foto delle centrali...

Dove discutere sulla figura del dighista e le informazioni generali utili a quest'ultimo

Messaggioda Il guardiano della diga » gio gen 31, 2008 4:22 pm

paolog ha scritto:Aggiungo una foto aerea dell'Ex Cotonificio di qualche decennio fa, nella quale si vede la vecchia derivazione del Ledra, modificata quando fu costruita la nuova centrale
Immagine


Bellissima!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » gio gen 31, 2008 4:42 pm

PS: per nuova centrale intendo quella delle foto del Guardiano, costruita ad inizio anni 60 e sistemata nel 1984. Prima di quella ne esisteva una più vecchia (credo di prima della guerra), di cui ora resta solo la torretta della cabina con i fori dei piatti isolatori in vetro.

Immagine Immagine

A parte l'imprecisione di dove ho segnato la vecchia presa, che in realtà si trovava più a monte, mentre io ho segnato la posizione della curva del canale, spero che le due immagini diano un'idea della situazione attuale, rispetto a quella dei tempi in cui esisteva e funzionava il Cotonificio.
Per me poi quella zona è legata a vecchi ricordi di quando portavo i calzoni corti, oltre al fatto che anche attualmente la frequento spesso per altri motivi.... Senza contare infine che quella centrale avrebbe potuto essere uno degli impianti di cui seguo la manutenzione ..... (e non dico altro !!!!)
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » ven feb 01, 2008 2:13 pm

Questa è un'immagine aerea, con la centrale Ancona indicata dalla freccia verde, la ex-centrale del Cotonificio da quella rossa:

Immagine

Quel canale visibile accanto alla torre immagino possa avere qualcosa a che fare con il canale originario...Giusto paolog?
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » ven feb 01, 2008 3:07 pm

Riposto la foto del Guardiano con gli aggiustamenti.....
Immagine
Non vi racconto dei cunicoli che ancora ci sono sotto il prato......
Aggiungo che durante i lavori di sistemazione del piazzale (inizio anni 90), fu rinvenuto e ritombato il vecchio canale....
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » ven feb 01, 2008 3:57 pm

paolog ha scritto:Riposto la foto del Guardiano con gli aggiustamenti.....
Immagine
Non vi racconto dei cunicoli che ancora ci sono sotto il prato......
Aggiungo che durante i lavori di sistemazione del piazzale (inizio anni 90), fu rinvenuto e ritombato il vecchio canale....


Mi ero sbagliato alla stragrande!!!
Grazie paolog per le precisazioni! :-D
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » ven feb 01, 2008 3:59 pm

Il guardiano della diga ha scritto:Mi ero sbagliato alla stragrande!!! Grazie paolog per le precisazioni! :-D


Più che scusato.... Del resto io quella zona la conosco come le mie tasche.....
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » lun mar 10, 2008 11:26 am

Qualcuno, magari della zona, sa quali sono le centrali Volpe e Barbieri?
Dopo l'Ancona, seguendo il canale Ledra, si trova la centrale Dormish e poi ce ne sono altre 2 prima di arrivare in zona piazzale Cella... :?:

Deduco che la centrale Volpe potrebbe essere quella in via Marco Volpe...?! :roll:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Andr3A » lun mar 10, 2008 6:43 pm

dopo la centrale della ex birreria dormish c'è rispettivamente:

http://www.progettodighe.it/gallery/thumbnails.php?album=30

poi



http://www.progettodighe.it/gallery/thumbnails.php?album=29

e dopo piazzal cella vicino al gervasutta c'è questa

http://www.progettodighe.it/gallery/thu ... p?album=23

l'ultima è dismessa da parecchio tempo ormai :wink:
progettodighe.it :)
Avatar utente
Andr3A
Perito
 
Messaggi: 442
Iscritto il: gio feb 09, 2006 10:30 pm
Località: Udine

Messaggioda Il guardiano della diga » mar mar 11, 2008 8:43 am

Grazie Andr3A! :wink:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » mar mar 11, 2008 12:14 pm

Aggiungo che subito dopo i binari (zona ex safau) il LEDRON (LEDRA), si divide in Canale di Trivignano che scende vs SE e Canale di Castions che scende verso SO. Ho visto sulla CTR 1/25000, ma non si capisce esattemente dov'è dato che c'è l'area sbiancata della Caserma Piave.
La centrale Gervasutta è appena a valle della diramazione Trivignano, mentre sulla diramazione Castions e fino a S.Osvaldo, troviamo ben 4 salti (di cui tre li conosco, mentre uno, il 1o, potrebbe essere dentro l'area ex safau).

La ricerca prosegue.......
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Andr3A » mar mar 11, 2008 7:20 pm

si si esatto !!! la diramazione è subito dopo il ponte con i binari... ed attraversa la caserma ormai dismessa...
progettodighe.it :)
Avatar utente
Andr3A
Perito
 
Messaggi: 442
Iscritto il: gio feb 09, 2006 10:30 pm
Località: Udine

Messaggioda Il guardiano della diga » gio apr 10, 2008 1:52 pm

Un pò di foto della centrale interna allo stabilimento ex Bertoli (acciaieria) in zona Udine Nord. La centrale è nata sugli anni 40 ed è stata dismessa verso il '76-77. Da quella volta è in abbandono ed è inutilizzata anche se qualche azienda è interessata all'acquisto, al revamping ed alla produzione di corrente. La centrale sfruttava la roggia di Udine che passa in quella zona.

Edificio turbina-alternatore:

Immagine

Partenza linea AT:

Immagine

Paratoie di by-pass:

ImmagineImmagine

Canale di by-pass:

Immagine

Paratoia di regolazione sulla presa:

Immagine
Immagine

Griglia di presa:

Immagine

Volano intravisto e zoomato dalla finestra (peraltro unico attuale accesso alla sala macchina):

ImmagineImmagine

Parte...di turbina:

Immagine

Dispositivo di regolazione:

Immagine

Parti di...alternatore:

ImmagineImmagine

Da un vetro rotto della cabina di trasformazione si vede questo:

ImmagineImmagineImmagine

La centrale non ha un grosso salto (non più di 2 metri) e dalle dimensioni dell'alternatore poteva produrre una potenza, a mio parere, da 25 a 40 kW. Questa era impiegata per l'illuminazione dello stabilimento. Bertoli, in quegli anni, disponeva di altre 2 centrali ben più grandi: quella di Farla di Maiano http://www.progettodighe.it/forum/viewt ... c&start=15 e quella di Torlano http://www.progettodighe.it/forum/viewtopic.php?t=446
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda phante » gio apr 10, 2008 2:11 pm

Mi intristisce terribilmente vedere queste piccole centrali cittadine che facevano la storia e la differenza in un periodo un cui non si parlava di miniidro, fonti rinnovabili, energie alternative, lasciate li abbandonate a se stesse e dimenticate dal mondo. :-(

Secondo me ci vorrebbe un bel programma di restauro e recupero, non tanto a scopo produttivo, ma propio per motivi storici, in modo da ricordare agli ambientalisti dell'ultima ora che le piccole centrali erano già state utilizzate a suo tempo ...
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5028
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda paolog » gio apr 10, 2008 2:22 pm

Solo a Udine sono inutilizzate:
Ma si tratta di quelle che mi vengono in mente in 2 minuti....

Sul Ledra e derivati (Canale di Trivignano e Canale di Castions);
- CORMOR/FIERA
- DORMISCH
- GERVASUTTA
- S.OSVALDO1
- S.OSVALDO2

Sulla Roggia di PALMA;
- Via della Madonnetta

Sulla Roggia di Udine;
- Molin nuovo (quella di cui sopra)
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » gio apr 10, 2008 2:39 pm

phante ha scritto:Mi intristisce terribilmente vedere queste piccole centrali cittadine che facevano la storia e la differenza in un periodo un cui non si parlava di miniidro, fonti rinnovabili, energie alternative, lasciate li abbandonate a se stesse e dimenticate dal mondo. :-(

Secondo me ci vorrebbe un bel programma di restauro e recupero, non tanto a scopo produttivo, ma propio per motivi storici, in modo da ricordare agli ambientalisti dell'ultima ora che le piccole centrali erano già state utilizzate a suo tempo ...


Quoto!!! :cry:
Saranno dimenticate dal mondo, ma non da noi però! :wink:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Il guardiano della diga » gio apr 10, 2008 2:45 pm

paolog ha scritto:Solo a Udine sono inutilizzate:
Ma si tratta di quelle che mi vengono in mente in 2 minuti....

Sul Ledra e derivati (Canale di Trivignano e Canale di Castions);
- CORMOR/FIERA
- DORMISCH
- GERVASUTTA
- S.OSVALDO1
- S.OSVALDO2

Sulla Roggia di PALMA;
- Via della Madonnetta

Sulla Roggia di Udine;
- Molin nuovo (quella di cui sopra)


La centrale del Cormor è peraltro molto bella! E' uno scempio vederla abbandonato a sè stessa, oltre che inutilizzata. A tal proposito paolog, hai dati di quest'ultima? Avevo mandato una richiesta all'ente fiera, ma probabilmente hanno altro a cui pensare... :roll: :cry: :-x
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda paolog » gio apr 10, 2008 3:27 pm

Dai miei archivi.....

Portata 7,24 mc/s
Salto 5,14 mt
Potenza derivazione 365kW
Potenza turbine 882 kW
Potenza Generatori 1080 kW

Ricordavo che era sull'ordine di 1MW....
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
 
Messaggi: 2811
Iscritto il: dom mag 13, 2007 8:50 am
Località: udine

Messaggioda Il guardiano della diga » gio apr 10, 2008 3:32 pm

paolog ha scritto:Dai miei archivi.....

Portata 7,24 mc/s
Salto 5,14 mt
Potenza derivazione 365kW
Potenza turbine 882 kW
Potenza Generatori 1080 kW

Ricordavo che era sull'ordine di 1MW....


Ottimo, grazie! :wink:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10232
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda Andr3A » ven apr 11, 2008 3:03 pm

ecco finalmente un due foto della centrale :-D
progettodighe.it :)
Avatar utente
Andr3A
Perito
 
Messaggi: 442
Iscritto il: gio feb 09, 2006 10:30 pm
Località: Udine

Messaggioda Andr3A » gio feb 04, 2010 11:04 pm

riprendo questo topic per farvi una domanda :-D

riguarda due centrali che sfruttano la ledra in centro a udine

precisamente quella situata in via marangoni e quella in viale ledra

Immagine

Immagine

come si può notare prima della centrale ci sono le paratoie per poterle bypassare... però ora mi è venuto in mente che non non ci sono delle paratoie prima della griglia... praticamente se si aprono le paratoie a monte della centrale non penso che tutta l'acqua riesca a scaricare in queste e probebilmente una parte passerà cmq per la turbina... però mettiamo caso che succede qualcosa e bisogna intervenire tempestivemente non penso che si mettano a chiudere la paratoia della fiera per effettuare la manutenzione.. (soprattutto d'estate quando l'acqua serve per bagnare...)

secondo voi per le emergenze utilizzano dei panconi mobili..?? o magari fanno una mini avandiga di terra..?? che ne pensate... ? aspetto vostre opinioni a riguardo 8-)
progettodighe.it :)
Avatar utente
Andr3A
Perito
 
Messaggi: 442
Iscritto il: gio feb 09, 2006 10:30 pm
Località: Udine

PrecedenteProssimo

Torna a Il dighista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite