Centrali aperte 2009

Dove discutere sulla figura del dighista e le informazioni generali utili a quest'ultimo

:p

Messaggioda paolino_dam83 » dom set 06, 2009 2:06 pm

No stiamo partendo adesso. :-)
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggioda paolino_dam83 » dom set 06, 2009 8:09 pm

Oggi Arsiè che di solito a detta degli addetti non viene aperta al pubblico ma quest'anno ricorreva un qualche anniversario con la scopertura di una targa in memoria dei caduti sul lavoro per costruirla quindi l'hanno aperta :-)
Gruppetti di una decina di persone ognuno con il suo tecnico ENEL in divisa, e ogni 20 minuti, quindi ogni 2-3 gruppetti, il tecnico dava il consenso all'avviamento del gruppo 2, così scendendo vedevamo l'apertura della valvola e poi l'arresto. Risalendo l'altro tecnico ha avviato il gruppo da basso (pannello di controllo locale vicino alla valvola) e sono riuscito a filmare l'albero che inizia a girare :-)

La centrale ha gli alternatori infossati nel pavimento e le turbine 2 piani sotto, per guadagnare salto, gli alberi sono lunghissimi e con 2 giunti, l'interno assomiglia a Taio con la volta arcuata tipo galleria stradale, il comando distributore delle Francis è a pistone unico, lungo il tunnel di accesso (60 m) c'è la camera panconi dove sono tenuti i 2 panconi per tappare il canale di scarico, calati giù con un piccolo carroponte dedicato :wink:
C'era parecchia gente :-D

Ora manca solo Nove, il giorno prima dei percorsi della memoria :-)
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Messaggioda steveh86 » dom set 06, 2009 9:35 pm

phante ha scritto:Sulla mappa delle centrali prossimamente visitabili ha cominciato a lampeggiare anche Edolo ma non ci sono ancora informazioni utili.


Edolo è normalmente visitabile dalle scolaresche in verità. Magari ti puoi mettere un grazioso fiocco azzurro per confonderti con i ragazzi dell'ITIS... :-P
Cedegolo, San Fiorano, Campellio, Salarno, Baitone; Pantano, Edolo; Dossi, Gavazzo, Aviasco, Gromo; Sardegnana, Carona, Bordogna, Lenna; Vobarno, Gargnano. Campo Moro, Lanzada, Sondrio, Pedesina, Trona, Gerola, Monastero, Talamona; Creva, Roncovalgrande.
Avatar utente
steveh86
Geometra
 
Messaggi: 704
Iscritto il: dom lug 12, 2009 4:22 pm
Località: Esine

:;P

Messaggioda paolino_dam83 » dom set 06, 2009 10:31 pm

Oggi in quel di Arsiè il microfono direttivo a qualcosa è servito :-) per registrare un po' della spiegazione della guida nonostante il casino e la dinamica, tra avviamenti e arresti :-D la sequenza è pulsante, quindi apertura della valvolina di bypass, poi si apre la valvola a farfalla fino al massimo, quando il computer ha ricevuto il consenso apre di colpo il distributore e la macchina inizia a girare :-D :-D
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggioda paolino_dam83 » dom set 06, 2009 11:12 pm

Intanto qualche fotogramma di oggi dalla scheda di memoria video :-)

Purtroppo la sala trasformatori era off limits, il clou della visita era in sala macchine, oggi avranno consumato mezzo lago di Lamon a furia di fare avviamenti ogni 15 minuti :lol::lol:

Tunnel di accesso
Immagine

Sala macchine, gli alternatori sono inglobati nel pavimento
Immagine

Vista dal piano alternatori verso i piani inferiori. Per guadagnare salto utile (è circa 100 m), le 2 turbine Francis sono piazzate una ventina di metri sotto il piano d'accesso alla sala macchine e sono collegate agli alternatori con 15 metri di albero, che passa il piano intermedio dove c'è il giunto con i suoi cuscinetti e i sensori di rotazione e sincronizzazione e arriva sotto lo spessissimo pavimento del "piano terra" dove sono inglobati gli statori delle macchine. Dietro un vetro si può vedere la caverna scavata in previsione di un terzo gruppo, che non è mai stato installato, un po' come Somplago :-)
Immagine

Valvola a farfalla in posizione aperta, durante il primo avviamento
Immagine

Camera turbina durante la fase di rallentamento
Immagine

Piano intermedio con il giunto
Immagine

Mentre noi eravamo al piano intermedio, un altro gruppetto stava di sotto, da dove il tecnico ha dato il consenso a un nuovo avviamento :-D
Immagine

Valvola in fase di apertura
Immagine

Intanto io ero già appostato in attesa del boato che indicava l'apertura del distributore :-)
Immagine

:wink:
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggioda paolino_dam83 » dom set 06, 2009 11:20 pm

Intanto in attesa dell'approvazione del Phante per caricare i filmati degli avviamenti su YT vi metto un audio da 23 secondi, mentre noi eravamo in mezzo tra le 2 valvole a farfalla e il tecnico stava spiegando da dove arriva l'acqua, veniamo spaventati... :lol: dopo che di sopra avevamo selezionato l'avvio su "messa in rotazione" e premuto il pulsante "2" abbiamo fatto tempo a scendere con calma, giusto per arrivare giù nel momento della partenza 8-)
http://web.tiscali.it/pmserver320/A1.wav
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggioda paolino_dam83 » lun set 07, 2009 12:08 am

Sono magnanimo :mrgreen: un po' di foto di Castelviero fatte dal collega :-P

La centrale vista dalla stradina di accesso, che corre sull'argine del canale di scarico
Immagine

Il canale di scarico, da destra si immette anche lo scarico del bypass
Immagine

La condotta forzata che scende dalle pendici settentrionali del Montello, quella a sinistra è la condotta del bypass
Immagine

Vista dal retro dove c'è la stazione all'aperto
Immagine

La porta aperta è l'accesso alla sala trasformatore. Il sottoscritto era già entrato :lol:
Immagine

Ed eccomi dentro
Immagine

Il grosso trasformatore Breda, rapporto 8:60, immette in linea MT
Immagine

E finalmente, una veduta d'insieme della sala macchine
Immagine

La macchina monumentata
Immagine Immagine

E quella in servizio :-)
Immagine

Un pezzo del vecchio quadro di comando
Immagine

Dettaglio del collegamento tra le turbine e l'alternatore, dove c'era anche la presa di forza (cinghiona piatta) per i servocomandi idraulici del distributore
Immagine

Francis inside :-D
Immagine

Le 2 giranti, disposte una di fronte all'altra con lo scarico in mezzo
Immagine Immagine

Il distributore di una delle giranti della macchina ammodernata. L'asta di rinvio a sinistra comanda lo scarico sincrono
Immagine

L'alternatore Marelli con a destra la sua eccitatrice
Immagine

E confrontato al sottoscritto :-)
Immagine Immagine

Ritroviamo pezzi di Soverzene dappertutto :lol: questa era una mini Pelton per azionare la pompa del distributore di una delle macchine
Immagine

La targa dell'alternatore monumentato, non c'è l'anno ma dovrebbe essere del 1930
Immagine

Il quadro di comando "moderno"
Immagine

E' tutto :wink:
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggioda paolino_dam83 » lun set 07, 2009 12:34 am

Altre 4 di Arsiè

Sottoscritto al lavoro sulla turbina 2
Immagine

Comando del distributore
Immagine

Il "condominio" idroelettrico :-D
Immagine

E per finire la camera panconi
Immagine

PS: ormai siamo nel "ramo" del giornalismo, ieri ci han preso per operatori RAI, oggi per due di Telebelluno :lol::lol::lol::lol:
A Nove per chi ci prenderanno, per due del TG5? :lol:

E con questo, buonanotte. :-)
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Re: :P

Messaggioda bennygreco » lun set 07, 2009 1:03 am

paolino_dam83 ha scritto:
PS: ormai siamo nel "ramo" del giornalismo, ieri ci han preso per operatori RAI, oggi per due di Telebelluno :lol::lol::lol::lol:
A Nove per chi ci prenderanno, per due del TG5? :lol:




Mi sento di affermare, senza tema di smentite, che se andassi/andaste (tipo in due, tre o quattro) in giro con una specie di badge con il logo di progettodighe o, chennesò, con la maglietta "logata", con dei microfoni con la targhetta (avete presente quello che si vede in tv nelle conferenze stampa?) e con una macchina con su l'adesivo, cambierebbero molte cose :-D :-D :-D :-D :-D

Ne butto lì un'altra: hai presente l'impatto di arrivare in quattro, OGNUNO GIA' INDOSSANDO IL SUO ELMETTO GIALLO CON IL LOGO DI PROGETTODIGHE? Hai presente la botta visiva nei confronti dell'altra gente???


P.S. Complimenti per le foto..... :-D
Avatar utente
bennygreco
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1674
Iscritto il: mar dic 30, 2008 10:40 pm
Località: Novara

Messaggioda Il guardiano della diga » lun set 07, 2009 8:14 am

Bellissimi reportages paolino! :-D
Certo che mi immaginavo centrali più piccole di taglia...sono davvero stupito, splindidi impianti!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10228
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Zampa » lun set 07, 2009 8:42 am

bel reportage paolino...sabato ero ad un matrimonio e visti i postumi traumatici la domenica mi sono svegliato a pomeriggio inoltrato quindi...ho perso tutto. Conto di venire ASSOLUTAMENTE in quel di Nove.
Ma scusa..l'avvio del gruppo ad arsiè lo facevano sistematicamente ogni 20 min circa per ogni visita?
Verba volant, scripta manent
Avatar utente
Zampa
Perito
 
Messaggi: 382
Iscritto il: mer lug 19, 2006 1:53 pm
Località: Musangeles (TV)

Messaggioda phante » lun set 07, 2009 9:14 am

Wow, ottimo reportage! Il filmato, quando vuoi puoi spezzarlo nella dimensione Youtubiana e caricarlo ... user e passwd le hai?
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda paolog » lun set 07, 2009 9:28 am

E pensare che ieri al ritorno dal WE in Val di Fassa sono passato per la Valsugana (e poi vi spiegherò perchè....), e quindi a circa 10 km da Arsiè.... Ma era tardi.......
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

:P

Messaggioda paolino_dam83 » lun set 07, 2009 12:45 pm

Certo Zampa, se il tecnico che partiva col gruppetto da di sopra vedeva che l'indicatore del gruppo 2 indicava "OFFLINE" diceva ai visitatori "adesso il gruppo è fermo, quindi abilito la messa in rotazione e intanto che scendiamo lo vedrete avviarsi" :-D, tra precarico e apertura della valvolina, apertura della farfalla e poi del distributore si fa tempo a scendere e intanto almeno 2-3 gruppetti hanno visto:
o il fischio della valvolina che si apre
o la valvola a farfalla che si apre
o quelli più fortunati che si trovavano in camera turbina, il boato e poi l'asse che lentamente inizia a girare :-D
Nel primo avvio eravamo sulle valvole a farfalla e siamo entrati mentre la turbina stava rallentando, nel secondo eravamo al piano giunti.
Non hanno mai fatto il parallelo con la rete (era domenica), semplicemente premendo il tasto si carica il bypass (10 secondi), si apre la valvola a farfalla (90 secondi), dopo 20 secondi si apre il distributore e in 30 secondi l'alternatore ha raggiunto la velocità di crociera di 500 giri, subito dopo il sistema chiude prima la farfalla e poi il distributore, in 10 minuti la macchina si ferma ed è pronta per una nuova prova di avvio :wink:

A Nove ci sarai il 26 settembre o il giorno dei percorsi della memoria? Io credo di esserci il 26 pomeriggio, dato che il 27 saremo tutti un po' provati dalla camminata :lol:
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggioda paolino_dam83 » lun set 07, 2009 12:54 pm

Il guardiano della diga ha scritto:Bellissimi reportages paolino! :-D
Certo che mi immaginavo centrali più piccole di taglia...sono davvero stupito, splindidi impianti!


Castelviero come resa (nacque per dar corrente alla Montecatini) non è chissà cosa, 5 MW ma era nata da 14, però l'edificio è molto spazioso e luminoso. Arsiè è una delle solite "modello SADE" sviluppata su più piani per avere più salto, però nonostante le macchine di buone dimensioni la potenza non è altissima, l'acqua principalmente viene dal Cismon dirottato nel lago di Senaiga (che funge da vasca di carico) tramite la presa Cismon-2, quindi non può girare a pieno ritmo sempre (se lo berrebbe tutto tipo val Gallina :-P) e l'acqua che arriva dal Cismon è quella che è (già turbinata da Castelpietra-Zivertaghe-Caoria-San Silvestro-Val Noana... :lol:). La potenza nominale comunque è di 34 MW, tipo una delle centrali del Meduna :-).
Il tecnico ha detto anche che le macchine soffrono di problemi di trafilaggio d'olio, infatti hanno messo aspiratori, filtri e prima dell'apertura han dovuto ripulire tutto mettendo carta assorbente (i pezzi bianchi che si vedono), dopo qualche giorno la sala macchine tende a riempirsi di vapori d'olio nonostante la bocca d'aerazione sul soffitto.
paolino_dam83
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: mer dic 06, 2006 5:33 am
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

Messaggioda Darlazz » mar set 08, 2009 1:18 pm

Ragazzi che esperienza ad Arsié! Per un profano come me che ha visto,
poi studiato, poi immaginato una centrale come quella sentire sotto il pavimento
l'acqua che comincia a far girare la turbina, mentre intanto un fiume
inizia a scorrere verso il lago solo premendo un bottone ... :shock:
é una cosa fuori di testa! :-D :-D
Sembrava quasi di poter "sentire" l'acqua che passa per le pale! 8-)
Poi ha attirato la mia attenzione un tizio con una mega telecamera
tipo professionale ... ho capito subito che c'era di mezzo ProgettoDighe!
Così ho conosciuto Paolino!

Grande veramente, anche Castelviero ... lì almeno si é visto
un impianto più spartano ma col fascino dell'antico, e in più
normalmente funzionante. Particolarmente gentili gli Alpini
che mi hanno riempito di cibo della bancarella :-D ... poi i fogli illustrativi,
tutto ben fatto.
Si deve dire che tutte e due le visite erano organizzate bene.

Chissà se potrò venire ad un'altra centrale, non so :cry:
Avatar utente
Darlazz
Geometra
 
Messaggi: 713
Iscritto il: mar ago 11, 2009 9:23 pm
Località: Vicenza - Veneto

Messaggioda ienax_ridens » mar set 15, 2009 11:16 pm

Cavoli! Deve essere stata un'esperienza fantastica! :shock: :-D
Pale che cominciano a girare...valvole a farfalla che si muovono...bypass che vanno in carico...che figata!!!
-Ienax Ridens-
Avatar utente
ienax_ridens
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1417
Iscritto il: ven giu 09, 2006 1:55 pm
Località: Torino (TO)

Messaggioda Il guardiano della diga » mer set 16, 2009 7:54 am

ienax_ridens ha scritto:Cavoli! Deve essere stata un'esperienza fantastica! :shock: :-D
Pale che cominciano a girare...valvole a farfalla che si muovono...bypass che vanno in carico...che figata!!!


Eh già. Io ho assistito tantissimi anni fa a Somplago, quando era in visita di istruzione all'impianto con altre scuole e ricordo la paura e lo stupore con le vibrazioni ed il rumore... :roll:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10228
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda phante » lun set 21, 2009 2:58 pm

Qualcuno va a Nove sabato? Io ho in programma di farci un salto direttamente alla mattina, eventualmente se c'è compagnia si potrebbe fare un salto di gruppo di ritorno da Longarone. Che ne pensate?
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda Il guardiano della diga » lun set 21, 2009 3:06 pm

phante ha scritto:Qualcuno va a Nove sabato? Io ho in programma di farci un salto direttamente alla mattina, eventualmente se c'è compagnia si potrebbe fare un salto di gruppo di ritorno da Longarone. Che ne pensate?


Ma sali a Longarone sabato?
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10228
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

PrecedenteProssimo

Torna a Il dighista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron