Si parla troppo del Vajont?

Messaggi ed annunci importanti da parte degli amministratori del sito

Si parla troppo del Vajont?

Messaggioda pelton1989 » gio ott 20, 2011 3:56 pm

cestò ha scritto:
francis ha scritto:E poi ultimamente vedo che tutto quel che non è Vaiont ha poco successo.
No no no...non è proprio così.
Dopo i PDM c'è ovviamente molto materiale da postare ma poi si torna alla normalità...quasi... :wink:


quasi....

Mi sento si spezzare una lancia in favore di francis. è innegabile che quello che non è vajont in questo forum ha poco successo. Ne ho fatto le spese io ( e non solo io ) quest'estate. perchè quando vai a fare dighismo lo fai per sfizio personale e per divertimento, ma quando arrivi a casa pensi tutto contento "adesso metto tutto su PD e vediamo cosa mi dicono i mie colleghi dighisti" e ci rimani male quando riapri il forum e vedi "30 visite, 0 commenti" e il topi andato sotto di 5 o 6 posizioni, sorpassato da quelli sul vajont in cui magari si parla della cena fatta al passo di sant osvaldo, e ti chiedi " ok, la cena ma a nessuno frega del mio topic su un'impianto idroelettrico ? "
se qualcuno apre un topic su cose più o meno interessanti se arriva a 2 pagine stappa lo champagne, se si tratta di Vajont, e anche solo se il topic fosse " il mio cane ha pisciato al vajont " ci sono decine di commenti. se andiamo a vedere in dighista ci sono topic composti dal dialogo tra l'autore e qualcun'altro, completamente snobbati dal resto del forum che era impegnato a scoprire dove andava a finire un cunicolo in sponda destra a quota 695.47
Bè questa non mi sembra una cosa corretta, visto che siamo progettodighe, se ci chiamassimo progettovajont lo sarebbe
Poi oltre ai soliti topic che galleggiano da anni in cima al "dighista" ( microscopio, plinti scarichi ) ogni settembre si aggiunge quello del PDM che fa 5 - 6 pagine di discussione. In gallery se fossi l'amministratore comincerei a segare, perchè siamo arrivato all'enorme numero di 1568 foto sul vajont. In "dighista" da pagina uno a pagina 5 ho contato una ventina di topic sul Vajont.
Morale della storiella anti - vajont ? bè forse non c'è il morale, manifesta solo un disagio che da tempo esiste in questo forum, e non parlo assolutamente solo per me, sembra che anche francis e altri siano della mia idea. se fossi solo io avrei già alzato i tacchi.

Scusate l'OT
Ultima modifica di pelton1989 il gio ott 20, 2011 9:51 pm, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: dom nov 01, 2009 10:12 pm

Messaggioda Il guardiano della diga » gio ott 20, 2011 4:56 pm

Mi permetto di dissentire dalla vostre affermazioni.
Leggetevi con attenzione tutti i topics e del forum e vi accorgerete di quanto dopo sono stati letti, quante letture e quante risposte hanno avuto tanti topics e non solo i vostri.
Secondo, non siamo certo utenti che facciamo a gara sul rank (come già detto tante volte) e sul punteggio di gradimento dei nostri ed altrui topics.
Terzo, il Vajont, con tutta la sua storia, opere, dubbi, ecc., ecc., è giusto anche che si meriti qualche commento in più.
Ripeto, qui non facciamo sfide.

Personalmente se non ho niente da dire o non ritengo di farlo leggo solamente un topic senza rispondere.
A volte giudico perfino insensate le mie risposte "Che bella foto!" ma in quel momento evidentemente volevo esternare a tutti i costi questo pensiero.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda pelton1989 » gio ott 20, 2011 6:39 pm

Non ho mai sfidato nessuno, e non ho mai detto/scritto che io devo raggiungere certi obbiettivi come topic, nè volevo attaccare personalmente nessuno, facevo solo presente che a volte ci fossilizziamo troppo come diceva anche endriu, e a volte ciò comporta spiacevoli situazioni....

Il guardiano della diga ha scritto:Terzo, il Vajont, con tutta la sua storia, opere, dubbi, ecc., ecc., è giusto anche che si meriti qualche commento in più.


oltre a quelli che già ha? :shock: ma 1700 foto e 20 topic in 5 pagine mi sembrano cmq troppi/e

comunque fate come volete, non voglio fare delle polemiche, finiamola qui :roll:
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: dom nov 01, 2009 10:12 pm

Messaggioda Il guardiano della diga » gio ott 20, 2011 8:57 pm

Personalmente non mi soffermo sulla quantità del materiale, bensì sulla qualità.
E non mi sento di fare polemica su questo argomento.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda francis » gio ott 20, 2011 9:16 pm

Prima di tornare a parlar di Gleno mi sembra giusto scrivere 2 righe, visto che l'OT è partito indirettamente da me, e quindi è giusto che a me ritorni.

Parlo per me:
- Val Bregaglia: solo per commentare la mia spiegazione sulla centrale di Lobbia, o la misteriosa spigolosità della diga, 20 interventi non bastavano, eppure nulla: 2 pagine
- Val San Giacomo: 2 pagine
- Val Gerola: 1 pagina
- Salsominore: 1 pagina

Perfino la Valle d'Aosta, da me inaugurata ma che qualcun altro continua a integrare con notevole senso del dovere, non riesce a mettere la seconda.

Non si va (quasi) mai oltre il "che belle foto". Non scrivo e non pubblico foto per farmi dare dei complimenti, per quello ci sono già flickr, i social network, i blog e altre amenità. Se i complimenti ci sono ben vengano, ma la funzione prima di questo sito sarebbe un'altra.

Torniamo pure a parlar di Gleno.
Avatar utente
francis
Geometra
 
Messaggi: 633
Iscritto il: lun mag 10, 2010 7:12 pm

Messaggioda pelton1989 » gio ott 20, 2011 10:07 pm

Io invece posso elencare

- impianto dell'altro serchio, cioè tre dighe e tre centrali, ha commentato solo darlazz....

- asta dell'enza, 2 dighe e 4 centrali. siamo arrivati a 2 pagine a fatica ( 3 pagine grazie ad un successivo intervento di macchia )


Mi prenderò una pausa... :roll: arrivederci.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: dom nov 01, 2009 10:12 pm

Messaggioda Macchia » gio ott 20, 2011 10:40 pm

pelton1989 ha scritto:Mi prenderò una pausa... :roll: arrivederci.
No, noo, nooooooooooooo :lol: che poi mi sento solo in giro per il forum. :wink:
Avatar utente
Macchia
Contadino
 
Messaggi: 84
Iscritto il: lun ago 22, 2011 10:51 am
Località: Parma

Messaggioda phante » gio ott 20, 2011 10:58 pm

Eccomi qua e, dopo aver spezzato la discussione originale da quella del Gleno, nel mio ruolo mi sento in dovere di esprimermi.

Nel forum si parla soprattutto del Vajont: verissimo, innegabile e senza dubbio. Purtroppo questo è e questo sarà sempre ... ma daltra parte, come dice anche la saggezza popolare: "Tira di più un plinto del Vajont che un carro di buoi" :-)

Perché attira di più il Vajont, rispetto a magari altri impianti, sia centrali che dighe?
E' presto detto, non ci vuole tanto per capirlo. Il Vajont lo si conosce tutti, ha una storia, complessa, cruda, interessante ... ha una Storia con la S maiuscola. Punto. Molti altri impianti possono vantare una storia interessante, ma nessuno di questi, tranne ad esempio il Gleno ed il Molare, può vantare una Storia come quella del Vajont. Ci hanno fatto un film, ci hanno fatto un monologo teatrale, ogni anno ci fanno almeno un'evento che volente o nolente attira perché è un punto di incontro e perché ci consente di entrare dentro ad un'impianto.

Dobbiamo anche dire che il nucleo storico di questo sito è del triveneto, anzi a dirla tutta il primo seme per la nascita di questo sito è stato piantato in una finestra delle gallerie di Sant'Antonio Alte in una pasquetta del 2004, e quindi con il Vajont a due passi è ovvio che il materiale raccolto e gli approfondimenti che ci sono sia maggiori attorno a questo impianto.

E vi dirò di più, il Vajont ha un'altra particolarità ... è un'impianto morto. Non ha un lago, il cantiere non è stato demolito completamente, ci sono delle opere accessorie che si trovano solo li perché negli altri posti non hanno senso di esistere, e soprattutto e senza controlli quindi puoi muoverti tranquillamente e liberamente.
Cosa che purtroppo sugli altri impianti non è sempre vero e anzi, spesso è anche assurdamente vietato.

Andate voi a fare un'immersione con il ROV in un bacino attivo oppure a fare delle notturne a Ponte Racli è facile che prima di risalire in macchina vi troverete i carabinieri ad aspettarvi.
Io stesso ho dovuto spiegare non so quante volte che non ero un pazzo o un maniaco se andavo a fare le foto ad alcune dighe.
Il Vajont è quello che possiamo definire se mi permettete il termine, il "parco giochi" del dighista o anche di chi di dighe non capisce nulla ed è quindi normale che faccia la parte del leone.

Con questa premessa, anche se il mio, in questo momento preferisco esprimermi a titolo personale, interesse va verso qualsiasi impianto, di qualsiasi taglia, età o portata, dobbiamo, e comunque vogliamo portarci dietro questo fatto, a volte pesante come un macigno, che il Vajont esiste e purtroppo è quello che calamita l'attenzione principale. Mi piacerebbe un sacco riuscire a stare dietro a tutte le discussioni ed approfondirle come si dovrebbe, mi piacerebbe spronarvi per cercare qualche info in più ... come mi piacerebbe riuscire a leggermi il primo volume dell'anidel che è li che mi fa l'occhiolino dalla mia libreria, come mi piacerebbe anche andare a San Colombano in questi giorni che è a secco (avete visto le ultime foto in gallery?), però purtroppo non c'è la faccio :'(

Certo, lo so, è brutto quando sembra che a nessuno interessi quello scrivi, è una sensazione che ho provato pure io diverse volte su alcun post che nessuno ha considerato, anche perché, anche se poca, abbiamo fatto fatica per produrre un certo contenuto e sarebbe bello che qualcuno dimostrasse un certo interesse, ma non sempre è così.
Personalmente devo dirvi che questa cosa l'avevo già messa in conto nel momento in cui ho deciso di aprire un sito sulle dighe, perché nel 2005 chi sapeva o poteva sperare che poi si sarebbe sviluppata una piccola comunità di appassionati in tutta italia?

Quando ho messo mano alle prime pagine del sito l'ho fatto per una pura passione e voglia di condivisione. L'ho fatto perché avevo qualcosa da raccontare che nessuno fino a quel momento non aveva mai raccontato e non mi interessava se avevo 400 visite al giorno, e devo dire che nemmeno oggi mi interessano così tanto le statistiche di quanta gente effettivamente viene a visitare questo sito (anche se sono signori numeri), oppure solo 2. L'importante era condividere quello che avevo imparato.

All'inizio non c'era neanche un forum (è arrivato diversi mesi dopo), quindi non sapevo nemmeno se qualcuno leggeva o effettivamente era interessato alla cosa.
E parlando del forum, anche li, nei primi 6 mesi 12 iscritti di cui 2 utenti miei, 8 amici e solo 2 dighisti esterni, che oltretutto sono scomparsi ... con un feedback del genere cosa avreste fatto? Sareste andati avanti a visitate dighe e aggiungere pagine al sito con la speranza di farlo diventare veramente un punto di riferimento?

Sapete quali sono le cose che mi rendono felice di tenere in piedi questo sito?

Sono piccole cose, ad esempio, citando le più recenti una mail dell'altra settimana di qualcuno che si è accorto che non parlavamo appunto di San Colombano e che ci ha mandato le foto, oppure sono le mail come quella che ho ricevuto ieri "Mi capita spesso andando in montagna di imbattermi nelle dighe e in alcune ci sono delle condotte che passano nelle viscere della montagna.Con queste l'acqua viene portata da un bacino all'altro per ricavarne ancora dell'energia.Con i miei amici ci domandavamo come venivano posizionate?Certi di una vostra risposta porgo i miei saluti."

Questo senso di scambio di informazioni senza pretendere niente, magari anche semplici, che però ti fanno dire "vedi, se adesso avevamo già uno schemino ben fatto e una paginetta semplice semplice potevo mandargli il link" e mi danno lo stimolo di lavorare, riorganizzare, approfondire, ripulire il materiale per andare al di là di un semplice thread, mi da lo stimolo di studiare e fare un prodotto completo fruibile ... a chi? A qualcuno, non importa chi, ma prima o poi, un'appassionato, uno studente, uno a caso, qualcuno magari cadrà su quella pagina e troverà risposta ad una sua domanda o curiosità.

... mmm ... mi sa che tanto che ho deviato un po' troppo dal punto iniziale ... ;-) quindi scusate la filippica e buonanotte :-)
Ultima modifica di phante il ven ott 21, 2011 8:44 am, modificato 2 volte in totale.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda Il guardiano della diga » gio ott 20, 2011 10:59 pm

Perdonami Enrico, ma questa tua indignazione nei confronti dell'argomento Vajont la trovo completamente fuori luogo.
Se come dici è vero che compi esplorazioni e report per passione e divertimento e non solo per fare bella figura tra gli utenti ed i lettori allora non dovrebbero esserci questi insights sui topics.
Io per grande passione ed attaccamento ho voluto rendere pubblico il mulino di Adegliacco, ma sono sicuro che la maggior parte degli interventi sia mia e non sono certo rimasto deluso se il topic non ha avuto tot interventi. Ho visto che è stato letto, e probabilmente è stato letto anche con attenzione. Ciò mi basta per essere soddisfatto.

Hai ragione a scrivere che in questo forum si parla tanto di Vajont: PD nasce in queste zone, vicino al Vajont, chi abita a 2 ore d'auto ci va volentieri perchè è innegabile che affascina, per quello che è stato e per quello che è.
Sono state fatte importanti scoperte da PD, anche in collaborazione con altre persone che non hanno mai scritto sul forum. Sono state scattate molte foto, infatti è semplice: c'è la statale che gli passa sopra.
Da un certo punto di vista PD è anche un riferimento per queste cose.
Cosa dobbiamo fare? Cancellare tutto o parte per una parcondicio che non riesco a immaginare?
Non riesco proprio a capire certi stati d'animo.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda digomane » gio ott 20, 2011 11:34 pm

Complimenti al capo per la risposta. Mi dispiace che venga sollevato tutto questo polverone per motivi così futili, anche perchè se uno non fosse interessato al Vajont, basterebbe che non legga le relative discussioni.
Sono troppe? Secondo me no, del Vajont non si parlerà mai abbastanza :lol:
Avatar utente
digomane
Geometra
 
Messaggi: 616
Iscritto il: lun set 04, 2006 11:46 pm

Messaggioda phante » ven ott 21, 2011 8:46 am

digomane ha scritto:Complimenti al capo per la risposta.


Grazie :-)
L'ho riletta stamattina e devo dire che alcuni concetti li ho espressi in un modo che definire complicato è riduttivo ... mai scrivere queste cose quando sei alle 11 di sera ;-)
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda Joey » ven ott 21, 2011 11:02 am

pelton1989 ha scritto:Io invece posso elencare

- impianto dell'altro serchio, cioè tre dighe e tre centrali, ha commentato solo darlazz....

- asta dell'enza, 2 dighe e 4 centrali. siamo arrivati a 2 pagine a fatica ( 3 pagine grazie ad un successivo intervento di macchia )


Mi prenderò una pausa... :roll: arrivederci.




Ha detto tutto il ragazzo e con poche parole.
Dal basso dei suoi sedici anni, ma dall'alto della sua sana passione (a 360°!) e del suo impegno totalmente gratuito per l'evoluzione di un sito che si chiama ProgettoDIGHE e non ProgettoVAJONT, non ha bisogno di aggiungere altro.
Per correttezza non lo ha palesato, ma anche Joey si è allontanato a causa del dispiacere provato nel non potersi confrontare con persone motivate ad ampliare il proprio raggio visivo a livello ingegneristico, per l'amarezza di non avere interlocutori interessati a crescere nella direzione che lui dava forse scontata...
Miopia dighica la chiamo io e, nonostante Jo' sia anche lui un supporter del Vajont...

Miopia dighica, ma anche miopia soprattutto umana.
E' questo che lascia l'amaro in bocca.

L'ingrata ed INSUBORDINABILE Suomi toglie ora il disturbo senza aver letto tutti i soliti bla bla bla diplomatici che ci sono stati, o che seguiranno.

Vi ringrazio per la provvisoria ospitalità; purtroppo sono stata paragonata alla pecora nera della storia del forum...
Va bene così. Ho scritto questo solo perchè credo nella voglia di evolvere di ragazzini in gamba come Pelton o Joey.
Per me è rimasto solo l'affetto che mi lega a tanti di voi forumisti e così lo è per Joey, ma ProgettoDighe in quanto 'casa virtuale', dopo la mia negata richiesta di potermi 'riavvicinare' è già stata, seppure con sofferenza, demolita.

Mi mancate (quasi) tutti. Un abbraccio *_*
Suomi
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda pelton1989 » ven ott 21, 2011 1:44 pm

Joey ha scritto:....anche Joey si è allontanato a causa del dispiacere provato nel non potersi confrontare con persone motivate ad ampliare il proprio raggio visivo a livello ingegneristico, per l'amarezza di non avere interlocutori interessati a crescere nella direzione che lui dava forse scontata...
Miopia dighica la chiamo io...
Miopia dighica, ma anche miopia soprattutto umana.
E' questo che lascia l'amaro in bocca.


non ce l'ho con il vajont, ma con la miopia dighica coma l'ha definita suomi.
Ultima modifica di pelton1989 il ven ott 21, 2011 3:33 pm, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: dom nov 01, 2009 10:12 pm

Messaggioda Il guardiano della diga » ven ott 21, 2011 1:55 pm

Non riesco a capire, davvero non riesco a capire...
Tutta questa improvvisata avversione, ma poi se non è nei confronti dell'impianto in sè, a chi è rivolta?
A persone? Bene, fammi capire chi ed in che modo ti ha in qualche modo snobbato. Se sono chiamato in causa allora è meglio che vada a farmi vedere da uno bravo, perchè personalmente ho la coscienza a posto. Se così non fosse allora non sono io a sbagliarmi...

Ricorda però che il forum non lo facciamo noi admins, lo fate voi utenti.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda phante » ven ott 21, 2011 2:20 pm

Il guardiano della diga ha scritto:Ricorda però che il forum non lo facciamo noi admins, lo fate voi utenti.


Mi allaccio a questa giusta affermazione del guardiano e visto che esco appena adesso da un brainstorming su un problema informatico applico lo stesso principio anche qui.

Abbiamo identificato il problema che è chiaro a tutti: se si parla del vajont c'è un sacco di gente che commenta e scrive, se si parla di altri impianti l'accoglienza è più tiepida o adirittura fredda.

Questo vale per quasi qualsiasi argomeno tranne qualche caso eccezionale come ad esempio la discussione sul nucleare che pur non essendo vajont ha un bel po' di pagine all'attivo.

Adesso, io come amministratore e fondatore so che c'è questo "problema" e so da anni che c'è. Ne abbiamo anche già parlato tra noi admin, più e oiù volte. E purtroppo non abbiamo una soluzione per risolvere questa, come la definisce una rediviva Suomi, miopia dighica.

Quindi lascio a voi la parola: identificato il problema, cosa secondo voi si potrebbe fare per risolverlo? Cosa secondo voi si può fare per far si che alcuni topic non vengano snobbati?
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda cestò » ven ott 21, 2011 3:11 pm

Visto che all'inizio di questa pagina è citato un mio pensiero e visto che sono un appassionato dell'impianto del Vajont e che quindi partecipo a questi topic da alcuni tanto odiati, mi sono sentito chiamato direttamente in causa.

Se si parla poco o troppo di un determinato argomento non saprei dire, non conoscendo il sistema metrico che regola certe cose.
Posso dire che del Vajont se ne parla molto, sicuramente più di altri impianti, ma questo, a mio parere, non significa snobbare impianti che non hanno una platea, una storia triste o affascinante che sia, un'estensione, un numero così elevato di opere da poter ammirare con la passione per l'archeologia industriale come l'impianto del Vajont.
Mi reputo uno di quelli che potrebbe stare al centro: interessato sia all'impianto del Vajont che a tutti gli altri impianti.

Non sarei andato in giro per il centro Italia alla ricerca di materiale che consentisse al sottoscritto di poter dare un contributo al sito, e credo che in parte di esserci riuscito.

Non sarei andato a vedere le dighe francesi sfruttando una bellissima vacanza con tutta la famiglia e non mi sarei fermato moltissime volte lungo la strada appena adocchiata una qualunque opera che mi facesse risalire all'idroelettrico, anche spazientendo figlie e moglie, in modo da immortalarla per aggiungere qualcosa in gallery.

Non avrei messo un'altra mia passione da parte, quale la bici, per poter sfruttare il tempo libero che ho avuto durante l'estate, tempo che ho impiegato per riuscire a mettere abbastanza materiale da parte per postare reportage anche in tempi di "magra".

Non sarei interessato a continuare con questa mia nuova passione che non solo contribuisce a farmi svagare un po', staccando la spina dagli impegni familiari e lavorativi, ma che mi permette di stare a stretto contatto con la natura, cosa che ho sempre desiderato.

Non macinerei chilometri per riuscire nell'intento. 320 per Corbara, 370 per Campotosto & Co., 200 per la centrale di Cassino con figlia al seguito, 180 per la centrale di Farfa, 330 per Salto-Turano-Cotilia, imprecisati lungo il fiume Liri, imprecisati lungo il fiume Aniene dove tra l'altro ho raggiunto, risalendo a piedi 300 m di dislivello, ben due delle sue sorgenti.
Non avrei poi effettuato numerosi sopralluoghi con lo scopo di ricostruire quello stranissimo impianto di Canterno.

Non avrei passato ore e ore a scandagliare con google earth centimetro per centimetro il mio territorio (ed oltre), alla ricerca di qualsivoglia specchio d'acqua per constatare l'esistenza di un impianto hydro, e non avrei messo decine di puntalini in modo che mi ricordassi il luogo da visitare.

Tutto questo (e molto di più) l'ho fatto si per progettodighe, che è il sito dove questo ha avuto inizio, ma l'ho fatto anche per me stesso, per la mia passione che mi sembra propendere molto di più per tutto quello che non è Vajont piuttosto che per il Vajont stesso. Anche se poi "milito" molto nei topic sui plinti, sulle opere accessorie e via dicendo, questo non vuol dire snobbare altri impianti.

Ultimamente non partecipo in treahd che non siano i miei. Questo è dovuto principalmente al fatto che ora ho anch'io molto materiale da mostrarvi, materiale che è composto da centinaia di foto (se non ci credete andate a guardare gli albums su Lazio, Abruzzo, Umbria, Francia). Un'altro motivo di questa sorta di latitanza è da attribuire alla mia scarna preparazione in materia che mi porta molte volte a non andare oltre un "bellissima foto" oppure "spettacolari questi luoghi", o "complimenti Pelton per il tuo reportage tra l'altro completo di dettagliatissime spiegazioni". Perchè a volte mi basta fare un complimento per far capire alla persona che ho apprezzato.

In parte mi sento anch'io colpito da questo che chiamate "boicottaggio": ho postato delle cose che ancora aspettano di essere apprezzate con qualche domanda, risposta o complimento scritto. Però non grido di certo allo scandalo, al boicottaggio. Pazienza se nessuno si sente disposto a scrivere, l'importante è che io abbia aggiunto del materiale in modo che sia consultato da qualche appassionato, forumista o no.

Su boicottaggi nel forum ho poi un altro punto di vista: perchè alcuni utenti non scrivono una sola riga in topic sul Vajont?? Non è questo un boicottaggio? Eppure sono stati compiuti (anche dal sottoscritto) degli sforzi in modo che si conoscesse meglio tutto l'impianto del Vajont, impianto che, avendo una delle più note, discusse e colossali dighe che la storia ricordi, merita a mio dire, nel bene e nel male, che se ne parli. A me sembra che il Vajont venga da voi aprioristicamente evitato. Non un "bravi ad arrivare al tampone", "bravi a raggiungere l'impervia zona dei plinti" "bravo cestò ad aver trovato da solo il primo plinto della teleferica", "bravi ad avermi mostrato la diga dal suo punto più depresso", "bravi perchè grazie a voi conosco meglio questo impianto". Niente. Come se il Vajont non meritasse di essere assolutamente nominato. A prescindere dalla quantità del materiale che ne viene fornito.
Quindi...ci sono utenti che boicottano altri impianti o utenti che boicottano il Vajont??

E' anche capitato, su alcuni topic che ho aperto NON per il Vajont, che chi dovrebbe apprezzare tutto ciò che non sia Vajont, risponda in maniera molto affrettata, secca, puntigliosa, criticando qualche punto dell'impianto o anche l'operato di chi, come me, non è all'altezza della situazione ma che si è impegnato molto per descrivere qualcosa che non sia "nordico".
Ho forse premuto un tasto dolente e sollevato qualche dubbio su altri ed eventuali boicottaggi????
Sbaglio a pensarlo? Io credo di avere il diritto di pensarla come vuole, come del resto la pensano gli anti-vajontani...

Il fatto è che non solo non mi sento uno snobbatore ma, al contrario, mi sento uno snobbato. Non mi interessa più di tanto se qualcuno mi snobba, ho altre soddisfazioni. E, finché gli admin me lo consentiranno, continuerò a postare materiale perché è anche per questo motivo che mi trovo qui.


Chiedo scusa per essermi dilungato molto ma il fatto è che sentivo il bisogno di pronunciarmi così tanto ed in questo modo.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda pelton1989 » ven ott 21, 2011 3:32 pm

Joey ha scritto: ....anche Joey si è allontanato a causa del dispiacere provato nel non potersi confrontare con persone motivate ad ampliare il proprio raggio visivo a livello ingegneristico, per l'amarezza di non avere interlocutori interessati a crescere nella direzione che lui dava forse scontata...
Miopia dighica la chiamo io...
Miopia dighica, ma anche miopia soprattutto umana.
E' questo che lascia l'amaro in bocca.




Non iniziamo a girare la frittata o a prendere come attacchi personali quello che scrivo visto che non ho nominato nessuno, e parlo in maniera civile senza offendere nessuno.

come diceva elvis il problema c'è e lo conoscono pure loro, gli admin, quindi è inutile negarlo.

Ri quoto per la seconda volta il messaggio di Suomi. leggetevelo e capirete.

inoltre non venitemi a dire che vi sentite offesi per i topic sul vajont, che hanno una partecipazione alle stelle, fanno decine e decine di pagine. dovreste provare ad aprire un topic e constatare con amarezza che nessuno ha scritto niente.

Joey ha scritto:Miopia dighica, ma anche miopia soprattutto umana.


chi vuole capire capirà, non c'è peggior cieco di chi non vuole vedere. va riconosciuto invece il merito ad elvis, che ha riscontrato il problema, scrivendolo chiaro e tondo.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: dom nov 01, 2009 10:12 pm

Messaggioda Il guardiano della diga » ven ott 21, 2011 3:45 pm

Adesso però non mi piace l'atteggiamento che hai e che ha preso la discussione. Sembra che ci sia una cospirazione, un complotto, da parte degli admins nei vostri confronti.
Problema? Non lo vedo come un problema. E' un dato di fatto, una situazione, e come tale, se la si desidera modificare, va analizzata e vanno fatte proposte per come intervenire.
Non critiche o polemiche, ma proposte.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Cisky79 » ven ott 21, 2011 5:37 pm

Polemicamente parlando non vedo logica polemica nel polemicare polemicamente sulle polemiche oggetto della polemica.

Tuttavia rimarrò non polemico a guardare non polemicamente che affrontate polemicamente polemiche apolemiche.

Polemicamente vostro...

Il polemico per eccellenza (polemica) :lol:
ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
 
Messaggi: 2332
Iscritto il: ven gen 27, 2006 8:14 pm
Località: Brianza

Messaggioda Cisky79 » ven ott 21, 2011 5:41 pm

Personalmente aggiunco senza polemica... che fare lo skydam a me è piaciuto un sacco.... e che il Vajont è stato quello che mi ha entusiasmato meno in quanto palesemente facile da individuare....
Provate voi a cercare la particolare dighetta in terra nella campagna Toscana o Siciliana, senza acqua, quindi senza lago dietro!!
Vi assicuro che le parolacce e le imprecazioni una volta individuate non si sono sprecate..... :lol: :lol: :lol: :lol:
ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
 
Messaggi: 2332
Iscritto il: ven gen 27, 2006 8:14 pm
Località: Brianza

Prossimo

Torna a Il sito

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron