Diga di Figoi & altre dighe abbandonate

Dove discutere sulla figura del dighista e le informazioni generali utili a quest'ultimo

Messaggioda Joey » sab dic 18, 2010 10:50 pm

Bentrovato! :wink:

All'inizio pensavo che parlassi della diga di Truyere, sempre in Francia, presso i canyon di La Bromme, dell'altezza di circa 40 m che è stata dismessa e conseguentemente abbandonata negli anni '80 con la creazione, anche in essa, di una breccia al piede.... :wink:
Ai giorni nostri è davvero malmessa: un moncone di coronamento è crollato e il calcestruzzo presenta in modo evidente i segni del tempo..... :roll:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda Il guardiano della diga » dom dic 19, 2010 2:23 pm

Interessanti...Entrambe.
Certo che è molto triste vedere una diga con un'apertura ai suoi piedi. :-(
...E sapere che c'è un motivo per cui è stata realizzata...
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
 
Messaggi: 10221
Iscritto il: mar gen 10, 2006 6:44 pm
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)

Messaggioda phante » dom dic 19, 2010 2:39 pm

... vedere la diga aperta in quel modo mi fa una certa impressione ... daltronde il problema della dismissione di una diga non è una cosa di facile soluzione. Certo è che ci sono soluzioni tecniche ben più "sottili" che fare un buco sul piede dello sbarramento, un'esempio è quello di pontesei ...
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Messaggioda vicio74 » dom dic 19, 2010 2:55 pm

Incredibile....non mi era mai capitato neanche a me di vedere una foto con una Diga "aperta" in quel modo! :shock: Certo che è veramente triste...un monumento sfregiato,lasciato li a deteriorarsi sempre più nel tempo. :-(
Su quella parete ancora nascosta,la frana e' ormai una massa inerte in movimento....da ore e' iniziata la fine.
(M. Passi)
Avatar utente
vicio74
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: lun set 24, 2007 11:14 pm
Località: Longiano (FC)

Messaggioda Gioacchino » dom dic 19, 2010 5:42 pm

Joey ha scritto:
Darlazz ha scritto:Che bella la diga "antica" di cui hai postato le foto Joey.
Dove si trova?

Muraglione? :wink:
Si trova qua da noi in Toscana, nella provincia di Pisa nella Val di Cecina nel comune di Montecatini vicino al paese di "La Miniera".

Quasi quasi ci faccio un pensierino..... :lol:


Joey, molto interessante, comunque non riesco a trovarla su Google maps,
solo qualcosa strano ad nord della "Residence la Miniera" che secondo me non rassomiglia al tua foto.

http://maps.google.it/maps?f=q&source=s ... 6&t=h&z=16

UPDATE: Anche il luogo dato in SKYdam non mi pare giusto :-(, sopratutto paragonato alla tua foto ultima!
"Le confesso che i nuovi problemi prospettati mi fanno tremare le vene ed i polsi" (Dal Piaz, 1948)

Joachim aka Gioacchino aka 小卫 (XiaoWei, XW)
Avatar utente
Gioacchino
Muratore
 
Messaggi: 146
Iscritto il: sab ott 24, 2009 12:17 pm
Località: Germania

Messaggioda Joey » dom dic 19, 2010 8:20 pm

Gioacchino ha scritto:
Joey ha scritto:
Darlazz ha scritto:Che bella la diga "antica" di cui hai postato le foto Joey.
Dove si trova?

Muraglione? :wink:
Si trova qua da noi in Toscana, nella provincia di Pisa nella Val di Cecina nel comune di Montecatini vicino al paese di "La Miniera".

Quasi quasi ci faccio un pensierino..... :lol:


Joey, molto interessante, comunque non riesco a trovarla su Google maps,
solo qualcosa strano ad nord della "Residence la Miniera" che secondo me non rassomiglia al tua foto.

http://maps.google.it/maps?f=q&source=s ... 6&t=h&z=16

UPDATE: Anche il luogo dato in SKYdam non mi pare giusto :-(, sopratutto paragonato alla tua foto ultima!

Sì....lo avevo notato pure io! :roll:

phante ha scritto:Certo è che ci sono soluzioni tecniche ben più "sottili" che fare un buco sul piede dello sbarramento, un'esempio è quello di pontesei ...

Sì, è vero, ma però bisogna contare, che, nel "caso Truyere", la diga, per quanto ho potuto comprendere, non è stata dismessa, come per Pontesei, per problemi legati non direttamente allo sbarramento. :roll:
Infatti la causa della messa fuori servizio del manufatto, è stata quella di gravi lesioni causate da una piena; in seguito, negli anni '70, si è cercato inutilmente di colmare le fessure per mezzo di materiale bitumoso.
Dopo questo tentativo di riparazione, le fessure (concentrate soprattutto presso l'imposta destra e sotto gli scivoli degli sfioratori, sul paramento di valle) continuarono comunque pericolosamente ad allargarsi e, di conseguenza, si decise di effettuare uno svaso rapido attraverso lo scarico di superficie (posto in sponda destra) e, a svaso completato, di creare, appunto, un varco di 10 x 12 (quest'ultima è l'altezza in chiave) appena sulla destra della galleria dello scarico di esaurimento.

In rete, avrei trovato due altre foto; della prima posto il suo indirizzo, viste le sue dimensioni eccessive (non vorrei essere bannato da SUA ECCELLENZA :lol: ):

http://commondatastorage.googleapis.com ... 585924.jpg

Questa (minuscola) fotografia, scattata il 19 Maggio 1932, rappresenta la diga a invaso quasi vuoto, vista da monte e dalla spalla sinistra.
Si denota, in spalla destra, lo scarico di superficie, e, in spalla sinistra, la presa di derivazione.

Immagine.

Piccole curiosità:

- la diga di La Truyere è stata una delle prime vere dighe ad arco doppio costruite al mondo: il suo progetto, dell'Ing. Alexandre Giros, risale al 1907 e la sua costruzione è durata, per motivi economici, ben 21 anni (dal 1910 al 1931).
Il suo collaudo venne più volte ritardato e avvenne solamente alla vigilia della II^ Guerra Mondiale. :shock:

- La diga rappresentò una tappa fondamentale per la S.M.E., la Società che costruì il grande impianto di Brommat (I-II*) (una specie di impianto del Piave, o del Serchio, francese), della quale fa parte la grande diga di Sarrans, che conta 105 m di altezza e 220 m di lunghezza del coronamento (*III).

*I
Immagine

*II
Immagine

*III
Immagine
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda cestò » lun dic 20, 2010 7:20 pm

A vedere certe strutture in queste condizioni mi mette una gran tristezza.
Fargli un gran buco perchè ormai non serve più, per me è il più grave oltraggio che si possa fare ad una diga, una mancanza di rispetto nei confronti di un'opera che ha dato tanto all'umanità.
Avessero rifinito quell'apertura dandogli un andamento meno rozzo, forse avrebbero lenito in parte questo grave sfregio... :cry:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda Joey » lun dic 20, 2010 8:18 pm

cestò ha scritto:Fargli un gran buco perchè ormai non serve più, per me è il più grave oltraggio che si possa fare ad una diga, una mancanza di rispetto nei confronti di un'opera che ha dato tanto all'umanità.

....ma soprattutto perchè la sua costruzione ha richiesto tantissimo impegno e tempo! :roll:

Certo....però, bisogna contare che, come ho scritto nel precedente post, la diga possedeva - gravi lesioni - e, se non si sarebbe effettuato il varco al piede della diga, pobabilmente la vetusta struttura sarebbe collassata da un momento all'altro, provocando molto ma molto probabilmente vittime! :!:
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda cestò » lun dic 20, 2010 8:35 pm

Joey ha scritto:
cestò ha scritto:Fargli un gran buco perchè ormai non serve più, per me è il più grave oltraggio che si possa fare ad una diga, una mancanza di rispetto nei confronti di un'opera che ha dato tanto all'umanità.

....ma soprattutto perchè la sua costruzione ha richiesto tantissimo impegno e tempo! :roll:

Certo....però, bisogna contare che, come ho scritto nel precedente post, la diga possedeva - gravi lesioni - e, se non si sarebbe effettuato il varco al piede della diga, pobabilmente la vetusta struttura sarebbe collassata da un momento all'altro, provocando molto ma molto probabilmente vittime! :!:
Il bacino ormai era stato svasato, quindi non avrebbe provocato vittime. Il varco poi è stato sicuramente creato a bacino vuoto, ossia con tutta calma. A questo punto avrebbero potuto creare qualsiasi opera che non consentisse il riempimento della valle.
Ma il buco no! :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda AGID » lun dic 20, 2010 9:38 pm

Altra diga dalle mie parti dismessa:
Immagine


con il taglio in mezzo ai contrafforti per lo sarico (non capisco, c'è un fiumiciattolo che appena arriva a meta dello scarico di esurimento ...ho altre foto piu dettagliate)

Immagine

Sulla questa foto si nota sullo sfondo la condotta forzata che prende direttamente l'acqua convogliata da un'altro bacino piu distante, e inserendosi nella vecchia presa porta l'acqua alla centrale 2 Km piu a valle
...QUESTA ERA UNA VALLE...NON UN CATINO DA RIEMPIRE CON L'ACQUA...

http://www.youtube.com/user/AGIDbyProjectDam
Avatar utente
AGID
Geometra
 
Messaggi: 799
Iscritto il: sab lug 18, 2009 7:11 am
Località: CUNEO

Messaggioda Joey » mar dic 21, 2010 8:45 am

AGID ha scritto:Altra diga dalle mie parti dismessa:
Immagine


con il taglio in mezzo ai contrafforti per lo sarico (non capisco, c'è un fiumiciattolo che appena arriva a meta dello scarico di esurimento ...ho altre foto piu dettagliate)

Immagine

Sulla questa foto si nota sullo sfondo la condotta forzata che prende direttamente l'acqua convogliata da un'altro bacino piu distante, e inserendosi nella vecchia presa porta l'acqua alla centrale 2 Km piu a valle

Ah.....Combamala.....una vera bellezza rara, come sono del resto tutte le dighe Ambursen (la diga in questione è, insieme alla mia cara Ozola, una delle uniche due dighe costruite in Italia del tipo a solette sostenute da contrafforti) e, vederla dismessa, mi mette una gran tristezza..... :-(

ImmagineImmagine

Fino ad ora, pensavo che la diga fosse solamente temporaneamente non in servizio....

Ma come l'hanno dismessa?
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Messaggioda AGID » mar dic 21, 2010 3:19 pm

X INFO, HO TROVATO QUESTO

Immagine
...QUESTA ERA UNA VALLE...NON UN CATINO DA RIEMPIRE CON L'ACQUA...

http://www.youtube.com/user/AGIDbyProjectDam
Avatar utente
AGID
Geometra
 
Messaggi: 799
Iscritto il: sab lug 18, 2009 7:11 am
Località: CUNEO

Messaggioda AGID » mar dic 21, 2010 8:02 pm

Joey ha scritto:
AGID ha scritto:Altra diga dalle mie parti dismessa:
Immagine


con il taglio in mezzo ai contrafforti per lo sarico (non capisco, c'è un fiumiciattolo che appena arriva a meta dello scarico di esurimento ...ho altre foto piu dettagliate)

Immagine

Sulla questa foto si nota sullo sfondo la condotta forzata che prende direttamente l'acqua convogliata da un'altro bacino piu distante, e inserendosi nella vecchia presa porta l'acqua alla centrale 2 Km piu a valle

Ah.....Combamala.....una vera bellezza rara, come sono del resto tutte le dighe Ambursen (la diga in questione è, insieme alla mia cara Ozola, una delle uniche due dighe costruite in Italia del tipo a solette sostenute da contrafforti) e, vederla dismessa, mi mette una gran tristezza..... :-(

ImmagineImmagine

Fino ad ora, pensavo che la diga fosse solamente temporaneamente non in servizio....

Ma come l'hanno dismessa?



Al fondo della diga si vedono bene i tagli nel muro:

Immagine

X Joey, il motivo della dismissione non lo so ancora, mi informo e scrivo
...QUESTA ERA UNA VALLE...NON UN CATINO DA RIEMPIRE CON L'ACQUA...

http://www.youtube.com/user/AGIDbyProjectDam
Avatar utente
AGID
Geometra
 
Messaggi: 799
Iscritto il: sab lug 18, 2009 7:11 am
Località: CUNEO

Messaggioda cestò » mer dic 22, 2010 6:40 pm

AGID ha scritto:Al fondo della diga si vedono bene i tagli nel muro:
Immagine
Beh, questo, in confronto ai grandi buchi di cui sopra, mi sembra un lavoretto ben fatto 8-)
Sembra che faccia parte della struttura stessa e non è invasivo tanto da stravolgere la natura stessa della diga, come invece è stato fatto con le altre "povere" dighe... :-(
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Messaggioda AGID » mer dic 22, 2010 9:33 pm

cestò ha scritto:
AGID ha scritto:Al fondo della diga si vedono bene i tagli nel muro:
Immagine
Beh, questo, in confronto ai grandi buchi di cui sopra, mi sembra un lavoretto ben fatto 8-)
Sembra che faccia parte della struttura stessa e non è invasivo tanto da stravolgere la natura stessa della diga, come invece è stato fatto con le altre "povere" dighe... :-(


Diciamo che presenta bene, ma mon capisco il motivo del taglio, il torrente che che passa nella diga al massimo arriva a meta' dello scarico:

Immagine
Peccato, ho letto che questa diga sarebbe potuta servire come risorsa idrica per le irrigazioni.
Mi informo meglio poi scrivero' in merito
...QUESTA ERA UNA VALLE...NON UN CATINO DA RIEMPIRE CON L'ACQUA...

http://www.youtube.com/user/AGIDbyProjectDam
Avatar utente
AGID
Geometra
 
Messaggi: 799
Iscritto il: sab lug 18, 2009 7:11 am
Località: CUNEO

Messaggioda AGID » mer dic 22, 2010 9:39 pm

AGID ha scritto:
cestò ha scritto:
AGID ha scritto:Al fondo della diga si vedono bene i tagli nel muro:
Immagine
Beh, questo, in confronto ai grandi buchi di cui sopra, mi sembra un lavoretto ben fatto 8-)
Sembra che faccia parte della struttura stessa e non è invasivo tanto da stravolgere la natura stessa della diga, come invece è stato fatto con le altre "povere" dighe... :-(


Diciamo che presenta bene, ma mon capisco il motivo del taglio, il torrente che che passa nella diga al massimo arriva a meta' dello scarico:

Immagine
Peccato, ho letto che questa diga sarebbe potuta servire come risorsa idrica per le irrigazioni.
Mi informo meglio poi scrivero' in merito



dimenticavo, tutti gli altri affluenti sono stati deviati, l'unico è collegato direttamente con la presa
...QUESTA ERA UNA VALLE...NON UN CATINO DA RIEMPIRE CON L'ACQUA...

http://www.youtube.com/user/AGIDbyProjectDam
Avatar utente
AGID
Geometra
 
Messaggi: 799
Iscritto il: sab lug 18, 2009 7:11 am
Località: CUNEO

Messaggioda Joey » gio dic 23, 2010 10:32 am

cestò ha scritto:
AGID ha scritto:Al fondo della diga si vedono bene i tagli nel muro:
Immagine
Beh, questo, in confronto ai grandi buchi di cui sopra, mi sembra un lavoretto ben fatto 8-)
Sembra che faccia parte della struttura stessa e non è invasivo tanto da stravolgere la natura stessa della diga, come invece è stato fatto con le altre "povere" dighe... :-(

Infatti, come ho detto in precedenza, credevo che la diga fosse solamente stata svasata..... :roll:
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
 
Messaggi: 893
Iscritto il: ven ott 02, 2009 9:11 am
Località: Carrara

Precedente

Torna a Il dighista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron