Pagina 4 di 5

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: ven mar 07, 2014 12:22 pm
da Camillo
AlexMcDam ha scritto:
Insomma... in quella notte c'era la certezza assoluta che la montagna fosse franata.



mha... se davvero ci fosse stata una simile certezza, io dubito che gli abitanti di Longarone o Erto non si sarebbero interessati alla cosa, se non altro per pura curiosità.

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mar mar 11, 2014 7:08 pm
da sergio
Per quell'epoca, Longarone era distante anni luce da Erto e dal Vajont...
Dubito inoltre che ad Erto avessero notizie precise ovvero le stesse che avevano i dipendenti SADE.
Immagino chi viveva tra casa e stalla con gli animali e si alzava alle 5 del mattino cosa ne potesse sapere, oltre alle voci generiche, di quello che stava accadendo in diga.

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mar mar 11, 2014 10:28 pm
da sander
sergio ha scritto:Per quell'epoca, Longarone era distante anni luce da Erto e dal Vajont...
Dubito inoltre che ad Erto avessero notizie precise ovvero le stesse che avevano i dipendenti SADE.
Immagino chi viveva tra casa e stalla con gli animali e si alzava alle 5 del mattino cosa ne potesse sapere, oltre alle voci generiche, di quello che stava accadendo in diga.

PERFETTAMENTE D'ACCORDO!!

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: gio mar 13, 2014 11:22 am
da Camillo
In effetti ...

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: gio mar 13, 2014 6:16 pm
da cestò
sergio ha scritto:Per quell'epoca, Longarone era distante anni luce da Erto e dal Vajont...
Dubito inoltre che ad Erto avessero notizie precise ovvero le stesse che avevano i dipendenti SADE.
Immagino chi viveva tra casa e stalla con gli animali e si alzava alle 5 del mattino cosa ne potesse sapere, oltre alle voci generiche, di quello che stava accadendo in diga.

Lo credo anch'io. In più, per quanto riguarda la frase in neretto, direi che effettivamente gli ertani, almeno inizialmente quando ancora il Toc non dava cenni di cedimento ossia entro il 4 novembre 1960, erano sì preoccupati per la stabilità di Erto ma non per averlo saputo dalla Sade, bensì erano allarmati per via di un antico presagio che diceva che Erto sarebbe sprofondato nelle acque di un lago.
Questi loro timori hanno portato Edoardo Semenza e Dal Piaz a compiere degli studi sulla stabilità di Erto ma questi non avevano rilevato nessun problema, tranne per alcuni piccoli cedimenti al di sotto del cimitero, cosa confermata dal fatto che Erto sia rimasto su.

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: ven mar 21, 2014 7:06 pm
da Pietro
Ciao a tutti :)
Oggi mi sono imbattuto in questa raccolta di fotografie post-disastro dal sito del Corriere che non avevo mai visto. Non so però se siano state già linkate in altri post, in ogni caso vi metto il link :-D

http://www.corriere.it/foto-gallery/rep ... ac.shtml#1

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: gio mag 08, 2014 3:01 pm
da Il guardiano della diga
Segnalo questi due interessanti eventi al cinema Visionario di Udine:

2. EVENTO SPECIALE


L’8 e il 9 maggio al Visionario due documentari raccontano la tragedia del Vajont. Ingresso libero
Alle 22.39 del 9 ottobre 1963 una frana di 250 milioni di metri cubi di terra si stacca dal monte Toc e precipita nell’invaso artificiale creato dalla diga del Vajont. La frana solleva un’onda di centinaia di metri che scavalca la diga e, nel giro di pochi minuti, si abbatte sull’abitato di Longarone situato ai piedi della diga. Il paese viene completamente distrutto. In concomitanza con la mostra Vajont, l’onda lunga. Lo sguardo dei superstiti, due documentari raccontano quell’immane tragedia.

Quei secondi fatali - Vajont: la diga maledetta
di Russel Eatough, Regno Unito 2012, 45’
Vajont ‘63 - Il coraggio di sopravvivere
di Andrea Prandstaller, Italia 2008, 57’

VISIONARIO | 08-09.05.2014. Ingresso libero
VEDI SCHEDA FILM >






5. MOSTRA


Vajont, l’onda lunga. Lo sguardo dei superstiti. Inaugurazione 9 maggio ore 18
La sofferenza di chi la tragedia l’ha vissuta, di una generazione che, nel disastro del Vajont, ha perso familiari e amici. A darne testimonianza gli scatti di Andrea Bernardis: una cinquantina di immagini in bianco e nero che raccontano il dolore dei sopravvissuti e i luoghi simbolo della tragedia. All’inaugurazione, oltre ad Andrea Bernardis e il gruppo organizzatore, saranno presenti alcuni dei superstiti della tragedia assieme a Lucia Vastano, autrice del libro Vajont, l’onda lunga che dà il titolo all’esposizione.
La mostra, che si inserisce nel calendario della X° edizione di Vicino/Lontano, è stata realizzata in collaborazione tra Centro per le Arti Visive-Mediateca Mario Quargnolo, InterAzioni, Cooperativa Guarnerio, Cineteca del Friuli e Vicino/lontano.

Vajont, l’onda lunga. Lo sguardo dei superstiti
MOSTRA | VISIONARIO dal 09.05 all'08.06.2014
Inaugurazione 09.05.2014 ore 18.00. Ingresso libero

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: dom mag 11, 2014 11:19 am
da Il guardiano della diga
Ancora uno... :-(

http://www.gazzettino.it/NORDEST/BELLUN ... 2241.shtml

LONGARONE - È stato recuperato alla base della diga del Vajont dalle squadre del Soccorso alpino di Longarone e Val Cellina, allertate intorno alle 13.20, il corpo senza vita di un ragazzo. L'allarme è stato lanciato dai dipendenti dell'impianto, dopo aver trovato sul coronamento della diga alcuni oggetti appartenenti al giovane, un venticinquenne di Danta di Cadore.

Impossibile, a causa delle turbolenze, l'intervento dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, è stato quindi necessario l'impiego delle squadre a piedi, una avvicinatasi lungo la forra, un'altra scesa lateralmente attraverso i cunicoli interni delle gallerie. Una volta raggiunta, la salma ricomposta e imbarellata è stata sollevata per circa 130 metri per contrappeso. Trasportata sulla strada, è stata quindi affidata al carro funebre. Presenti anche i vigili del fuoco.

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mar set 23, 2014 8:55 pm
da cestò
Non so se già avete visto queste immagini by drone... sono davvero spettacolari! :shock:
CLICCAMI

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mar set 23, 2014 9:15 pm
da Il guardiano della diga
Immagini fantastiche!!!
Grazie Marco :wink:
Devo dire che il Phantom è molto stabile, la zona della diga è veramente un casino per le correnti d'aria, ed un plauso anche al pilota!

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mar set 23, 2014 9:42 pm
da cestò
Proprio un bell'oggetto il Phantom, ci penserò... :roll:
Le riprese sopra la diga verso valle sono davvero fenomenali ed anche la telecamera mi sembra buona.
Da come ho capito i ragazzi dovrebbero essere degli esperti.

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mer set 24, 2014 9:23 am
da markguar85
Immagini spettacolari...

Sarebbe molto bello, se possibile, scorrere tutta la diga dal coronamento alla forra in modo radente...

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: sab set 30, 2017 2:15 am
da Renzo
markguar85 ha scritto: Sarebbe molto bello, se possibile, scorrere tutta la diga dal coronamento alla forra in modo radente...


Anche se si sofferma un po' troppo sull'orribile, per me, chiesetta:
https://www.youtube.com/watch?v=BJhLUk8 ... ture=share

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: sab set 30, 2017 9:15 am
da cestò
Renzo ha scritto:
markguar85 ha scritto: Sarebbe molto bello, se possibile, scorrere tutta la diga dal coronamento alla forra in modo radente...


Anche se si sofferma un po' troppo sull'orribile, per me, chiesetta:
https://www.youtube.com/watch?v=BJhLUk8 ... ture=share


Il filmato è davvero spettacolare, in più la nitidezza del 4K lo rende di una bellezza incredibile. Inoltre le riprese sono stabilissime :shock: ...ormai si è raggiunto un livello tecnologico che rasenta la perfezione...
Concordo sul fatto che la ripresa sulla chiesetta è troppo lunga, forse il filmaker si è soffermato di proposito per sottolineare la sacralità del luogo...comunque ne è venuto fuori un girato, a mio dire, al top.
Complimenti al ragazzo 8-)

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mer mag 08, 2019 2:33 am
da Renzo
Nuovo filmato.
Ma questi che santi hanno in paradiso o adesso si può andare dove ci pare?

https://www.youtube.com/watch?v=SkB0UYCoU5A

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: mar mag 14, 2019 11:53 am
da sander
A parte i cunicoli e le altre pos.visitate all’interno del settore diga, gli altri siti ripresi nel filmato, sono di ‘libero accesso’ :roll:
Hai riconosciuto i due partecipanti? Credo proprio che: le riprese relative ai cunicoli + pos. possano essere state realizzate durante la visita di PD nel 2007
Un documento, eseguito e montato in maniera formidabile... non c’è dubbio!

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: sab mag 18, 2019 9:11 pm
da brigaboom
Avete notato che al minuto 13'57'' c'è uno spezzone montato al contrario? :-D :lol:

PS: noto, guardando sul canale youtube degli autori, che, oltre alla diga del Vajont, hanno ispezionato anche l'ex base radar del monte Scinauz... buongustai!

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: lun set 23, 2019 8:16 pm
da Aca_Kaiserschmarren
E' stata discussa questa tesi all'Università di Padova:
http://tesi.cab.unipd.it/45796/1/Tesi_Orzes_Matteo.pdf
Non so come funzioni il copyright.
Il Master deciderà eventuali provvedimenti.

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: lun set 30, 2019 1:24 pm
da Fabio
Ciao,
magari già lo sapete ma ho visto che il 9 ottobre uscirà un film documentario sul Vajont: https://www.mymovies.it/film/2019/vajon ... ws/uscita/

Re: Materiale sul Vajont: link e quant'altro...

MessaggioInviato: lun set 30, 2019 2:19 pm
da sander
Grazie X l'info! A proposito: tutto bene ieri ai Percorsi?
Ho aperto la pagina, tuo link...
Azz... #3 righe... #2 errori... dai, neanche male :wink: