Ponte SACAIM

Un forum specifico, al di là della suddivisione regionale, dedicato esclusivamente alle discussioni, ai reportage e alle informazioni sulla diga, storia e tutto quello che riguarda direttamente il Vajont.

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » dom gen 14, 2018 9:10 pm

Nicola ha scritto:...misurare con l'altimetro per mia esperienza non è una cosa precisa, c'è sempre una tolleranza di 5 metri, poi si basa sulla pressione atmosferica, figuriamoci...

Beh guarda...io ho misurato la quota dell'imbocco del by-pass e la misura è stata precisa (poco più di 635 sulla soglia sfiorante).
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda Nikbot » lun gen 15, 2018 9:44 am

Grazie 1000! L vostre informazioni mi saranno utilissime per completare il lavoro
Nikbot
Comunista
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mer gen 10, 2018 10:54 pm

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda sander » mer mag 09, 2018 8:43 pm

Nikbot ha scritto:Ciao,sto facendo una ricerca per sapere la quota del piano stradale del Ponte Sacaim. Ho provato a fare riferimento alle curve di livello di alcune planimetrie che ho trovato ma non riesco a capire il posizionamento esatto delle gallerie alle due estremità del Ponte.Si riesce a capire molto bene la quota del ponte tubo ma niente sul Sacaim. Qulacuno mi può dare qualche indicazione? Grazie

Ciao ragazzi! Leggo poco e scrivo ancora meno su questo mio amato forum...
Il quesito posto da Nikbot, mi ha molto incuriosito... x cui ho fatto una breve ricerca relativa al materiale in mio possesso. Carico senz'altro qui di seguito il risultato della stessa, sperando naturalmente che sia corretto!
Base: tavolette 1:5000 FVG (super-precise)

Immagine
«O xein', angéllein Lakedaimonìois hoti tede
kéimetha, tois kéinon hremasi peithòmenoi»
Avatar utente
sander
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1717
Iscritto il: ven mag 08, 2009 7:55 pm
Località: Maniago (PN)

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » mer mag 09, 2018 9:47 pm

sander ha scritto:Ciao ragazzi! Leggo poco e scrivo ancora meno su questo mio amato forum...
Il quesito posto da Nikbot, mi ha molto incuriosito... x cui ho fatto una breve ricerca relativa al materiale in mio possesso. Carico senz'altro qui di seguito il risultato della stessa, sperando naturalmente che sia corretto!
Base: tavolette 1:5000 FVG (super-precise)

Ciao Sander, è un piacere rivederti qui!! :-D
Credo che abbia fatto benissimo a postare questa interessante immagine, il punto in questione è proprio quello segnato con quota 573,50 da dove partiva il ponte!
Solo una piccola precisazione: il ponte aveva una pendenza di 2,5°, quindi il suo punto di arrivo in sponda dx è in una quota leggermente superiore rispetto a quello in sponda sx.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda sander » mer mag 09, 2018 10:36 pm

Super piacere anche x me ritrovarti qui caro Marco!
Grazie alle tue dritte, non difficile risalire alla q.ta di approccio impalcato stradale in dx. Prego aggiornami riguardo alla luce superata dall'opera!
Beninteso, verifichiamo il tutto ai prox PDM :wink:
PS: hai sicuramente letto il 'documento-citazione' :shock: caricato diligentemente da markguard85, in un'altra sezione di questo forum...

Vertice tecnico col sindaco: problemi nella galleria di scarico verso Cimolais. L’Enel ha pronto un piano per garantire il deflusso delle acque del bacino residuo

ERTO E CASSO. Non c’è soltanto il lago di Barcis a preoccupare per l’inghiamento: a ridosso del bando europeo per i lavori che dal 2021 consentiranno la rimozione degli inerti accumulatisi a Barcis, spunta un nuovo problema. Stavolta a Erto e Casso.

La briglia del bacino residuo del Vajont è ostruita dai sassi, come accertato dai tecnici dell’Enel. La galleria di scarico in direzione di Cimolais è posta a quota 645, una decina di metri al disopra di quella situata nelle vicinanze della diga (la cosiddetta galleria di sorpasso realizzata nel 1961) e che scarica nel Piave. Pare impossibile riattivare il bypass: i tecnici l’hanno detto senza mezzi termini al sindaco Fernando Carrara.

Il problema è che la briglia consente il deflusso dell’acqua in occasione di piogge intense. La frana del monte Toc funge da tappo e al momento la riduzione della portata è garantita soltanto dalla cascata sopra Longarone. Per evitare che l’invaso possa salire oltre la quota di sicurezza s’è costruita una galleria che convoglia la massa idrica in eccesso al Sant’Osvaldo di Cimolais.

Per far funzionare adeguatamente l’opera attualmente inghiaiata, gli ingegneri degli anni Sessanta costruirono uno sfiatatoio a quota 660 metri sul livello del mare. Di fatto, il lago sarà fatto defluire all’interno di questo secondo condotto, inizialmente pensato come presa d’aria.

A quel punto, però, dovrà essere realizzato un ulteriore sfioratore più a monte. L’Enel, titolare dell’impianto, ha già individuato un sito a quota 670 metri in cui scavare e intercettare il tunnel di scarico. Sarà così possibile il ricircolo dell’aria, indispensabile durante le fasi di svasamento. Per ora non si conoscono tempi e modalità del lavoro che dovrebbe essere in ogni caso a carico della società.

Carrara è soddisfatto per questo primo passo in avanti nella vicenda. Già nel 2001 era stato lanciato un allarme dall’ex sindaco Italo Filippin che aveva documentato

l’avanzata del pietrame. Dopo 17 anni gli inerti hanno preso il sopravvento. «Preferirei una soluzione alternativa che ampli l’estensione del lago sino a coprire la pietraia del Vajont, lambendo San Martino» ha commentato Carrara.


Azz...:shock: :shock: :shock:
Urge avvio discussione (x lo meno incazzata) in merito obbligatoria!!!
«O xein', angéllein Lakedaimonìois hoti tede
kéimetha, tois kéinon hremasi peithòmenoi»
Avatar utente
sander
Direttore di cantiere
 
Messaggi: 1717
Iscritto il: ven mag 08, 2009 7:55 pm
Località: Maniago (PN)

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda markguar85 » gio mag 10, 2018 2:41 pm

Si, direi che urge discussione :mrgreen: :mrgreen:
markguar85
Muratore
 
Messaggi: 153
Iscritto il: lun lug 07, 2014 12:46 pm

Re: Ponte SACAIM

Messaggioda cestò » gio mag 10, 2018 4:48 pm

sander ha scritto:Prego aggiornami riguardo alla luce superata dall'opera!
Purtroppo il libro non menziona la luce dell'impalcato ma quella tra le cerniere che è di m 55,20 (l'impalcato è un po' più lungo).

sander ha scritto:Beninteso, verifichiamo il tutto ai prox PDM :wink:
Puoi contarci! :wink:

Avevo già letto l'intervento riguardo la situazione dell'inghiaiamento ma per mancanza di tempo ) e anche di volontà, lo ammetto :oops: ) non ho espresso la mia opinione. Vediamo gli sviluppi!
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:23 am
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...

Precedente

Torna a Vajont

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron