Val d'Ultimo - Ultental

Dedicato alle discussioni e reportage delle dighe e centrali del Triveneto. Le discussioni sul Vajont vanno invece sulla sezione dedicata a quest'impianto.
Rispondi
Avatar utente
colomber
Contadino
Messaggi: 62
Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 9:35

Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da colomber »

Ho conosciuto la Val d'Ultimo una decina di anni fa, andando a visitare i larici monumentali di Santa Gertrude, centenari secondo alcuni, millenari per altri, ma indubbiamente tra gli alberi più vecchi dell'intero continente:

Immagine

A priori pensavo che non ci sarei ritornato, quelle montagne non avevano né il fascino né la vicinanza delle Dolomiti, quindi una puntata veloce e addio. Sbagliavo, fin da quella prima visita la Val d'Ultimo mi ha conquistato con diverse altre attrattive, in primis avendo saputo conservare, virtù rara, il modo di vivere tradizionale, senza perderlo cedendo alle lusinghe del turismo di massa.

Immagine

Da allora ho trascorso parecchie settimane a Santa Gertrude, la frazione più interna, a 1.500 metri di quota, visibile in basso nell'immagine precedente. Camminando per la valle in tutte le stagioni, tra splendidi masi costruiti ancor oggi con il tetto in scandole di larice:

Immagine

... genuine manifestazioni della cultura locale:

Immagine

...e irresistibili tentazioni gastronomiche:

Immagine

...è stato inevitabile imbattersi, dapprima casualmente, alla fine cercandole, nelle opere idrauliche che sono il soggetto di questo post:

Immagine

Uno sguardo al passato

La storia dell'elettricità in Val d'Ultimo ha origine ai primi del '900 ed è documentata nel Museo Etnografico di S. Nicolò. L'artefice di questo inizio fu Josef Schwienbacher, che vediamo in questo ritratto, purtroppo deturpato da alcuni riflessi:

Immagine

La stringata nota biografica dice:

"Nato il 24 aprile 1881 a Innergraben di St. Nikolaus, fu intraprendente pioniere nel campo dell'elettricità. Nel 1901 costruì la prima centrale elettrica della potenza di 10-12 CV in Val d'Ultimo, seguita da altre nel 1903, 1905 e 1907. Costruì anche la prima fabbrica di lana di legno nella Val d'Ultimo, distrutta da un incendio nel 1907. Nel 1908 si trasferì in Svizzera, dove realizzò diverse centrali elettriche e si laureò in ingegneria studiando privatamente. Appassionato fotografo, avviò un'attività in questo campo. Morì in Svizzera nel 1952."

Al'interno del museo sono conservati alcuni componenti di quei primi impianti:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Ritornando ai nostri giorni, questo pannello esposto alla diga di Zoccolo presenta il sistema idroelettrico della Val d'Ultimo:

Immagine

Ho aggiunto una numerazione per identificare gli impianti che andrò a descrivere:

1. Lago Verde - Grünsee, m. 2.530
2. Lago del Pesce - Fischersee, m. 2.070
3. Lago Fontana Bianca - Weissbrunnsee, m. 1.870
4. Lago di Quaira - Arzak Stausee, m. 2.240
5. Centrale di S. Valburga - Kraftwerk St. Walburg, m. 1.150
6. Lago di Zoccolo - Zoggler Stausee, m. 1.140
7. Centrale S. Pancrazio - Kraftwerk St. Pankraz, m. 815 & Lago di Alborelo - Pankrazer Stausee, m. 800

CONTINUA...
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1365
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 21:12

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da pelton1989 »

Non vorrei spoilerare nulla ma sul canale Youtube Alperia c'è un video bellissimo sul sitema idroelettrico della val d'Ultimo 8-)
Attendo il seguito con interesse!
Avatar utente
colomber
Contadino
Messaggi: 62
Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 9:35

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da colomber »

Grazie pelton1989, non conoscevo questo video, eccellente per la qualità delle riprese aeree e la completezza delle informazioni che fornisce:

https://www.youtube.com/watch?v=NY23ufOHAjc

Ritengo che postando il link l'argomento possa essere chiuso, continuare non avrebbe senso, finirei per ridondare maldestramente l'ineguagliabile contributo di Alperia, gestore degli impianti.

Aggiungo solo una nota bibliografica, le dighe della Val d'Ultimo sono descritte in questo volume edito da ENEL:

Le dighe di ritenuta degli impianti idroelettrici italiani
Dighe appartenenti all'ENEL di costruzione posteriore al 1953
II volume
Bacini dell'Adige e del Sarca-Mincio
Roma
1977


...e rinnovo l'invito a visitare la Val d'Ultimo se ne avete l'occasione.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1365
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 21:12

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da pelton1989 »

Ma se hai delle foto delle dighe della val d'Ultimo sarebbe un peccato se non le postassi! Visto che nella gallery non ce ne sono. Potrebbero servire anche per fare qualche articolo sul sito.
Aca_Kaiserschmarren
Perito
Messaggi: 365
Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2008, 18:24

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da Aca_Kaiserschmarren »

No, mi oppongo!
Mi appello a Sua Eminentissima Reverendissima Suprema Guida del Forum e del Sito affinché intervenga per IM-POR-RE all'utente Colomber il completamento del reportage, soprattutto con gli OT inclusi, pena inenarrabili torture medievali e pagamento di Prosecco & Soppressa ai tutti gli iscritti.
Noi ammiriamo volentieri i video istituzionali, MA VOGLIAMO i reportage dei forumisti perché più autentici e ricchi di spunti anche extra dighici.
Insomma, caro Sig. Colomber, come direbbe Cetto: "esci il reportage!!!".
Grazie.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1365
Iscritto il: domenica 1 novembre 2009, 21:12

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da pelton1989 »

Aca_Kaiserschmarren ha scritto:No, mi oppongo!
Mi appello a Sua Eminentissima Reverendissima Suprema Guida del Forum e del Sito affinché intervenga per IM-POR-RE all'utente Colomber il completamento del reportage, soprattutto con gli OT inclusi, pena inenarrabili torture medievali e pagamento di Prosecco & Soppressa ai tutti gli iscritti.
Noi ammiriamo volentieri i video istituzionali, MA VOGLIAMO i reportage dei forumisti perché più autentici e ricchi di spunti anche extra dighici.
Insomma, caro Sig. Colomber, come direbbe Cetto: "esci il reportage!!!".
Grazie.
Condivido :mrgreen:
Avatar utente
colomber
Contadino
Messaggi: 62
Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 9:35

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da colomber »

Vi ringrazio, ma mi rimangono forti dubbi sull'opportunità di continuare, rafforzati dal fatto che oltre alla breve introduzione non avevo preparato altro e dovrei selezionare le immagini e i testi di accompagnamento dalle pubblicazioni tecniche.

Inoltre, con la fine del lockdown, i fiorellini che sbocciano nei prati e il cinguettio degli uccellini che leggiadri volano di ramo in ramo, il tempo e la voglia di stare al computer stanno tendendo a zero.

Quanto alle preferenze enologiche di Herr Aca_Kaiserschmarren, proporrei un eventuale scambio di prigionieri, fornendo Prosecco a fronte di Pinot Nero e Lagrein, preferibilmente della premiata ditta J. Hofstätter, tappa d'obbligo di ritorno dalla Val d'Ultimo. Altro motivo per andarci... :wink:
Aca_Kaiserschmarren
Perito
Messaggi: 365
Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2008, 18:24

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da Aca_Kaiserschmarren »

Sarei carente dei prodotti del maso Hofstaetter.
Possiamo transare con qualcosa di Maculan, di Zenato o di Felluga?
Prosit!

P.S.: speto ancora il reportage...
Avatar utente
colomber
Contadino
Messaggi: 62
Iscritto il: sabato 1 settembre 2018, 9:35

Re: Val d'Ultimo - Ultental

Messaggio da colomber »

Aca_Kaiserschmarren ha scritto:Sarei carente dei prodotti del maso Hofstaetter.
Possiamo transare con qualcosa di Maculan, di Zenato o di Felluga?
Prosit!

P.S.: speto ancora il reportage...
Non è quello che aspetti, ma la citazione di Felluga ha ispirato questo post.
Se fosse andata come aveva progettato la Società Idroelettrica Goriziana, a Russiz Superiore andresti a fare windsurf, magari tentando un record mondiale di velocità nelle giornate di bora, non a prendere vino.
E' andata bene così.

P.S. Per la Val d'Ultimo vedo se riesco a tìrar fuori qualcosa di inedito che meriti. Con calma...
Rispondi