Vajont: La galleria di sorpasso By Pass

Un forum specifico, al di là della suddivisione regionale, dedicato esclusivamente alle discussioni, ai reportage e alle informazioni sulla diga, storia e tutto quello che riguarda direttamente il Vajont.

Vajont: La galleria di sorpasso By Pass

Messaggioda Massimo,dighista in Vespa » dom lug 27, 2008 11:37 pm

Salve amici!! Oggi pm andando su al Vajont, mi è venuta in mente una domanda....La paratoia di apertura/chiusura, si trova per caso all'imboccatura d'entrata e cioè a Erto? Oppure, visto l'idea di utilizzo del lago C dietro la diga, era appena dietro la diga?? Comunque ho comprato il dvd del racconto teatrale di Marco Paolini, visto che il nastro VHS, si sta rovinando, e ho salvato alcuni fotogrammi, di dove si vede il disegno del by pass...Però io non sono sicuro che sia proprio lui....Lascio a voi la risposta Grazie!! 8-) :lol:
Avatar utente
Massimo,dighista in Vespa
Muratore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: sab mar 10, 2007 11:46 pm
Località: Fagnigola di Azzano X° (Pn)

Messaggioda phante » lun lug 28, 2008 1:32 pm

In realtà il bypass non ha una paratoia di chiusura, ma nel caso debbano chiuderlo lo fanno dall'imbocco che è predisposto per questo.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5022
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda Il guardiano della diga » lun lug 28, 2008 1:33 pm

phante ha scritto:In realtà il bypass non ha una paratoia di chiusura, ma nel caso debbano chiuderlo lo fanno dall'imbocco che è predisposto per questo.


In effetti l'unica cosa che si intravede sull'imbocco sono dei volantini per un azionamento manuale di una probabile paratoria di regolazione (ma non chiusura completa).
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda digomane » lun lug 28, 2008 2:18 pm

Secondo me una camera di manovra potrebbe esistere, poco dopo l'ingresso della galleria. Guardando bene le foto, si notano 2 sfiati. Potrebbero servire a dare aria alla zona delle paratoie. Inoltre, sopra l'ingresso della galleria c'è un minimo di impiantistica installata, ma magari serve a monitorare le portate.
Ultima modifica di digomane il lun lug 28, 2008 2:49 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
digomane
Geometra
 
Messaggi: 616
Iscritto il: lun set 04, 2006 11:46 pm

Messaggioda Cisky79 » lun lug 28, 2008 2:34 pm

FOTO??? :shock: :shock:
ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
 
Messaggi: 2330
Iscritto il: ven gen 27, 2006 8:14 pm
Località: Brianza

Messaggioda Il guardiano della diga » lun lug 28, 2008 2:38 pm

Si, tipo questa.
Immagine

Io credo invece che non ci siano manovre vere e proprie con cilindri idraulici...Mancherebbe tutta l'area di potenza.
Chiederò al nostro esperto collaboratore del Vajont.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Il guardiano della diga » mer lug 30, 2008 7:50 am

Il nostro collaboratore mi ha subito risposto; e ci dice:

Galleria by-pass del Vajont. Non ha paratoie di intercettazione. Questa è una sicurezza richiesta per garantire lo scarico libero (senza interferenze tecniche o umane) delle portate in arrivo al lago C, il cui livello è stabilito dalla soglia sfiorante fissa.Ai lati della soglia fissa ci sono due piccole paratoie azionabili a mano sul posto e normalmente chiuse (le aste si vedono sui portali).Con l'apertura delle paratoiette si abbassa il livello dell'acqua permettendo, fra l'altro, l'ispezione della soglia.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda pax8 » mer lug 30, 2008 9:02 am

Interessante quest'aspetto. Con informazioni di "prima mano" si spiegano dettagli a volte oscuri, che in realtà hanno un preciso perchè. Grazie ancora alla tua "fonte". :-D
pax8
Perito
 
Messaggi: 370
Iscritto il: gio feb 22, 2007 3:55 pm
Località: Verona

Messaggioda vicio74 » mer lug 30, 2008 10:50 am

Curiosa la storia delle "paratoiette" per permettere il controllo del ciglio sfiorante. Un grazie ancora al Guardiano e al suo fidato "Ghost expert"! :-D
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1244
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

Messaggioda Massimo,dighista in Vespa » mer lug 30, 2008 6:46 pm

Ringrazio di cuore Il guardiano della diga e anche il suo amico! GRAZZIE!!!!! 8-) :lol: :-D
Avatar utente
Massimo,dighista in Vespa
Muratore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: sab mar 10, 2007 11:46 pm
Località: Fagnigola di Azzano X° (Pn)

Messaggioda Il guardiano della diga » ven ago 01, 2008 11:49 am

Altra chicca sul by-pass proveniente sempre dal nostro esperto:

Come si vede da queste foto...

Immagine
Immagine
Immagine

...l'imbocco della galleria di sorpasso, qualche metro dopo la soglia sfiorante, dirige notevolmente verso una quota inferiore.
Questo è dovuto al fatto che, dopo gli eventi del Vajont e lo sgombero della soglia originaria da parte dei sommozzatori, si è deciso di realizzare una nuova presa ad una quota più alta di una decina di metri.
Questo per far fronte agli eventi di piena ed ai periodi di piogge abbondanti che avrebbero generato un volume di acqua "C" maggiore.
Il nostro collaboratore si è dispiaciuto di non avere sottomano disegni tecnici dell'epoca dove era presente la sezione dell'imbocco della galleria di derivazione modificata con il tratto iniziale a pipa.
Tempo permettendo, potrebbe recuperare questo documento :-)
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda digomane » ven ago 01, 2008 5:32 pm

Già che ci sei, chiedi anche cosa sono quegli sfiati a torretta li nei paraggi. Certo che erano veramente super-tesi dall'idea che il lago in qualche modo potesse nuovamente salire, tanto da non dotare l'opera di una paratoia. Mi chiedo poi come hanno fatto ad eseguire la modifica dell'impbocco, non essendo possibile svuotare completamente il lago.
Avatar utente
digomane
Geometra
 
Messaggi: 616
Iscritto il: lun set 04, 2006 11:46 pm

Messaggioda Massimo,dighista in Vespa » ven ago 01, 2008 6:37 pm

Nel libro di E. Semenza, c'è scritto, che oltre all'allungamento oltre la diga erano stati posati, temporaneamente pozzi di grande diametro all'entrata, e poi dragando il materiale, che aveva ostruito l'entrata del by pass. I pozzi di grande diametro, secondo me, dovrebbero essere, la modifica del tratto iniziale a pipa, fatta subito dopo la frana. :-D
Avatar utente
Massimo,dighista in Vespa
Muratore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: sab mar 10, 2007 11:46 pm
Località: Fagnigola di Azzano X° (Pn)

Messaggioda SP-R » mar set 02, 2008 1:46 pm

scusate la mia ignoranza...ma le foto di quei bypass di che diga sono?
Avatar utente
SP-R
Comunista
 
Messaggi: 12
Iscritto il: mar set 02, 2008 1:00 pm
Località: Vittorio Veneto

Messaggioda Il guardiano della diga » mar set 02, 2008 1:58 pm

SP-R ha scritto:scusate la mia ignoranza...ma le foto di quei bypass di che diga sono?


Vajont
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda SP-R » mar set 02, 2008 2:41 pm

si ma da dove li posso vedere?
Che invaso è quello?Non è quello della val Gallina vero?
Avatar utente
SP-R
Comunista
 
Messaggi: 12
Iscritto il: mar set 02, 2008 1:00 pm
Località: Vittorio Veneto

Messaggioda phante » mar set 02, 2008 3:36 pm

Quello che vedi è il lago residuo che si trova ai piedi di Erto. L'imbocco del bypass si trova sullo sponda destra poco prima della frana. Da qualche parte abbiamo anche un'ottimo disegno fatto dal guardiano ... spetta che lo cerco.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5022
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda phante » mar set 02, 2008 3:42 pm

Ecco qua la carta:

Immagine

anche se effettivamente andrebbe aggiornata nella zona a sud/est indica tutte le cose da vedere li della valle ;-)
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5022
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda vicio74 » mer set 03, 2008 8:37 pm

phante ha scritto:Ecco qua la carta:

Immagine

anche se effettivamente andrebbe aggiornata nella zona a sud/est indica tutte le cose da vedere li della valle ;-)


...sopratutto la reale collocazione dei resti del ponte Therenton scoperti dal nostro Guardiano! :-D :-D
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1244
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

Messaggioda Il guardiano della diga » mer mag 13, 2009 9:48 am

Il guardiano della diga ha scritto:Il nostro collaboratore mi ha subito risposto; e ci dice:

Galleria by-pass del Vajont. Non ha paratoie di intercettazione. Questa è una sicurezza richiesta per garantire lo scarico libero (senza interferenze tecniche o umane) delle portate in arrivo al lago C, il cui livello è stabilito dalla soglia sfiorante fissa.Ai lati della soglia fissa ci sono due piccole paratoie azionabili a mano sul posto e normalmente chiuse (le aste si vedono sui portali).Con l'apertura delle paratoiette si abbassa il livello dell'acqua permettendo, fra l'altro, l'ispezione della soglia.


In riferimento a quanto sopra descritto, ecco una chicca: un'immagine risalente alla costruzione dell'opera (nuovo imbocco); è possibile finalmente vedere le 2 paratoie.

Immagine

Sentiti ringraziamenti al nostro collaboratore!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Prossimo

Torna a Vajont

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti