La diga di Corbara

Dedicato alle discussioni e reportage delle dighe e centrali della Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Benvenuto Tetsuya!! Coma ha già scritto il Guardiano poco sopra, le info che hai aggiunto sono davvero interessanti, ed aggiungerei anche indispensabili ai fini della completezza del reportage, quindi ti ringrazio per la tua preziosa collaborazione!
In verità sapevo già di una certa particolarità del terreno al di sotto l'alveo del Tevere, per questo la diga è sia in terra che in calcestruzzo. In terra dove il terreno è meno stabile, infatti questo tipo di dighe possono adattarsi meglio agli assestamenti del terreno sottostante; in cls dove il terreno è più stabile quindi può "ospitare" meglio una struttura molto più rigida come una diga ad arco-gravità. Quello che non mi tornava però è il motivo per il quale non l'abbiano realizzata completamente in terra. Ora grazie a te so che in origine il progetto prevedeva una diga totalmente in cls ma poi è stato modificato per adattarsi meglio al luogo. Ora una domanda mi sorge spontanea: ma prima dei lavori non hanno fatto i dovuti rilievi per constatare l'esatta condizione del terreno prima di erigere una struttura di tale portata? :shock:
Non vorrei entrare nel merito di geologi e tecnici ma possibile che non si siano accorti della vera natura del terreno? E' possibile che si possa sbagliare così facilmente?

Mai avrei immaginato invece che quegli speroni fossero un'opera postuma e separata dal corpo diga!
La mia impressione a vederli così mastodontici... per me è come se si trattasse di una sorta di "seconda diga".

Grazie ancora per queste indispensabili informazioni storiche! E...magari un giorno, dovessi tornare dalle tue parti, ti faccio un fischio...a proposito...non è che mi potresti tenere informato sul livello del bacino in modo da prevedere eventuali sfiori? :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
tetsuya31
Comunista
Messaggi: 16
Iscritto il: 12 nov 2013, 23:27

Re: La diga di Corbara

Messaggio da tetsuya31 »

guarda il tevere proprio in questi giorni ha esondato in più punti in umbria, non escludo che se non riescono a regimentare aprono proprio questi giorni...dipende ovviamente se riprenderà a piovere o se si tratta di una piena isolata!
Cmq sul sito dell'enel mi pare che c'è indicato se aprono la diga per le piene...lo trovi indicato anche nei siti di infotraffico, se dichiarano che la strada di corbara è chiusa per la piena del tevere allora sai che gli sfiori sono aperti;)

Quanto al resto, in effetti sarebbe madornale come errore dover rivedere il progetto e fare una struttura mista in corso d'opera, prendetelo col beneficio del dubbio in quanto ho avuto solo racconti in proposito.

Mentre ho la certezza che i contrafforti furono realizzati (o cmq ingranditi rispetto agli originali)in un secondo momento a seguito appunto dei problemi di stabilità emersi in fase di collaudo che impedirono di collaudare il bacino per anni.
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Non credo che si tratti di piene notevoli e durature, infatti a Roma il livello non è aumentato più di tanto. Attraversando questo fiume quasi tutti i giorni già potrei rendermi conto della possibilità che aprano gli scarichi...però una conferma di qualcuno del posto sarebbe l'ideale... :wink:
tetsuya31 ha scritto:...sul sito dell'enel mi pare che c'è indicato se aprono la diga per le piene...lo trovi indicato anche nei siti di infotraffico, se dichiarano che la strada di corbara è chiusa per la piena del tevere allora sai che gli sfiori sono aperti;)...
Grazie per le dritte!

Peccato che Corbara non abbia una webcam... :-(
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Mi ricordavo di aver scritto qualcosa in merito alle due tipologie di sbarramento per questa diga, credevo che fosse nel topic dedicato ma lì non c'era nulla. Poi ho guardato nel mio articolo dove ho scritto questo:

Il motivo della differenziazione nella tipologia di questa diga è da attribuire sicuramente alla caratteristica del terreno sopra il quale si trova la diga stessa: il fondo sul quale poggia la parte in calcestruzzo, ossia lungo l’alveo del Tevere, è certamente più stabile, quindi più idoneo ad ospitare una struttura rigida com’è una diga a gravità come questa; la parte di diga in terra invece, si trova forse in una zona più instabile e quindi, per via della sua capacità ad adattarsi meglio agli assestamenti del terreno, si è resa necessaria una struttura più "flessibile".

Non avendolo letto da nessuna parte al momento era solo un'ipotesi, anche se abbastanza certa, poi a quanto pare è stata confermata da tetsuya.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

Un saluto dal topografo della diga :-D
Vi faccio i miei complimenti per come è stata ben spiegata la diga, quando potrò metterò delle foto anche io (ovviamente quello che potrò pubblicare).
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Andrea ha scritto:Un saluto dal topografo della diga
:shock: :shock: Davvero sei il topografo di Corbara? wow! ci potresti dare qualche informazione in merito al tuo campo? ed anche ad eventuali previsioni di sfioro ... :wink:
Andrea ha scritto:Vi faccio i miei complimenti per come è stata ben spiegata la diga, quando potrò metterò delle foto anche io (ovviamente quello che potrò pubblicare).
Grazie per i complimenti... per le foto attendo trepidante! :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Andrea ha scritto:Un saluto...
A proposito...visto che è il tuo primo messaggio...benvenuto nel forum!! :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

Si sono il topografo per conto dell'azienda e.on..
Oltre che la diga di Corbara, controllo le dighe di Alviano,Salto,Turano,La Morica,Aja e Marmore, le ultime tre non sono considerate grandi dighe ma è comunque obbligatorio il monitoraggio ed il servizio di guardiania.
Vedo che comunque le informazioni che fornite sulle dighe (apparte qualche banalità) sono tutte precise e dettagliate.
Comunque per quanto riguarda sfiori in previsione ora non è necessario dato che l'invaso del lago è di 134 m.s.m. lo sfioro dagli scarichi di superficie avviene dopo l'apertura degli scariche di fondo e mezzofondo e comunque intorno ai 136/137 m.s.m.
Vi aggiornerò se si dovessero verificare le condizioni.
Per le foto come scrivevo in precedenza sono limitato dai vincoli sulla privacy.
Domanda:ma come si caricano?
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

cestò ha scritto:
Andrea ha scritto:Un saluto...
A proposito...visto che è il tuo primo messaggio...benvenuto nel forum!! :wink:
Grazie mille :-D
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

Andrea ha scritto:Si sono il topografo per conto dell'azienda e.on..
Oltre che la diga di Corbara, controllo le dighe di Alviano,Salto,Turano,La Morica,Aja e Marmore, le ultime tre non sono considerate grandi dighe ma è comunque obbligatorio il monitoraggio ed il servizio di guardiania.
Vedo che comunque le informazioni che fornite sulle dighe (apparte qualche banalità) sono tutte precise e dettagliate.
Comunque per quanto riguarda sfiori in previsione ora non è necessario dato che l'invaso del lago è di 134 m.s.m. lo sfioro dagli scarichi di superficie avviene dopo l'apertura degli scariche di fondo e mezzofondo e comunque intorno ai 136/137 m.s.m.
Vi aggiornerò se si dovessero verificare le condizioni.
Per le foto come scrivevo in precedenza sono limitato dai vincoli sulla privacy.
Domanda:ma come si caricano?
P.S.:per banalità intendo piccoli dettagli imprecisi
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10220
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Il guardiano della diga »

Benvenuto Andrea, e complimenti per la tua professione!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

Grazie mille!!
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

Domanda,come si caricano le foto??
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10220
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Il guardiano della diga »

Semplice, leggiti i primi post qua:
http://www.progettodighe.it/forum/viewt ... ?f=5&t=306
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Andrea ha scritto:Domanda,come si caricano le foto??
All'inizio è un po' complicato ma poi vedrai che sarà molto più semplice di quanto sembra.
Anche se già è scritto nel link postato dal Guardiano ti ricordo che prima di vedere le tue foto nella gallery, queste devono assere approvate da un admin, quindi non preoccuparti se appena caricate sono sono presenti nell'album. Qualora dovessi incontrare problemi fammi pure uno squillo, ti mando il numero nel messaggio privato.

Ora però mi hai incuriosito su quelli che tu definisci dettagli imprecisi...anche se non sono rilevanti mi piacerebbe conoscere i dati precisi...siamo qui anche per migliorarci... :wink:
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
Andrea
Comunista
Messaggi: 7
Iscritto il: 02 dic 2013, 18:56
Località: Terni

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Andrea »

No, niente di particolare ne di essenziale.
Quelle che nelle foto sono state chiamate mire sono in realtà le postazioni dove viene piazzato il collimatore, una è quella sulla strada che serve per collimare la diga in terra, una è quella che i trova presso le scalette che viene utilizzata per la collimazione di una parte della diga in cls e l'ultima postazione si trova sopra a quella delle scalette ma non si vede perchè è all'interno di una proprietà privata.
Poi ci sono le mire fisse (quelle che servono al topografo per trovare la retta fissa) che sono quelle bianche e nere (simili ad un bersaglio) e per ultimo ci sono le mire mobili che sono quelle che misurano lo spostamento della diga e che appunto si trovano proprio su quest'ultima.
Io adesso te l'ho detto, ma come dicevo prima si tratta di imprecisioni che almeno che non ci lavori non le conosci, per questo le ho definite imprecisioni.
Per il resto avete fatto una descrizione degna di un digarolo.
Viva la DIGA e che Dio la BENEDIGA
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

:shock: Altro che dettagli...queste sono informazioni molto utili! Grazie!
Tu che sei del settore potresti aprire un discorso in merito a queste tecniche in modo da ragguagliarci su questo campo sconosciuto a molti, me compreso.
Andrea ha scritto:Per il resto avete fatto una descrizione degna di un digarolo.
Oltre ai ringraziamenti per il complimento, esprimo la mia approvazione per l'altra versione, più da centro Italia, del termine dighista. Conoscete senz'altro quel famoso brano romanesco... "Er digarolo vaaa, controcorenteee.... :mrgreen:
La tua firma poi è molto simpatica :lol:

Di nuovo grazie Andrea!
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
Grado
Comunista
Messaggi: 14
Iscritto il: 08 mag 2016, 08:36
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Grado »

Bellissimo posto, ogni tanto mi capita di passarci.
Militare in Congedo delle Trasmissioni dell'Esercito Italiano, Socio Ordinario dell'Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d'Italia
http://www.angetitalia.it/
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da cestò »

Grado ha scritto:Bellissimo posto, ogni tanto mi capita di passarci.
Fantastico davvero come del resto lo è tutta l'Umbria. Non molto distante poi c'è la stupenda Orvieto che consiglio a tutti di visitare, soprattutto per il suo pozzo che è qualcosa di incredibile. Io spero di tornarci a magari assistere ad uno dei suoi spettacolari sfiori, durante i quali lasciano anche percorrere il coronamento con la macchina.
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Avatar utente
Grado
Comunista
Messaggi: 14
Iscritto il: 08 mag 2016, 08:36
Contatta:

Re: La diga di Corbara

Messaggio da Grado »

cestò ha scritto:
Grado ha scritto:Bellissimo posto, ogni tanto mi capita di passarci.
Fantastico davvero come del resto lo è tutta l'Umbria. Non molto distante poi c'è la stupenda Orvieto che consiglio a tutti di visitare, soprattutto per il suo pozzo che è qualcosa di incredibile. Io spero di tornarci a magari assistere ad uno dei suoi spettacolari sfiori, durante i quali lasciano anche percorrere il coronamento con la macchina.
Si è vero l'Umbria è una delle Regioni più belle dell'Italia, si al pozzo di San Patrizio ad Orvieto ci sono stato diverse volte... anche la funicolare che parte dalla stazione FS fino al centro di Orvieto è spettacolare.
Militare in Congedo delle Trasmissioni dell'Esercito Italiano, Socio Ordinario dell'Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d'Italia
http://www.angetitalia.it/
Rispondi