Foto dighe degli utenti

Dove discutere sulla figura del dighista e le informazioni generali utili a quest'ultimo

Messaggioda Joey » dom mar 07, 2010 7:40 pm

Beh, caro cestò, non ti perdi niente..........si può solamente vedere la diga dal ponte a monte e il lago, poichè la strada di accesso (che novità...... :roll: ), è sbarrata dall'immancabile e da noi tanto odiato CANCELLETTO :evil: :-x :-x !!!!!
Quindi, faresti solo tanta strada per niente.......... :roll: :roll:
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda cestò » dom mar 07, 2010 7:57 pm

Joey ha scritto:Beh, caro cestò, non ti perdi niente..........si può solamente vedere la diga dal ponte a monte e il lago, poichè la strada di accesso (che novità...... :roll: ), è sbarrata dall'immancabile e da noi tanto odiato CANCELLETTO :evil: :-x :-x !!!!!
Quindi, faresti solo tanta strada per niente.......... :roll: :roll:

Si ma almeno vedrei una diga... :lol: :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda Joey » dom mar 07, 2010 8:21 pm

Beh, quello è sicuro! :wink: :lol: :lol:
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda paolog » ven apr 16, 2010 10:41 pm

Visto su Funivie.org !!! Non potevo non linkarlo.....

http://www.funiforum.org/funiforum/show ... php?t=7203

Spettacolare la teleferica per la costruzione della Centrale da 1000MW. Quando si mettono, gli Svizzeri non badano a spese
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2810
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda paolog » sab mag 01, 2010 9:26 pm

Trovata oggi...... Piccola traversa e presa del canale derivatore.

Immagine Immagine Immagine
Uploaded with ImageShack.us

Secondo me solo il Guardiano e Sander riescono a individuarla.....
Poi in caso le sposto da imageshack...
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2810
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » sab mag 01, 2010 9:51 pm

paolog ha scritto:Trovata oggi...... Piccola traversa e presa del canale derivatore.

Immagine Immagine Immagine
Uploaded with ImageShack.us

Secondo me solo il Guardiano e Sander riescono a individuarla.....
Poi in caso le sposto da imageshack...


Ovviamente è lo sbarramento di Gorgons.
Certo che oggi vi siete dati un bel daffare: tu a Gorgons, johnsurf911 a Crosis, anzi...dentro Crosis (bell'invida johnsurf... :shock: ....anzi mi dirai come hai fatto!), solo io ho passato la giornata a rotolarmi in casa... :roll:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » sab mag 01, 2010 10:07 pm

Non avevo dubbi, che l'avresti individuata.... Però sul Rio Gorgons ci sono passato per caso.... Eravamo a Tolmino, a fare un escursione nella Forra della Tolminska Korita ( http://www.lto-sotocje.si/italiano/znam ... korita.asp ), ed al ritorno, invece di fare la solita strada che da Caporetto scende a Stupizza, a Staro Selo abbiamo girato per Breginj e siamo entrati in Italia dal Valico di Ponte Vittorio, e quindi Platischis, Taipana, Nimis.... Era dai tempi della A112 che volevo fare quella strada, il cui valico è aperto a tutti solo da fine 2008..
Ultima modifica di paolog il sab mag 01, 2010 10:15 pm, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2810
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » sab mag 01, 2010 10:08 pm

Ti sei inoltrato anche verso il vecchio ma bellissimo canale di derivazione?
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » sab mag 01, 2010 10:16 pm

No, mi sono fermato un momento solo....
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2810
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » sab mag 01, 2010 10:18 pm

Sei passato anche per Debellis?...Hai visto se per caso hanno sghiaiato? Mi dicevano che nella prima metà dell'anno sarebbero intervenuti.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » sab mag 01, 2010 10:23 pm

Avrei voluto. Lo so che è poco più su del bivio dove inizia la strada che porta a Taipana.... Ma i passeggeri erano già in agitazione dopo la strada che gli ho fatto fare per tornare casa.... Ho preferito non chiedere troppo....
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2810
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » sab mag 01, 2010 10:27 pm

:lol: :lol: :lol:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda N1ck » sab mag 08, 2010 4:20 pm

A breve vi metto qualche foto..
N1ck
Comunista
 
Messaggi: 16
Iscritto il: ven mag 07, 2010 12:05 am

Messaggioda BETA-7 » dom giu 27, 2010 9:35 pm

Non arrabbiatevi, ma io ritengo la visione di foto ecc. riguardo una diga o un impianto, prima di vederli dal vivo, un 'rovinare la sorpresa'..
Nel senso che io, se voglio farmi un giro ad una diga, però prima guardo una miriade di foto..quando arrivo.. :-( ..mi sembra di esserci già stato..
non c'è quella sorpresa di arrivare e vedere lo sbarramento, unico..
Non sono contro la Galleria, volevo solo sapere cosa ne pensavate voi di questo mio punto di vista.
Ultima modifica di BETA-7 il dom mag 15, 2011 8:35 pm, modificato 1 volta in totale.
BETA-7
Contadino
 
Messaggi: 59
Iscritto il: dom mag 30, 2010 9:02 pm

Messaggioda Il guardiano della diga » dom giu 27, 2010 9:55 pm

A me le foto invogliano ad andare invece.
Tipo al Gleno, quel giorno in cui l'allegra commissione di progettodighe c'è stata io avevo impegni che mi hanno trattenuto.
Bè, quelle foto me le riguardo almeno una volta alla settimana, e più le guardo e più mi viene voglia di andarci.

Siamo in fondo utenti fortunati. Pensa a 5 anni fa, quando progettodighe non esisteva, dove trovavi la foto di una diga?
E le descrizioni, la strada per arrivarci, il punto migliore di vista...dov'erano?
Credimi che a vederla dal vero poi una diga, è comunque una sorpresa!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda phante » dom giu 27, 2010 10:03 pm

Bhè i casi sono due:
- ci sono posti che difficilmente visiterò di persona in tempi brevi ... insomma il programma di andare al Molare c'è da parecchio tempo ma non è sicuramente facile da applicare, come anche farmi un giro per le dighe della Val d'Aosta ... e personalmente parlando il fatto di "rovinarmi la sorpresa" passa in secondo piano rispetto a quello di documentarmi

- ci sono posti che posso vedere domani o in un week end qualsiasi ... a questo punto posso permettermi anche di tenere la sorpresa ma al massimo il week end dopo devo togliermi la curiosità ;-)

Poi c'è una cosa ... dal vivo è un'altra cosa ... puoi guardare tutte le foto che vuoi della basilica di San Pietro, ma nulla ti darà il senso della dimensione, la luce che entra, l'atmosfera che c'è ... lo stesso è per le dighe, Ca' Selva in foto non è la stessa Ca' Selva che vedrai dal vivo, anche la piccola Alba l'ho vista nelle foto del guardiano e da quel momento stavo aspettando solo il giorno in cui sono potuto andarci e la stessa cosa tutti gli altri impianti di cui ho visto le foto.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda BETA-7 » dom giu 27, 2010 10:11 pm

Comunque se non ci fosse ProgettoDighe, se non ci fosse il web, come sarebbe la nostra vita?
Sarebbe più complicata, ma ciò che è difficile da più soddisfazione:
Con internet, in una giornata impari migliaia di cose, le quali senza web richiederebbero molto tempo, ma apparte la comodità..è troppo semplice!
Non si imparano le cose un po qua e un po la..
Niente offese! Ci mancherebbe! Sono solo mie teorie.
Colgo l'occasione per fare i complimenti a chi mantiene questo sito!
Ultima modifica di BETA-7 il dom mag 15, 2011 8:37 pm, modificato 1 volta in totale.
BETA-7
Contadino
 
Messaggi: 59
Iscritto il: dom mag 30, 2010 9:02 pm

Messaggioda cestò » dom giu 27, 2010 10:41 pm

Anche per me vedere una diga dal vivo, come qualunque altra cosa, è sempre meglio che vederla in foto. Però in parte condivido anche il pensiero di Beta-7, infatti non vedevo l'ora di attraversare il coronamento della diga del Vajont, pensavo chissà che emozione...ed invece, una volta fermatomi proprio al centro del coronamento (come ha fatto Semenza nel film di Martinelli...) in occasione dei PDM 2009, la cosa mi è sembrata addirittura scontata! Sarà stato perchè ho visto e rivisto foto da quella posizione in quantità indefinibile???
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda phante » dom giu 27, 2010 11:27 pm

Quando il secolo scorso ero giovane e senza barba internet non esisteva (ergo alla veneranda età di 31 anni mi sento un vecchiaccio ;-) ), o forse per meglio dire stava muovendo i primi passi.

Quindi niente wikipedia ... però esistevano le enciclopedie che contenevano tutto il sapere dell'uomo ... certo, l'aprire l'indice per trovare l'argomento che ti interessava era un processo più lento, ma in ogni caso gli strumenti ci sono sempre stati, magari a casa non li avevi oppure volevi approfondire? Con 10 minuti di bicicletta potevi andare in biblioteca dove trovavi un'informazione di qualità pensata, documentata e ragionata.

Oggi con il web, l'informazione ha perso un po' la sua caratteristica di qualità ma è diventata di quantità e soprattutto in velocità. Insomma cerchi un'argomento e trovi migliaia di fonti che dicono tutto ed il contrario di tutto e l'altra sera in 20 minuti di navigazione sono diventato un'(pseudo)esperto di oppiacei ... nel secolo scorso ci avrei messo magari 2 ore per reperire le stesse informazioni ma ci sarei riuscito lo stesso.

Pensa che è proprio grazie a quello che NON ho trovato su internet che esiste ProgettoDighe. Credimi, quello che oggi tu vedi su queste pagine all'epoca non era scritto su nessun'altro sito, e cosa anche peggiore su nessun'altro libro ... ma in quei giorni alcuni di noi hanno cominciato a leggere, andare su e giù per le nostre montagne, chiedere in giro, parlare con le persone ... e lo stiamo facendo ancora perché c'è ancora molto da riscoprire e da vedere, perché internet ti può certamente aiutare, ma se vuoi approfondire veramente qualcosa e non limitarti all'informazione curiosa (sapevate che l'eroina l'ha inventata la Bayer?) di lavoro c'è ne è da fare eccome ...

Tornando al tema della gallery, ricordati per quante ricerche tu possa fare, per quante gallery tu possa visitare, per quanto video tu possa guardare e per quanti mp3 tu possa ascoltare nulla, e ripeto nulla, potrà mai sostituire l'aspetto emotivo di fare visitare, vedere, ascoltare e guardare ... certo la diga l'hai già vista in foto, ma l'aria fresca e frizzante della montagna, il rumore del ghiaccio che si rompe sul lago di Barcis in inverno, le gallerie claustrofobiche di Ca Zul, la fatica della camminata per raggiungere Alba o il Gleno ... quelle sono cose che su internet non puoi trovare ... insomma, il vanto di dire IO C'ERO, quella è una soddisfazione che solo tu da solo puoi toglierti e che in ogni caso dovrai sudartela e li non c'è sorpresa o internet che tenga.

Ah si parlando anche del coronamento del Vajont, giusto per risollevare il morale a Cestò ti confermo che quella sensazione l'ho avuta pure io, ma non era per colpa delle foto e di qualsiasi altra cosa ... ma per colpa di quella maledetta rete che ingabbia il coronamento e non ti permette di assaporare le emozioni e le dimensioni ... senza poter guardare in basso quello è e resta un camminamento come tanti altri e di tante altre dighe. Sulla Grande Dixience, con la nebbia provato la stessa identica cosa ... in fondo per quanto possiamo antropomorfizzarle ... sono sempre e soltanto muri di cemento ...
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda phante » dom giu 27, 2010 11:32 pm

phante ha scritto:... ma l'aria fresca e frizzante della montagna, il rumore del ghiaccio che si rompe sul lago di Barcis in inverno, le gallerie claustrofobiche di Ca Zul, la fatica della camminata per raggiungere Alba o il Gleno ...


Tratto dalla serie "Io ne ho ... viste cose, che voi umani non potreste immaginarvi." 8-) :lol: :lol: :lol:
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

PrecedenteProssimo

Torna a Il dighista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite