ED 635 - "EDdy"

Messaggi ed annunci importanti da parte degli amministratori del sito

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda paolino_dam83 » lun set 23, 2013 8:51 pm

dipende, se il cordone ombelicale entra nel macchinario più o meno all'altezza del baricentro calandolo dovrebbe restare orizzontale, altrimenti in quella posizione metti un occhiello e utilizzi una fune con gancio che una volta toccata l'acqua sfili e recuperi :wink:
Anche per l'attrito ci sono soluzioni. Puoi sempre utilizzare un sistema di carrucole e rulliere morsettato alle ringhiere per evitare che il cordone tocchi il cemento almeno fino all'inizio del tratto a sezione tonda, altrimenti servirebbe uno sbraccio inferiore lunghissimo per centrare il più possibile il cavo nella sezione della galleria (evitare che strusci il soffitto nel tratto conico). Da lato l'unica cosa a cui ti puoi attaccare senza tassellatore è l'alberino di comando della paratoietta... con un po' di profilati e una saldatrice si fa. :-) chiedi consiglio al Digomane. :mrgreen:
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda paolino_dam83 » lun set 23, 2013 9:07 pm

Marco sbaglio o hai cambiato i faretti... :-D consiglio: per una videocamera in uso normale vanno bene 36 gradi di apertura (ancora meglio 60), ma per filmare in una galleria lunga e buia la luce è meglio che sia il più concentrata possibile, altrimenti si disperde molto a pochi metri dalla sorgente. Con un faro spot estremo (le vecchie Philips Master alogene da 45W erano disponibili anche con angolo 8°! Purtroppo adesso il minimo che si trova con i LED è 24°...) illumina solo il centro dell'immagine (in caso di obiettivo grandangolo tipico delle telecamere di sorveglianza) ma più in profondità, garantisce una certa luminosità invece del faro più aperto che in campo aperto (davanti hai solo il "buco" della galleria) illumina poco e solo a distanza ravvicinata.
Ho fatto la dimostrazione pratica con la Z7: il faretto da 6W, 250 lumen e 24° ha una luminosità apparente simile all'Osram da 7W, 36° e oltre 400 lumen.
PS: scegli se possibile luci con temperatura calda, sotto i 3500K. Di regola le dicroiche a LED calde (2700, 3000 o 3200K) emettono più luce delle stesse lampade ma a luce fredda (4000, 5000 o 6500K)
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar ott 01, 2013 8:45 am

Volevo informarvi che questa volta la missione di EDdy è andata a buon fine, ha ripreso (ed acquisito) per tutti i 50 metri che ha percorso :-D
Il tempo di distribuire i file e di montare i filmati e ne vedrete delle belle... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda Il guardiano della diga » mar ott 01, 2013 9:09 am

Non vedo l'ora!!! :wink:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar ott 01, 2013 11:00 am

Il guardiano della diga ha scritto:Non vedo l'ora!!! :wink:

Che fai come il nostro Benny?: "non vedo l'ora" (coprendosi l'orologio con la mano) :lol: :lol:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda pepe96 » mar ott 01, 2013 2:39 pm

cestò ha scritto:Volevo informarvi che questa volta la missione di EDdy è andata a buon fine, ha ripreso (ed acquisito) per tutti i 50 metri che ha percorso :-D
Il tempo di distribuire i file e di montare i filmati e ne vedrete delle belle... :wink:

VOGLIAMO IL VIDEO!
Ma alla fine come era andata a finire l'anno scorso? non ci avete detto nulla a parte il fatto che qualcosa non aveva funzionato. :roll:
Se i nostri avi avessero opposto le stesse resistenze di oggi contro la costruzione di infrastrutture, nessun progresso sarebbe stato possibile.
Avatar utente
pepe96
Geometra
 
Messaggi: 575
Iscritto il: dom ago 19, 2012 10:35 am

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar ott 01, 2013 3:13 pm

Per il video bisogna pazientare, ho appena distribuito i file originali a chi poi lavorerà al progetto.
L'anno scorso siamo riusciti ugualmente a calare EDdy 2 per tutti i 50 metri (circa) ed a riprendere ma purtroppo il pc non ha acquisito i filmati, anzi, questi c'erano ma facevano vedere solo righe nere e grigie. Questa volta sembra che le migliorie abbiano dato buoni frutti :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » sab nov 02, 2013 5:28 pm

Cominciamo a vedere i frutti di tutto questo gran lavoro. Un grazie a Ricky per il suo filmato!

INTERNO DEL BY-PASS
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda pepe96 » dom nov 03, 2013 10:58 am

Urca :shock: :shock: :shock:
Complimenti a tutti!
Se i nostri avi avessero opposto le stesse resistenze di oggi contro la costruzione di infrastrutture, nessun progresso sarebbe stato possibile.
Avatar utente
pepe96
Geometra
 
Messaggi: 575
Iscritto il: dom ago 19, 2012 10:35 am

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda Il guardiano della diga » mar nov 05, 2013 9:57 am

Avevo visto delle "soffiate", ovviamente... :mrgreen:
Un plauso a tutti, davvero bravi, ed al costruttore in particolare, che in modo semplice, funzionale ed elegante ha creato un mezzo che ci ha omaggiato di immagini uniche!

Chissà Marco che l'Enel un domani non ti faccia un'offerta... :wink:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 05, 2013 10:24 am

Grazie grazie...
Naturalmente ringrazio tutto il "mio" staff che mi ha coadiuvato in maniera impeccabile grazie ad una collaborazione riguardo le manovre in galleria e le riprese video davvero magistrale!

Il guardiano della diga ha scritto:Chissà Marco che l'Enel un domani non ti faccia un'offerta... :wink:

Beh...in un certo senso...SI! 8-) :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 05, 2013 3:37 pm

cestò ha scritto:Grazie grazie...
Naturalmente ringrazio tutto il "mio" staff che mi ha coadiuvato in maniera impeccabile grazie ad una collaborazione riguardo le manovre in galleria e le riprese video davvero magistrale!

Il guardiano della diga ha scritto:Chissà Marco che l'Enel un domani non ti faccia un'offerta... :wink:

Beh...in un certo senso...l'ha già fatta! 8-) :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 05, 2013 4:23 pm

Il guardiano della diga ha scritto:Un mito! :wink:
Guarda, a prescindere dal risultato dell'impresa, poi voglio una dettagliata spiegazione della costruzione, schemi, progetti, idee...ed ovviamente il reportage esplorativo!

Vabbè...lasciamo stare il "mito" perché tale NON sono ( :lol: ) e vediamo di concentrarci sulle richieste del Guardiano... :wink:
Innanzitutto riprendo il discorso da dove l'avevo lasciato:

Immagine
Naturalmente, al momento della pubblicazione di questa foto ero molto più avanti con il lavoro, altrimenti, come mi ha già fatto notare il Guardiano, il tempo non sarebbe stato sufficiente per terminare il tutto.

Prima di proseguire con la verniciatura è d'obbligo una prova:

Immagine
Ho provveduto a smontare un vecchio lettore dvd per recuperarne, oltre al monitor, la sua scheda video che inserirò all'interno della cassettina.

Altra prova video ma questa volta con un soggetto migliore:

Immagine
Quella è la telecamerina che monterò sulla testa di EDdy

Non c'è che dire, la prova ha dato i suoi buoni frutti... si può proseguire quindi e...proseguendo, vi mostro ora le fasi della verniciatura, effettuata con delle comuni bombolette spray:

Immagine

Immagine

Immagine

Questa la metto solo perché mi piace:
Immagine

Come potete osservare nella pannello anteriore ci sono già (quasi) tutte le feritoie per consentire il montaggio dei vari accessori utili a pilotare e monitorare tutto l'ambaradam...

Fatta questa cassettina (vi ricordo che è totalmente in legno ed autocostruita secondo i miei scopi), bisogna pur riempirla di qualcosa e, visto che per pilotare tutte le numerose parti di EDdy ce ne vuole, devo dire che la stessa è risultata essere abbastanza adeguata (leggermente più grande sarebbe stato meglio) allo scopo.

Ora, senza starvi ad assillare con spiegazioni tecniche di ogni singolo circuito, vi posto alcune immagini di circuiti presi a caso:

Immagine
Partendo da uno schema mi ricavo lo schema di montaggio, e poi riporto le varie "piste" su di una basetta (vetronite ramata) mediante un pennarello indelebile.

Immagine
Dopo averla immersa nel percloruro ferrico, quest'ultimo "mangia" il rame non ricoperto dall'inchiostro. Ammetto che non è venuto un buon lavoro...

Ovviamente ci sono metodi molto più raffinati per realizzare queste basette ma io continuo ad utilizzare il vecchio sistema che utilizzavamo a scuola perché non ho l'attrezzatura adeguata, come ad esempio un bromografo. Quest'ultimo, partendo da un acetato, riporta il disegno delle piste direttamente sul rame come se fosse una fotografia.

Eseguiti, con molta pazienza, tutti i fori per consentire l'inserimento dei reofori dei componenti elettronici, prendo quest'ultimi e provvedo ad inserirli nelle rispettive sedi:

Immagine
(Scusate se l'ho caricata in orizzontale, se provo a ruotarla me la da schiacciata e sempre in orizzontale, come succedeva alle foto di Benny)

Una volta terminato il lavoro, la scheda brandeggio si presenta così:

Immagine

Immagine
(Sullo sfondo si nota una seconda basetta)

La piccola scheda "sopraelevata" non è altro che un modulo smd che pilota due motori in cc...ed altro non è che un modulo del leggendario Arduino, ossia questo che è in grado di pilotare due motori in modo indipendente, oppure un solo motore se si vuole raddoppiare la potenza d'uscita collegando le due uscite a "ponte".

La scheda in questione pilota i motori adibiti al brandeggio (o "pan tilt" come dicono Paolino e Ricky), ovvero permettono alla telecamera di ruotare attorno i due assi (verticale/orizzontale) con una escursione di 360° orizzontali e 180° verticali (effettivi :shock: )
La scheda svolge anche la funzione di fine-corsa per mezzo di un'altra scheda che monitora la posizione della testa di EDdy a distanza (mediante la consolle) grazie ad una serie di led. All'accensione dell'ultimo led della serie (rosso) il motore si spegne e può ripartire solo nella direzione opposta.

Questa è la scheda che, montata in modo da mostrarmi le due serie di led, mi indica la posizione della testa qualora perdessi il senso d'orientamento:

Immagine

Come potete vedere è alquanto imprecisa, insomma è venuta uno schifo. Infatti erano parecchi anni che non realizzavo più una basetta, questa era la prima e questi solo i risultati. Inizialmente non funzionava per cui ho dovuto approntare delle vistose ed allucinanti correzioni. L'importante però è che abbia funzionato. Ovviamente i led disposti a cerchio monitorano la posizione lungo l'asse orizzontale e quelli a semicerchio la posizione lungo l'asse verticale. I led verdi indicano una posizione normale, ossia rettilinea della telecamera e, come già accennato, quelli rossi indicano il termine dell'escursione. All'accensione di questi ultimi si ottiene l'arresto del motore in un senso ma permette allo stesso di ruotare nell'altro senso. Nessun aggeggio elettromeccanico quindi ma una soluzione molto più "pulita" ed affidabile (dovrebbe, ma in realtà questa funzione ha dimostrato in parte di essere inaffidabile, ma con qualche miglioramento...)



La scheda seguente si occupa dei motori di spinta di EDdy, ossia fa girare le eliche di propulsione:

Immagine


Questa scheda, invece che uno soltanto, monta (qui non c'erano ancora) due moduli smd Arduino in quanto i motori, essendo molto più potenti di quelli per il brandeggio, necessitano di una dissipazione maggiore. Quindi la duplice uscita di ogni modulo l'ho collegata a ponte, in modo da raddoppiare la potenza come specificato poc'anzi.

Ok, per oggi basta e avanza, il resto alle prossime puntate... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda Elettronico » mar nov 05, 2013 4:35 pm

complimenti Cestò!

ottime realizzazioni, soprattutto considerando che sono state realizzate in casa e senza la disponibilità di attrezzatura professionale.

curiosità: che superiori hai fatto?

complimenti ancora
Avatar utente
Elettronico
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 698
Iscritto il: mar set 19, 2006 11:20 pm

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 05, 2013 4:54 pm

Elettronico ha scritto:complimenti Cestò!

ottime realizzazioni, soprattutto considerando che sono state realizzate in casa e senza la disponibilità di attrezzatura professionale.

curiosità: che superiori hai fatto?

complimenti ancora


Grazie Elettronico!!! Non sai quanto mi faccia piacere ricevere degli apprezzamenti da un esperto del settore come te!!

Esatto, tutte queste realizzazioni sono nate dentro il mio ripostiglio/laboratorio (parlo delle schede), non solo, ho dovuto lavorare sempre con l'immancabile fretta perché avevo la certezza che non avrei fatto in tempo...ne ero sicuro, anche perché durante l'estate a casa ci sto ben poco! Poi ho avuto un'illuminazione: mi porto al mare tutta l'attrezzatura elettronica così da finire la complicatissima consolle. E per fortuna che ho fatto così...

Superiori? Beh...devo dire che le basi dell'elettronica me le ha date una scuola professionale regionale, dove facevamo molto spesso queste realizzazioni, grazie anche alla lungimiranza di un caro prof che purtroppo è scomparso prematuramente. Da allora ho approfondito le mie conoscenze grazie alle numerose riviste dedicate ed alla mia passione. Qualche anno dopo ho deciso di iscrivermi all'ITIS per prendere il fatidico "pezzo di carta". Purtroppo qui è stata quasi tutta teoria, infatti in tre anni solo DUE volte siamo andati nel laboratorio e due volte ho usato il bromografo :-( Ora sono diplomato ma sinceramente le più grandi soddisfazioni le ho avute grazie ad una modestissima scuola regionale per elettricisti. Il grado di preparazione che mi ha dato il mitico IAL Cisl di Colleferro, grazie alle numerose ore di pratica svolte, è indiscutibile!

Grazie ancora!
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda Il guardiano della diga » mar nov 05, 2013 6:11 pm

Splendido!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 05, 2013 8:24 pm

Chiedo scusa ma ho fatto un errore:

cestò ha scritto:Ovviamente i led disposti a cerchio monitorano la posizione lungo l'asse orizzontale e quelli a semicerchio la posizione lungo l'asse verticale.


Versione corretta:

I led a cerchio monitorano la posizione lungo l'asse verticale (ossia il movimento orizzontale); i led a semicerchio monitorano la posizione lungo l'asse orizzontale (ossia il movimento verticale).
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 05, 2013 11:21 pm

Riguardo la scheda-monitor a led dovrei scrivere due righe...infatti vi sarete chiesti ( :roll: ) come fanno i led ad accendersi e spegnersi in base alla posizione delle testa se questa si trova a 50 metri di distanza (elettricamente parlando). "Voltmetro con rampa ottenuta da contatore D/A avanti-indietro o direttamente contatore avanti-indietro con decodifica binaria diretta", come ipotizzato da Paolino? No, ci mancherebbe, troppo sofisticato per i miei gusti...e per le mie capacità...beh, non ci crederete ma ho fatto questo:

Immagine :shock: :lol: :lol: :lol:

Due motoriduttori, calettati ad un commutatore rotativo, identici a quelli per il brandeggio collegati in parallelo ad essi! :idea:
Se ad esempio ruota il motoriduttore per alzare la testa, automaticamente ruota nella stessa direzione e velocità all'incirca identica, anche quello che comanda i led disposti a semicerchio.
Beh, un po' rozza come soluzione ma di più non potevo fare...e poi mi sono risparmiato anche due fili...
Riguardo alle schede ci mancherebbe quella per lo spostamento laterale che comanda altre due eliche, però di questa scheda non ho foto. Poco male, vi risparmio questo stillicidio...

Prima di passare all'assemblaggio delle schede all'interno della cassettina, sulla stessa devo fissare tutti gli accessori che poi andranno coperti dalle schede stesse:

Immagine

Quattro joystick resistivi, quattro potenziometri, due deviatori a due poli grandi, quattro deviatori a due poli piccoli, uno strumento di misura e poi ventola, deviatore a zero centrale, connettori vari per alimentazione esterna, ingresso audio, ingresso video, alimentazione telecamera, connettore a saldare 15 poli maschio. Poi gli accessori aumenteranno...

Su di un lato ho provveduto a fissare la scheda video del lettore dvd e su di essa quella per l'acquisizione video, che ho estrapolato dal suo involucro:

Immagine

Ovviamente ho inserito una pellicola di plastica (trasparente) per evitare cortocircuiti. La scheda per l'acquisizione l'ho accostata il più possibile al pannello laterale in modo da agevolare l'inserimento della scheda SD:

Immagine
8-)

Nel pannello anteriore invece ho fissato il ricevitore ad infrarossi per il telecomando, indicato dalla freccia arancione:

Immagine
L'ho coperto con del nastro isolante nero.

Esternamente appare così:

Immagine
Come schermo ho utilizzato un copri-led.

Mi fermo qui che domani ho la sveglia alle cinque...continuo appena posso... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda cestò » mar nov 12, 2013 1:20 pm

Particolare del connettore D-sub 15 poli e del suo inserimento:

Immagine

Immagine



Carrellata di foto sull'assemblaggio interno:

Immagine
Che casino!! :shock:

Immagine
Scheda per spostamento laterale

Immagine
La scheda gialla al centro si occupa del brandeggio, quella verde dell'acquisizione e della visione delle immagini

Immagine
La batteria da 9 volt alimenta lo strumento di misura (voltmetro)

Immagine
Particolare della connessione sul deviatore principale e della mini-ventola

Immagine
Scheda per i motori delle eliche di propulsione

Immagine
Particolare con i due motori per la rilevazione della posizione testa, un trimmer per la regolazione della velocità degli stessi motori ed il buzzer piezo per l'allarme low battery.

Immagine
Fissaggio della batteria interna

Immagine
Particolare che mostra il sistema di fissaggio della batteria interna, i due trimmer che regolano l'intervento dell'allarme low-battery ed il grosso portafusibile

Immagine
Particolare che mostra il fissaggio della scheda morsetti.

Immagine
Particolare del relè commutazione alimentazione interna/esterna e dei due relè per l'alimentazione alla massima tensione dei due motori di propulsione.

Immagine

Completata!!! 8-)

Mica è finita però è... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: ED 635 - "EDdy"

Messaggioda Il guardiano della diga » mar nov 12, 2013 2:23 pm

Uh! :shock: Però mi son già fatto un'idea di budget...Secondo me hai spaccato il porcellino...
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

PrecedenteProssimo

Torna a Il sito

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti