempre sfruttata la parte centrale del vecchio bypass lago. Le uniche variazioni si sono avute nell'imbocco e nella parte terminale.

:-D
sergio
Geometra
 
Messaggi: 898
Iscritto il: lun ott 02, 2006 12:30 am

Messaggioda cestò » mer feb 17, 2010 9:48 pm

sergio ha scritto:ma la smettete di fare interventi copia dei miei come se non avessi scritto nulla???

Addirittura copia :shock: ...io ho solo risposto a Joey, confermando quanto hai scritto e corredando il mio intervento con una mia foto sulla quale ho evidenziato i punti in questione... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda sergio » mer feb 17, 2010 11:36 pm

Oggi sono stato un po' polemico. Ma sempre col sorriso :-D
sergio
Geometra
 
Messaggi: 898
Iscritto il: lun ott 02, 2006 12:30 am

Messaggioda Joey » gio feb 18, 2010 7:42 am

:lol: I piccoli dighisti hanno bisogno di confrontarsi per poter saziare la loro fame di cultura dighica e quando la polemica è costruttiva in casa Suomi è sempre ben accetta, specialmente se è fatta con il :-D :wink:

SUOMI
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda vicio74 » gio feb 18, 2010 10:33 pm

Ad ogni modo, leggo solo ora dopo diversi giorni questo interessante post ri-preso, dopo le STUPENDE foto di Cristina....a cui devo un grazie grande così!!! Appena ho visto quelle due foto, penso di essere svenuto per qualche secondo!! Secondo me, oltre a tutti i motivi citati da voi, per il fatto che la nuova presa era stata costruita poco più in alto rispetto la vecchia, potrebbe anche essere dettato dal fatto, che come ben vedete dalla foto, davanti ad essa, si era creato un vero e proprio piccolo cantiere, dove dovevano muoversi ruspe, e camion...quindi, con l'acqua del lago a pelo, sarebbe stato più complicato lavorare...quindi,da quì si potrebbe anche capire che sia stata optata la scelta di "alzare" il cantiere, per lavorare meglio alla costruzione della presa.
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

Messaggioda cestò » mar mar 02, 2010 5:48 pm

E' un po' che non andiamo su questo discorso...
Sai Vicio, pensando a ciò che hai scritto sul fatto che la presa sia stata spostata più in alto, non lo so fino a che punto l'abbiano fatto per questo motivo.
Se la presa sarebbe dovuta essere per forza quella originale, avrebbero abbassato ancora di più il livello del lago per consentire di lavorarvi più "comodi".
Dopo aver visto le foto di Cristina mi chiedevo se sarebbe stato possibile immergersi o, perlomeno, di immergere una telecamerina subacquea (quella utilizzata per riprendere sotto la cascata, per intenderci... :wink: ), per cercare di carpire qualche particolare della vecchia presa :shock: . Lo so, sto diventando anch'io un fissato, colpa vostra :-x
Dopo aver visto e rivisto le foto di quella zona in mio possesso però, ho notato che il punto sotto il quale ci dovrebbe essere la vecchia presa, è stato completamente ricoperto dai sedimenti, provenienti sicuramente dallo scorrere dell'acqua, visto che lì il lago compie un'ansa, ma anche e soprattutto dallo "sciogliersi" della frana stessa.
Quindi mi sembra più che plausibile la teoria di Aca.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda cestò » mar mar 02, 2010 7:33 pm

A proposito Vicio, ti ricordi com'era franosa quella zona??? :shock: :shock: :shock:
Parlo del versante destro, sopra la nuova presa del by-pass.
Credo che quella sia la zona dell'antica frana proveniente dal versante sinistro, chiamata da Edoardo Semenza "colle isolato",
infatti come ben ricordi..., la roccia in quel punto era tutta fratturata...
...c'è andata bene và... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda vicio74 » dom mar 07, 2010 7:20 pm

OT MODE ON

Osta se me la ricordo...ci stavo per lasciare le penne, e devo ancora ringraziarti per essermi venuto in soccorso...ero totalmente preso dal panico!!

OT MODE OFF :wink:
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

Messaggioda cestò » lun mar 22, 2010 6:31 pm

Il guardiano della diga ha scritto: A proposito, avete notato in questa:

Immagine

che mentre il cantiere è lì al gran lavoro, nel periodo post frana c'è il tranquillo pescatore con la sua canna che tenta di approvvigionare il pasto?
Inoltre è ben visibile una paratoietta a comando manuale che è visibile anche su un'altra immagine.

A quelle due persone ci avevo fatto caso ma non avevo notato che una di esse reggesse una canna da pesca :lol: e complimenti anche per aver individuato quella paratoietta, altra cosa che mi era sfuggita :roll:
Quello che mi chiedevo è se quelle strutture in cls sono tutt'ora presenti in fondo al lago, che tra l'altro in quel punto dovrebbe essere molto basso, ad esempio il muro di contenimento del lago stesso che permettere di accedere alla vecchia presa.
Un'altra cosa che avevo notato è quella parete scoscesa sopra la vecchia presa, da dove scende il tubo per l'acqua della cascatella. Mi sembra che per l'occasione sia stata ripulita da tutto il materiale di deposito. Infatti ora ce n'è parecchio lì di materiale ed è anche molto fratturato. Questo mi fa capire che quella zona sia soggetta a piccoli franamenti superficiali.
Mi ricordo che io e Vicio abbiamo cercato di salire da quella parte, ossia la zona che si trova proprio sopra la vecchia presa ma non ci siamo riusciti, anzi, abbiamo rischiato di franare insieme al terriccio :shock:
Cercavamo di aggrapparci nella roccia ma questa appena la toccavi si sbriciolava come un biscotto! :shock:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda cestò » mar mar 23, 2010 3:49 pm

Immagine Da questa foto si vede bene, in basso a sinistra, la paratoietta individuata dal Guardiano.
Mi incuriosisce molto! Non riesco però a capire a cosa servisse :-? :-?
Forse, una volta terminato il turno di lavoro, si apriva per consentire il deflusso delle acque, per poter contribuire, insieme alla stazione di pompaggio, a scongiurare un innalzamento del lago ...non per niente si trovavano proprio lì a lavorare...sarà così? :roll:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda Il guardiano della diga » mer mar 24, 2010 10:56 pm

cestò ha scritto:Immagine Da questa foto si vede bene, in basso a sinistra, la paratoietta individuata dal Guardiano.
Mi incuriosisce molto! Non riesco però a capire a cosa servisse :-? :-?
Forse, una volta terminato il turno di lavoro, si apriva per consentire il deflusso delle acque, per poter contribuire, insieme alla stazione di pompaggio, a scongiurare un innalzamento del lago ...non per niente si trovavano proprio lì a lavorare...sarà così? :roll:


Sai che riguardano le foto credo che sia questa una possibilità?!
Secondo me, senza altre informazioni in merito, mi sento di dire che:
- la frana ha occultato (parzialmente) l'imbocco della galleria di by-pass
- la stazione di pompaggio è entrata in funzione sin da subito mantenendo se non altro il livello del lago C ad una data quota
- i sommozzatori hanno liberato l'imbocco della galleria di by-pass e una buona portata ha iniziato a defluire a valle della diga (prima si operava con gli spillamenti)
- stazione di pompaggio, scarichi in zona val Tuora e by-pass hanno permesso di abbassare notevolmente il livello del lago C
- si sono iniziati i lavori in zona asciutta del nuovo imbocco a pipa della galleria di by-pass
- si sono innalzati i muretti d'imbocco della galleria di by-pass originaria
- quando il cantiere si fermava attraverso quella paratoia si scaricava acqua per lavorare all'asciutto il turno successivo
Potrebbe essere...
Poi è stata fissata la nuova soglia del lago C e da quella volta si è mantenuto costante chiudendo però l'imbocco originario, visto che paratoie di regolazione lì non ci sono.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda vicio74 » mer mar 24, 2010 11:21 pm

Condivido in pieno la vostra teoria...anche a me, ora che l'avete chiaramente spiegata voi,sembra proprio così...e diversamente non vedrei che altro scopo potesse avere.
Un'altra curisità....di cui vorrei chiedere lumi...notavo le dimensioni dell'imbocco del by-pass,sopratutto l'altezza, con l'operaio proprio sopra di essa con la maglietta rossa....e mi sembrano quasi eccessive...un po come la presa sussidiaria (640) fotografata dal Guardiano e da Sander...ma era così indispensabile fare un imbocco così alto?? E se se, per quale motivo?
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

PrecedenteProssimo

Torna a Vajont

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite