Ponte SACAIM

Un forum specifico, al di là della suddivisione regionale, dedicato esclusivamente alle discussioni, ai reportage e alle informazioni sulla diga, storia e tutto quello che riguarda direttamente il Vajont.

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda marcodam91 » sab feb 20, 2016 1:53 pm

Ho un dubbio che mi assale riguardo questo ponte. Ma il portale della galleria in sponda destra, ora come ora dove conduce? :-? :-?
Non si ricollega alla strada statale Erto - Longarone?
Spero di essermi spiegato correttamente :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
marcodam91
Comunista
 
Messaggi: 22
Iscritto il: ven nov 06, 2015 10:46 pm
Località: Merano (Bz) AltoAdige in mezzo ai monti :-)

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » sab feb 20, 2016 10:40 pm

marcodam91 ha scritto:Ho un dubbio che mi assale riguardo questo ponte. Ma il portale della galleria in sponda destra, ora come ora dove conduce? :-? :-?
Non si ricollega alla strada statale Erto - Longarone?
Spero di essermi spiegato correttamente :mrgreen: :mrgreen:

Sì esattamente, è proprio quella.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » sab feb 20, 2016 10:42 pm

Aggiungo uno schema utile a capire meglio la situazione (dal libro "La storia idraulica del Grande Vajont" di Luigi Rivis):

Immagine
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nicola » ven ago 26, 2016 9:28 pm

cestò ha scritto:Continuando con il discorso del ponte lascio un momento da parte l'opera per spendere due righe sull'impresa costruttrice e sul suo progettista.

L'impresa costruttrice è la S.A.C.A.I.M. di Venezia. Il nome è l'acronimo di Società per Azioni Calcestruzzi Armati Ingegner Mantelli. Fondata nel 1920 deve il suo prestigio principalmente nei lavori di ristrutturazione e restauro di edifici antichi, come ad esempio il teatro La Fenice dopo lo spaventoso incendio.
Si è distinta anche, ad inizio attività, per la realizzazione di grandi opere come il ponte della Libertà che ha collegato Venezia alla terraferma, oltre naturalmente ad altre importanti opere tra cui l'avveniristico ponte oggetto di questa discussione.
Purtroppo, causa problemi finanziari dovuti alla mancanza di commesse, il suo patron, Pierluigi Alessandri, è stato accusato di corruzione con lo scopo di ottenere appalti nel periodo compreso tra il 2007 e il 2009 per mezzo della Regione Veneto (caso Galan). Non ho approfondito più di tanto questo argomento anche perché non è questo ciò che mi interessa riportare in questa discussione, per cui sono all'oscuro dell'iter giudiziario seguito alla denuncia. Per chi vuole approfondire sia sull'inchiesta che sulla storia della società, in rete si trovano molte informazioni a riguardo.

Per quanto riguarda il progettista si parla del grande ingegnere Carlo Pradella che deve la sua fama principalmente alla progettazione di ponti in calcestruzzo di straordinaria fattura, dalle linee semplici e funzionali e dalle tecniche innovative adottate. Non per niente è stato il primo in Italia a sfruttare la tecnica del cemento armato precompresso applicata nella realizzazione del nuovo viadotto di Sottocastello, resosi necessario per sostituire quello già esistente sommerso con la creazione dell'invaso. Agli inizi di carriera ha lavorato anche per la Società Anonima Giuseppe Torno & Co. di Milano, la Torno che ha realizzato la diga del Vajont ed è proprio nell'ambito della costruzione del sistema Piave-Boite-Maè-Vajont che l'ing. Pradella conseguì i maggiori successi professionali grazie alla progettazione di ponti e condotte forzate in cemento precompresso.

Immagine
Ingegner Carlo Pradella


Ciao, volevo chiederti, questi sono dei riassunti che si trovano nel libro di Carlo Pradella? perche avrei intenzione di acquistarlo ma volevo sapere un po il contenuto di cosa tratta, grazie.
Avatar utente
Nicola
Comunista
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven ott 30, 2015 7:42 pm
Località: Veneto

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Gianpaolo » mer apr 05, 2017 7:23 pm

Ciao a tutti...
Secondo voi l'ingresso in galleria in sponda dx del vecchio ponte sacaim dov'è rispetto al percorso della ferrata della memoria? Potrebbe essere raggiungibile?
Avatar utente
Gianpaolo
Comunista
 
Messaggi: 19
Iscritto il: sab mag 14, 2016 1:35 pm
Località: Semonzo del grappa

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda phante » gio apr 06, 2017 1:54 pm

Si trova dopo la scala ma sappiamo che qualcuno ci è già passato quando è stata inaugurata la ferrata e che Enel ha preso adeguati provvedimenti per chiudere la zona :-)
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Gianpaolo » sab apr 08, 2017 5:32 pm

Grazie mille, non era tanto per entrarci (sembra vera), ma quanto x capire come si sviluppava la galleria... peccato però
Avatar utente
Gianpaolo
Comunista
 
Messaggi: 19
Iscritto il: sab mag 14, 2016 1:35 pm
Località: Semonzo del grappa

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Gianpaolo » sab apr 08, 2017 5:34 pm

La ferrata comunque è molto bella... ottimi squarci fotografici...
Avatar utente
Gianpaolo
Comunista
 
Messaggi: 19
Iscritto il: sab mag 14, 2016 1:35 pm
Località: Semonzo del grappa

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda aero93 » dom mag 28, 2017 10:43 pm

desidero raccontarti di quella domenica che sono ritornato dopo 17 anni al passo fedaia e sono salito con la cestovia al rifugio anche pranzandoci. Una meraviglia e come sai anche tu li c'e' la diga progettata da.... , ritornando sono andato a Cortina e per il rientro a casa scendendo verso PIEVE ho pensato di andare per il passoCIBIANA che non percorrevo anche quello da una etrnita'-Sceso in val di Zoldo dopo un po', me ne ero dimenticato, ho scorto il lago della diga di ... e sulla destra si stagliava quetsa opera d'arte di grandi dimensioni. Appena ho trovato uno spiazzo mi sono fermato per guardarla meglio ma non si corgeva a causa della vegetazione e quindi sono ripartito che c'e' la galleria, ma ecco che c'e'una stradina che mi ci infilo subito dentro. La percorro fino all'inizio della diga
scendo dall'auto e camminando sopra la diga e guardando a destra e sinistra vedo che il livello e ' basso ma anche a CA' SELVA in occasione della festa della EDISON nel 2015il livello era basso,e la cammino tutta e poi arrivo a vedere da vicino il CALICE. Fantastico ,bellissimo, altissimo, grandissimo,poi vedo la lapide di Arcangelo ancora un grande edificio e poi torno indietro e nel mentre vedo una persona dalle vetrate dell'edificio di controllo.Allora mi fermo e lo parlo e cosi' capisco a cosa serve il calice e tornato a casa inizio a fare ricerche per sapere chi ha costruito la digaSembrava fosse anche l'ing. e architetto GARDELLA ma non c'erano conferme.Poi cerca e ricerca ho scoperto chi l'ha progettata.Nel frattempo,era gia' un po' di tempo che volevo comperarlo ho ordinato il libro su CARLO PRADELLA e leggendolo rilevo che il nostro grande progettista del Vajont, certo in modo inconsapevole purtroppo ha ,con tutto il rispetto dovutogli, fatto scomparire due ponti del CARLO PRADELLA, non vorrei essere frainteso.Il libro e' di manifattura pregiata ,sono carenti secondo la mia opinione, le informazioni tecniche, sarebbe utile ce ne fosse uno che racconta la storia delle costruzioni idroelettriche nel Cadore . Non ho trovato il nome delle imprese costruttrici e tantomeno informazioni sulla costruzione del calice. Pero' hai capito la diga e' stata declassata ma pensa anche tu Longarone era in mezzo a due bombe d'acqua e tieni presente che la SACAIM era la sorella minore della SADE e ti ricordo che il padre del progettista del Vajont era anche lui ingegnere dighista comunque tutto molto bello.Mandami delle informazioni generali sul calice.
aero93
Comunista
 
Messaggi: 1
Iscritto il: dom mag 28, 2017 10:03 pm

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nikbot » gio gen 11, 2018 1:34 am

Ciao,sto facendo una ricerca per sapere la quota del piano stradale del Ponte Sacaim. Ho provato a fare riferimento alle curve di livello di alcune planimetrie che ho trovato ma non riesco a capire il posizionamento esatto delle gallerie alle due estremità del Ponte.Si riesce a capire molto bene la quota del ponte tubo ma niente sul Sacaim. Qulacuno mi può dare qualche indicazione? Grazie
Nikbot
Comunista
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer gen 10, 2018 10:54 pm

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » gio gen 11, 2018 8:16 pm

Non credo che ci sia sul libro, per cui il miglior modo per rilevare la quota è quella di aspettare i PDM e misurarla. C'è da precisare che il ponte è in lieve pendenza (2,5%) quindi il punto di attacco in sponda sx dovrebbe essere lievemente più basso di quello in sponda dx. In sponda dx però non credo sia possibile effettuare la misurazione.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nikbot » ven gen 12, 2018 5:37 pm

Grazie,molto gentile.MI chiedevo se invece esiste qualcosa sugli archivi storici,ad esempio le planimetrie fatte per la sua realizzazione?
Nikbot
Comunista
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer gen 10, 2018 10:54 pm

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » ven gen 12, 2018 7:21 pm

Purtroppo non so risponderti. Come fonte ho solo il libro che descrive le opere di Carlo Pradella.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nicola » ven gen 12, 2018 9:45 pm

cestò ha scritto:Non credo che ci sia sul libro, per cui il miglior modo per rilevare la quota è quella di aspettare i PDM e misurarla. C'è da precisare che il ponte è in lieve pendenza (2,5%) quindi il punto di attacco in sponda sx dovrebbe essere lievemente più basso di quello in sponda dx. In sponda dx però non credo sia possibile effettuare la misurazione.

Scusa la mia ignoranza, cosa significa PDM?
Avatar utente
Nicola
Comunista
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven ott 30, 2015 7:42 pm
Località: Veneto

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » ven gen 12, 2018 11:08 pm

Percorsi Della Memoria, quelli che si svolgono l'ultima domenica di settembre. Ti metto il link:
https://www.percorsidellamemoria.it/
Ho menzionato i PDM perché solo in questa occasione si può raggiungere il sito dov'era fissato il ponte.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nicola » ven gen 12, 2018 11:54 pm

cestò ha scritto:Percorsi Della Memoria, quelli che si svolgono l'ultima domenica di settembre. Ti metto il link:
https://www.percorsidellamemoria.it/
Ho menzionato i PDM perché solo in questa occasione si può raggiungere il sito dov'era fissato il ponte.

Ora ho capito, ho fatto a settembre il percosso, ma questo particolare mi è sfuggito, strano che non ci sia la quota precisa, la mettono solo da fondovalle, che sarebbe di 115-120 metri.
Avatar utente
Nicola
Comunista
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven ott 30, 2015 7:42 pm
Località: Veneto

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nikbot » dom gen 14, 2018 4:38 pm

Scusate l'insistenza,ma devo consegnare il lavoro a breve,vista la vostra conoscenza a riguardo mi sapreste dire all'incirca quanto piu a valle o piu a monte era l'attacco del SACAIM rispetto al ponte tubo attuale? Se riuscissi a capire questo,potrei posizionare sulla planmetria attuale della zona il Sacaim e di conseguenza,basandomi sulle curve di livello, riuscirei a delineare la conformazione della gola in corrispondenza del ponte che è proprio l'obiettivo del lavoro.
Nikbot
Comunista
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer gen 10, 2018 10:54 pm

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » dom gen 14, 2018 7:40 pm

Nicola ha scritto:
cestò ha scritto:Percorsi Della Memoria, quelli che si svolgono l'ultima domenica di settembre. Ti metto il link:
https://www.percorsidellamemoria.it/
Ho menzionato i PDM perché solo in questa occasione si può raggiungere il sito dov'era fissato il ponte.

Ora ho capito, ho fatto a settembre il percosso, ma questo particolare mi è sfuggito, strano che non ci sia la quota precisa, la mettono solo da fondovalle, che sarebbe di 115-120 metri.


Peccato non esserci incontrati! Oppure sì? :-?
Magari la prossima volta mi ci soffermo con l'altimetro ben calibrato! :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » dom gen 14, 2018 7:55 pm

Nikbot ha scritto:Scusate l'insistenza,ma devo consegnare il lavoro a breve,vista la vostra conoscenza a riguardo mi sapreste dire all'incirca quanto piu a valle o piu a monte era l'attacco del SACAIM rispetto al ponte tubo attuale? Se riuscissi a capire questo,potrei posizionare sulla planmetria attuale della zona il Sacaim e di conseguenza,basandomi sulle curve di livello, riuscirei a delineare la conformazione della gola in corrispondenza del ponte che è proprio l'obiettivo del lavoro.


Può bastare così?:

Immagine

Metro più metro meno... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nicola » dom gen 14, 2018 9:02 pm

cestò ha scritto:
Nicola ha scritto:
cestò ha scritto:Percorsi Della Memoria, quelli che si svolgono l'ultima domenica di settembre. Ti metto il link:
https://www.percorsidellamemoria.it/
Ho menzionato i PDM perché solo in questa occasione si può raggiungere il sito dov'era fissato il ponte.

Ora ho capito, ho fatto a settembre il percosso, ma questo particolare mi è sfuggito, strano che non ci sia la quota precisa, la mettono solo da fondovalle, che sarebbe di 115-120 metri.


Peccato non esserci incontrati! Oppure sì? :-?
Magari la prossima volta mi ci soffermo con l'altimetro ben calibrato! :wink:

Non so se ci siamo incontrati, anche perche non ci conosciamo, misurare con l'altimetro per mia esperienza non è una cosa precisa, c'è sempre una tolleranza di 5 metri, poi si basa sulla pressione atmosferica, figuriamoci...
Avatar utente
Nicola
Comunista
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven ott 30, 2015 7:42 pm
Località: Veneto

PrecedenteProssimo

Torna a Vajont

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti