ONU contro le dighe.. e quindi contro progettodighe

Messaggi ed annunci importanti da parte degli amministratori del sito

ONU contro le dighe.. e quindi contro progettodighe

Messaggioda abramo » lun mar 13, 2006 10:09 am

Cari amici dighisti,siete fritti,l'ONU ce l'ha con voi... 8-) Riporto uno stralcio dell'articolo presente su Corriere online di oggi sul prosciugamento dei grandi fiumi:
"Il rapporto individua tre cause principali per il fenomeno: l'inquinamento, l'effetto serra e il crescente utilizzo delle acque dei fiumi per uso agricolo o urbano, in particolare attraverso la costruzione di dighe. Negli scorsi cinquant'anni il mondo ha eretto mediamente due gigantesche barriere artificiali di questo tipo al giorno. Ora 45mila dighe rallentano o bloccano i corsi d'acqua terrestri: "Un intervento che ha profondamente cambiato l'ordine naturale delle cose sul nostro pianeta", osserva il documento del palazzo di vetro.
L'umanità ha intrapreso un immenso progetto di ingegneria ecologica, con scarsa o nessuna preoccupazione per le conseguenze. Ci siamo permesso di ridisegnare e imporre un nuovo ordine al sistema planetario naturale, un sistema che si era costituito nel corso di milioni e milioni di anni". Le dighe disperdono un'enorme quantità d'acqua: nelle regione più calde, per esempio, il dieci per cento delle riserve acquifere evapora ogni anno.
"
E' vostro dovere rispondere a tono.. magari mandando i "fratelli" Del Tedesco (e non intendo il fratello anagrafico di phante) come ambasceria alla sede dell'ONU 8-) 8-)
A come Atrocità, doppia T come Terremoto e Tragedia, I come Ira di Dio, L come Lak di sangue e A come Adesso vengo lì e ti sfascio le corna
Avatar utente
abramo
Comunista
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun lug 04, 2005 9:02 am
Località: Anguillara Veneta

Messaggioda destroyer » lun mar 13, 2006 12:14 pm

bisognerebbe entrare col lanciafiamme sia all'ONU che al posto da fichetti a pordenone, dove phante mi ha trascinato con l'inganno di incontrare delle manze.
pensate solo agli stipendi che prenderanno i tizi all'ONU e alle imbecillità che dicono...
grande idea! facciamo a meno di fare le dighe e lasciamo i campi a bruciare sotto il sole, poi ci pitturiamo la pelle di negro modello abissinia N°5, costruiamo delle capanne di sterco di pecora nana (caviale per certuni), e iniziamo a lamentarci se muoriamo di fame...., blaterando insulsaggini tipo :
1) bu bu da gnua sssa (dobbiamo fare un colpo di stato)
2) asa bla ctla (ieri ho beccato un bambino che mangiava una mela e gli ho segato gli avambracci, poichè è proibito)
3) banana u u u... (anche se abbiamo una fame bestia pensiamo a piantare mine e comprare kalasnikof)

e via dicendo...
destroyer
Montanaro
 
Messaggi: 202
Iscritto il: sab lug 02, 2005 9:37 am

Messaggioda Il guardiano della diga » lun mar 13, 2006 1:26 pm

Come sempre in questi casi non ci sono parole... :cry:
Solita manica di incompetenti!!!
Non hanno pensato che 50 anni fa (ed anche più) tutti pretendevano l'elettricità che era un "bene" senza il quale non saremo qui oggi a scrivere al terminale o a fare altre 10000 cose?!
Potevano costruire le centrali nucleari, così saremo già morti tutti vista la sicurezza e le conoscenze di quella volta!
Mah!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Il guardiano della diga » lun mar 13, 2006 1:27 pm

destroyer ha scritto:1) bu bu da gnua sssa (dobbiamo fare un colpo di stato)
2) asa bla ctla (ieri ho beccato un bambino che mangiava una mela e gli ho segato gli avambracci, poichè è proibito)
3) banana u u u... (anche se abbiamo una fame bestia pensiamo a piantare mine e comprare kalasnikof)

e via dicendo...


QUOTO!!!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda phante » lun mar 13, 2006 3:20 pm

A parte che vista la fiducia che ho nei giornalisti vorrei leggere veramente cosa dice il rapporto .... Perchè se la banda dei politicanti è una razza di ignoranti , il rapporto potrebbe anche essere stato completamente traviato ed incompreso dai vari giornalisti, i quali quando si parla di qualcosa di tecnico hanno la tendenza a sparare giudizi a caso.
Poi se quello che dicono fosse quello che c'è scritto nel rapporto, questo è il classico caso in cui hanno fatto tutte le erbe un fascio.
Nei paesi civilizzati le dighe ormai vengono utilizzate solo perchè sono strutture esistenti (e quindi già pagate) ed in ogni caso costituiscono solo la minima parte della produzione elettrica e anche in tal caso tutte le grandi aziende si muovono per consentire la vita dei fiumi e limitare l'impatto ambientale.
Il problema e che questi idioti, invece che puntare il dito sulla causa principale che è l'inquinamento atmosferico con conseguente effetto serra e dimunizione dei ghiacciai e di conseguenza dimunizione della portata dei fiumi escono con questa boiata secondo cui la colpa è delle grandi dighe ...
Questo rapporto valorizza ancora di più ProgettoDighe come baluardo di sapere e giustizia nei confronti dello struttamento idraulico!
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda destroyer » lun mar 13, 2006 3:32 pm

e comunque sia non è provato che l'effetto serra sia causato dall'inquinamento....o meglio è stato calcolato che l'uomo ha causato
delle variazioni al pianeta per non più del 2,3%......
destroyer
Montanaro
 
Messaggi: 202
Iscritto il: sab lug 02, 2005 9:37 am

Messaggioda phante » lun mar 13, 2006 3:53 pm

Posso essere perfettamente daccordo sulla ciclicità del clima e quindi sul fatto che potremmo trovarci nell'ingresso di una era calda e che una parte dell'effetto serra sia naturale.
Poi secondo me dire che l'uomo ha influito solo sul 2.3% percento non vuol dire assolutamente una mazza .... anche dare un colpettino ad una provetta di nitroglicerina che a seguito del colpetto cade dal tavolo e devasta tutto vuol dire aver influenzato del 2.3% lo stato della provetta.
L'impatto dell'uomo(anche se del 2.3%) è sicuramente più influente di quanto si dice ... almeno secondo me ....
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda Cisky79 » lun mar 13, 2006 4:08 pm

Io sono della seguente idea:
Che l'uomo influisca sull'ambiente è provato e che ci influisca in maniera negativa è innegabile.
Il fatto è..Ma l'uomo sull'ambiente ci influisce esclusivamente in maniera negativa?
Si potrebbe certo dire che le cose benevoli che l'uomo fa all'ambiente le fa perchè deve rimediare ad un problema che lui stesso ha creato precedentemente. Ad esempio, il rimboschimento, il piantare nuovi alberi lo fa perchè prima ha disboscato per ottenere carta, terreni agricoli, strade...etc.etc.
A questo punto verrebbe logicoo affermare che l'intervenire in maniera benevola sulla natura si risolva nel non intervenire affatto, nel lasciare le cose come stanno.
Già ma senza cambiamenti come si vive? come si progredisce?
Il cambiamento di una determinata situazione precedente è basilare per la vita ai giorni nostri. L'uomo per vivere ha bisogno di interagire col mondo circostante. Oggigiorno si interviene in una determinata maniera pensando che sia la soluzione con minori rischi e danni all'ambiente. Ma come si fa ad esserne sicuri? Magari in futuro si scoprirà che è esattamente il contrario e allora si correrà ai ripari, ma per molte cose non si sa ancora come comportarsi. E d'altronde non si può certo rimanere senza fare nulla così da essere sicuri che nessun danno verrà arrecato.
ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
 
Messaggi: 2332
Iscritto il: ven gen 27, 2006 8:14 pm
Località: Brianza

Messaggioda ale » lun mar 13, 2006 6:01 pm

secondo me non sanno dove puntare il dito.
stanno cercando una scusa per portare il discorso lontano da certi altri argomenti. è vero che le dighe hanno causato non pochi problemi ma sono daccordo con voi raga. è triste tutto questo...è come dire che è nulla tutta la fatica fatta dai nostri antenati nel costruire strutture architettoniche per il nostro miglioramento di vita.
come al solito l'uomo costruisce e poi distrugge. :-( chissà che altre diavolerie si inventeranno pur di distruggere l'economia italiana.
ale
 

Messaggioda Bremen » lun mar 13, 2006 8:06 pm

phante ha scritto:A parte che vista la fiducia che ho nei giornalisti vorrei leggere veramente cosa dice il rapporto .... Perchè se la banda dei politicanti è una razza di ignoranti , il rapporto potrebbe anche essere stato completamente traviato ed incompreso dai vari giornalisti, i quali quando si parla di qualcosa di tecnico hanno la tendenza a sparare giudizi a caso.

"A lanciare l'allarme è un rapporto triennale delle Nazioni Unite sullo stato dei fiumi e dei laghi, che sarà reso noto giovedì a una conferenza internazionale a Città del Messico ed è stato anticipato ieri dal quotidiano Independent di Londra."
Tratto da http://www.repubblica.it/2006/c/sezioni/scienza_e_tecnologia/allarmefiumi/allarmefiumi/allarmefiumi.html

"I casi citati dal rapporto sono impressionanti. Il delta del Colorado, un tempo popolato da 400 diverse specie animali, dai giaguari ai castori ai più piccoli delfini delle terra, e fonte di sostegno per le popolazioni locali grazie alla pesca, è adesso un deserto di sabbia e conchiglie: nemmeno una goccia del glorioso fiume che col suo possente corso disegnò il Grand Canyon raggiunge oggi il mare. È stato letteralmente prosciugato dalla sete di città come Tucson, in Arizona, sfruttato per alimentare le fontane di Las Vegas, deviato per irrigare campi da golf e zone agricole."

Colpa delle dighe se vogliono le fontane e i campi da golf in mezzo al deserto? :shock: (Las Vegas è nel bel mezzo del deserto del Mojave)
Disperdere acqua potabile per far divertire quelli che i soldi li buttano via, non mi sembra molto sensato...

Secondo me puntano il dito verso le dighe per poter nascondere il vero problema che è l'incapacità di voler risparmiare un bene che già ora non è per tutti.....

Aspettando di leggere il rapporto nella sua forma completa...
Bye
Bremen
Bremen
Comunista
 
Messaggi: 6
Iscritto il: lun mar 06, 2006 10:47 pm
Località: MIlano

Messaggioda phante » mar mar 14, 2006 10:13 am

Dato che si parlava di corretto sfruttamento dell'acqua, stamattina un mio conoscente mi ha inviato le immagini e che sono adeguate all'argomento ...
http://www.progettodighe.it/ext/idiozie/emirati/
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda Andr3A » mar mar 14, 2006 2:16 pm

però è na figata :-D
progettodighe.it :)
Avatar utente
Andr3A
Perito
 
Messaggi: 442
Iscritto il: gio feb 09, 2006 10:30 pm
Località: Udine

Questa si che è ingegneria

Messaggioda abramo » mar mar 14, 2006 3:33 pm

Queste immagini mi rendono fiero di essere un ingegnere: mirate la tecnica a quali vette ha portato l'umanità...Dare la neve a quattro maledetti petrolieri... e poi si lamentano delle dighe :-D 8-)
A come Atrocità, doppia T come Terremoto e Tragedia, I come Ira di Dio, L come Lak di sangue e A come Adesso vengo lì e ti sfascio le corna
Avatar utente
abramo
Comunista
 
Messaggi: 27
Iscritto il: lun lug 04, 2005 9:02 am
Località: Anguillara Veneta

Messaggioda Il guardiano della diga » mar mar 14, 2006 3:41 pm

Vedrai quando tra qualche manciata d'anni il petrolio si esaurirà con che cosa faranno la neve!!! :roll:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda evelyn » ven mar 17, 2006 3:44 pm

:mrgreen: ma con la sabbia del deserto che domande!!! :lol: :lol: :lol:
evelyn
Montanaro
 
Messaggi: 268
Iscritto il: mer gen 11, 2006 2:18 pm


Torna a Il sito

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron