Pagina 1 di 1

Intitolazione centrali

MessaggioInviato: dom ago 20, 2017 2:56 pm
da brigaboom
Ciao a tutti,

ho un dubbio sull'intitolazione delle centrali elettriche. Spesso, soprattutto gli impianti più grandi, sono dedicati a personaggi importanti nella costruzione, o personaggi storici (esempio: la centrale di Presenzano porta il nome del compositore napoletano Domenico Cimarosa, quella di Entracque a Einaudi, quella di La Spezia a Eugenio Montale, e così via).

Ora, questa dedica è perenne, oppure può "decadere" nel momento in cui la centrale cambia proprietario? Per intendersi, se le centrali dell'Umbria (che han già cambiato proprietario due volte, prima ENEL, poi EON, poi ERG) avessero avuto un nome, quello sarebbe rimasto anche dopo il cambio di proprietà, o no? a livello legale,è una titolazione "interna" della società, o è formalizzata anche con atti notarili?

Re: Intitolazione centrali

MessaggioInviato: lun ago 21, 2017 11:35 am
da phante
Io credo che l'intitolazione sia solo "onorifica" e non sia legata a nessuna formalizzazione specifica. Ho anche provato a guardare ad esempio sul sito dell'enel e ad esempio la centrale di Soverzene, intitolata ad Achille Gaggia è nominata semplicemente come Soverzene senza riferimento alla dedica.

Re: Intitolazione centrali

MessaggioInviato: mer feb 21, 2018 3:45 pm
da dottroberta
Non ho capito

Re: Intitolazione centrali

MessaggioInviato: ven feb 23, 2018 11:29 pm
da steveh86
In Centro Italia una centrale Enel Greenpower è stata intitolata ad un collega deceduto prematuramente.