Il mio impianto fotovoltaico

Dove discutere sulla figura del dighista e le informazioni generali utili a quest'ultimo

Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » lun feb 20, 2012 3:54 pm

Allora l'ho già scritto sul "Oggi ho visto" ma ho deciso di dare un tono "ufficiale" alla cosa e condividere con voi il processo che ha portato all'installazione dei pannelli solari a casa mia ... fermo restando che al momento attuale non sono ancora collegati alla rete.

Quindi tutto inizia con l'autunno dell'anno scorso verso fine settembre quando, senza che effettivamente avessimo in mente nulla, accettiamo la proposta di un'installatore di pannelli di Porcia farci un preventivo. In realtà non eravamo nuovi della cose e già qualche anno fa avevamo fatto un paio di preventivi analoghi ma i costi che ne uscivano erano poco proponibili.
Comunque accettiamo la proposta e quella che ci viene offerta è finalmente una proposta interessante, sia per il prezzo abbordabile che anche per la serietà di come ci viene proposta.
Voglio mettere l'appunto sulla serietà in quanto in questo caso l'installatore prima di fare il
preventivo:
- è passato a trovarci e, visto che il nostro tetto è facilmente accessibile ha colto l'occasione di fare un sopralluogo per capire visivamente come era la situazione, e direttamente quella sera ha fatto con noi due conti di massima sui ritorni economici dell'impianti
- è tornato una seconda volta qualche giorno dopo per presentarci il preventivo definitivo e anche con un disegno della soluzione e anche una valutazione delle zone d'ombra date dal camino

A questo punto, iniziando ad essere interessati alla cosa, tramite un servizio online, abbiamo provato anche a fare altri preventivi ... e da li siamo stati sommersi di installatori provenienti dal triveneto che hanno fatte le loro varie offerte.

E a forza di dai e dai abbiamo scoperto un sacco di cose su come funzionano gli incentivi, sulla differenza dei pannelli europei e non europei (10% in più sugli incentivi), su come è fatto l'impianto, sul calo di prestazione dei pannelli, sulle tempistiche di avere un'impianto attaccato alla rete etc. etc. e forse probabilmente alla fine non abbiamo nemmeno capito tutto.

La cosa interessante del tutto è che alla fine, per un'impianto sui 3kw finito chiavi in mano, i prezzi variano più o meno tra i 9000 e i 12000€ e soprattutto con modalità di pagamento tra le più disparate visto che noi abbiamo scelto di pagarci l'intero impianto di tasca nostra senza ricorrere a nessun finanziamento.

Sui pagamenti ad esempio c'è chi voleva tutto e subito, chi chiede metà in anticipo e metà alla consegna dei pannelli, c'è stato chi chiedeva subito 150€ per fare uscire il loro tecnico e valutare la fattibilità dell'impianto e nel caso non si chiudesse il contratto loro si tenevano i 150€ o anche chi voleva un piccolo anticipo giusto prima di fare l'ordine del pannello, il pagamento del costo dei pannello al montaggio e il saldo finale alla connessione dei pannelli alla rete.
E nel frattempo mano a mano che capivamo i prezzi reali del mercato avevamo anche fatto tornare per la terza volta il primo in modo da tirare un'attimo sul prezzo ;-)

Tra un preventivo e l'altro siamo arrivati a fine novembre che oramai ne avevamo fin sopra ai capelli dei vari preventivi e dopo una dura selezione alla fine (limando ancora qualche centinaia di euro) abbiamo firmato che l'installatore autoctono che ci ha convinto appunto:
- perché si è sbattuto parecchio, si è presentato bene e con molta disponibilità a rispondere a tutte le nostre curiosità
- perché è uno dei pochi che già dal preventivo ci aveva detto sia la marca che il modello dei pannelli e dell'inverter che avrebbe installato
- perché prima di mettersi a fare di conto è l'unico che ha dato un'occhio a dove effettivamente i pannelli sarebbero stati installati, anche magari solo per verificare che non ci fosse un palazzo di 8 piani dietro casa mia o due sequoie americane alte 100 metri ...
- perché si occupa di tutto lui
- perché una discreta fetta del pagamento la riceverà solo a pannelli attaccati alla rete :-)

Comunque firmato il contratto le prime settimane di gennaio il primo passo formale prima di procedere è la supervisione del tecnico enel per verificare la fattibilità da parte loro della connessione. E nel nostro caso il tecnico in questione è arrivato a casa mia il 31 dicembre alle 8.00 del mattino mentre io ero in pigiama che stavo facendo colazione prima di partire per passare l'ultimo dell'anno a forni :-)
La visita in questione è stata veloce in quanto la parte di rete li a casa mia è già adeguatamente dimensionata (forse per una volta torna utile essere attaccato alla stessa linea della zona industriale) e l'unica altra cosa che ha verificato è che l'installazione del secondo contatore fosse in una posizione facilmente accessibile.
Fatto questo passo finalmente il nostro uomo di fiducia ha ordinato il materiale che è arrivato a casa mia il 15 febbraio.

Immagine

Nel frattempo visto che a casa siamo degli smanettoni avevamo già predisposto parte dei tubi che attraversando la casa fa passare i cavi dalla garage, dove sta inverter e contatore a dove mi arrivano l'ingresso attuale.

Immagine

e parte dell'impianto è andata su senza problemi.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » lun feb 20, 2012 4:24 pm

L'installazione dei pannelli veri e propri è stata posticipata al giorno dopo a causa di alcuni problemi sulle staffe ma alla fine in un'altro pomeriggio di lavoro anche i pannelli sono apparsi sul tetto nella loro posizione definitiva.

Immagine

Immagine

Qui abbiamo un particolare delle staffe che fissate su una traversina in legno posta a sua volta sopra i pannelli di poliuretano dell'isolamento e fissata ai travi in legno sottostanti tramite vite.

Immagine

Per chi è interessato ai dettagli tecnici i pannelli sono della REC modello 240PE e questi sono i loro dati di targa

Peak Power Watts-Pmax(Wp) 240
Watt Class Tolerance - Ptol(W) 0/+5
Maximum Power Voltage-Vmpp(V) 29.9
Maximum Power Current-Impp(A) 8.04
Open Circuit Voltage-Voc(V) 37.0
Short Circuit Current-Isc (A) 8.60
Module Efficiency (%) 14.5

http://www.recgroup.com/PageFiles/759/R ... %20ENG.pdf
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Elettronico » lun feb 20, 2012 5:00 pm

bè, intanto complimenti Phante, la decisione di installare un impianto fotovoltaico è, considerazioni sulla disponibilità economica a parte, sicuramente intelligente.

vedo che hai due stringhe da 6 moduli, proprio come il mio impianto.... e anche i miei sono da 240Wp, solo che sono Sanyo.

phante ha scritto:Immagine

tra il quadro in continua e l'inverter monti il contatore di produzione, vero? e quando vengono a montarlo?
Avatar utente
Elettronico
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 698
Iscritto il: mar set 19, 2006 11:20 pm

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » lun feb 20, 2012 5:32 pm

Si, il contatore alla fine starà la ... il quando purtroppo non lo so.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Il guardiano della diga » lun feb 20, 2012 6:15 pm

Interessante, davvero interessante!
Se non abitassi in condominio ma avessi un tetto tutto mio, ci sarebbero da mò i pannelli.
Aggiungo che è fondamentale trovare un'installatore serio, che monti prodotti di qualità e che completi il lavoro: purtroppo in questo settore si sente sempre più spesso di gente truffata! :-x
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Elettronico » lun feb 20, 2012 6:39 pm

Il guardiano della diga ha scritto:Interessante, davvero interessante!
Se non abitassi in condominio ma avessi un tetto tutto mio, ci sarebbero da mò i pannelli.


e quindi l'assemblea condominiale non ti dà l'autorizzazione?
Avatar utente
Elettronico
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 698
Iscritto il: mar set 19, 2006 11:20 pm

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Il guardiano della diga » lun feb 20, 2012 7:41 pm

No è che non ho neanche proposto: purtroppo ci sono situazioni 'particolari' di condomini e quindi sono certo che quello è l'ultimo dei loro pensieri. :roll:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » dom feb 26, 2012 10:52 am

Stamattina, si è domenica prima che ve lo chiediate, ore 9.00 chiama l'enel per dirci che mercoledì prossimo verranno a mettere su il contatore ...
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » mer feb 29, 2012 8:34 pm

E' ufficiale, contatori a posto, impianto attivo e già segna 2 kw immessi in rete :-)
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Il guardiano della diga » mer feb 29, 2012 9:56 pm

Come ti invidio! Adesso sto preparando tutte le domande che mi vengono in mente che ti sottoporrò prossimamente. :wink:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda vicio74 » gio apr 12, 2012 6:11 pm

E bravo il nostro Phante...ottima scelta...se fossi stato vicino a te, ti avrei consigliato questa azienda quì http://www.apollon.it/ ,visto che è il mio titolare...magari ti riusciva anche uno sconticino.

Comunque vedo che non sei Green sono nella corrente...vedo anche un impiantino per l'acqua calda...
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » gio apr 12, 2012 9:56 pm

Eh si, l'impianto per l'acqua è li dal 2006 e da quando l'abbiamo montato, solitamente da inizio primavera fino a quasi tutto ottobre la caldaia rimane spenta a meno che non ci siano giorni di pioggia uno dietro l'altro :-)
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda cestò » gio apr 12, 2012 10:07 pm

vicio74 ha scritto:E bravo il nostro Phante...

Già, complimenti davvero Phante! Due impianti che contribuiscono al rispetto della natura e fanno sì che non venga sprecata una preziosissima fonte energetica, per giunta gratuita! :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Fulvio » dom mag 06, 2012 10:47 pm

bravo phante!!! è così che si fa :-D

pure a casa mia io e mio papà abbiamo fatto l'impiantino fotovoltaico, due stringhe rispettivamente da 11 e 7 moduli per un totale di 4230W. c'è un sistema che permette di caricare i dati di produzione con grafici giornalieri, mensili e annuali.

qui sotto metto il sito dove si visualizza la produzione del mio tetto :-P

http://www.solarlog-home.eu/bergamaschi/
Avatar utente
Fulvio
Contadino
 
Messaggi: 70
Iscritto il: sab nov 19, 2011 12:20 am

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Il guardiano della diga » lun mag 07, 2012 1:04 pm

Davvero interessante il sito di monitoraggio Fulvio!
Mi pare di capire che sia un pacchetto sviluppato dall'azienda che ha venduto l'impianto?
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Fulvio » lun mag 07, 2012 2:47 pm

il monitoraggio è sviluppato da solar-log che non è la stessa azienda che ha fornito il materiale, è un dispositivo che si può collegare alla rete tramite una comune presa della rete locale e ogni 5 minuti carica i dati di produzione attuale. La ditta che ha fornito i materiali è un distaccamento locale di un altro gruppo però il lavoro di posa cablaggio tirare i fili e tutto l'abbiamo fatto io e mio papà poi allegando la classica e doverosa dichiarazione di conformità; l'inverter è un 4kW due stringhe della SMA che comunica con il solar-log 200 tramite bluetooth.
Avatar utente
Fulvio
Contadino
 
Messaggi: 70
Iscritto il: sab nov 19, 2011 12:20 am

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda phante » ven mag 11, 2012 8:31 am

Fico l'inverter bluetooth. Con il mio bisogna parlarci via seriale ...
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5034
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Il mio impianto fotovoltaico

Messaggioda Funivie.org » dom mag 20, 2012 8:09 pm

Come siamo messi a calo di prestazioni nel tempo?
Avatar utente
Funivie.org
Montanaro
 
Messaggi: 250
Iscritto il: sab feb 11, 2006 11:43 pm


Torna a Il dighista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron