Impianti del Magra Edison

Dedicato alle discussioni e reportage delle dighe e centrali della Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Grande endriu!!! proprio quello che ci voleva!! di quesiti tecnici non c'è ne sono molti perchè attraverso un noto PDF della edison c'è la descrizione di tutto l'impianto, ma in particolare ti volevo chiedere:

- Foto della c.le di teglia II salto e se ne hai delle prese, tipo quelle sul verde, magrola ecc... e anche qualche foto sulla diga di rocchetta.

poi ti volevo chiedere: quando a teglia I va solo un gruppo come fa a funzionare teglia II ??? perchè in questo caso non ci sarebbe sufficente acqua per far funzionare il gruppo di teglia II... non è che va, ma con solo una francis su due? ( per chiarezza: il gruppo della c.le di teglia II sono 2 francis accoppiate allo stesso alternatore )

e poi... guardando il PDF vedo che la producibiltà e bassissima!! rocchetta circa 1 h al giorno di media!! :shock: me lo confermi?

ciao! e grazie :wink:
Avatar utente
cestò
Il grande Vajont
Messaggi: 6251
Iscritto il: 29 set 2009, 09:23
Località: Colleferro (Rm) ...ma con l'intenzione di trasferirmi prima o poi nel Vajont...
Contatta:

Re: Impianti del Magra Edison

Messaggio da cestò »

Belle foto Endriu!
Resto sempre molto affascinato dagli interni delle centrali per via dell'ordine e pulizia che vi regnano sovrani.
endriu ha scritto:Sala macchine centrale Teglia primo salto (Pontremoli)
Immagine
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME DEL VAJONT
Saluti da Marco
Suomi

Re: Impianti del Magra Edison

Messaggio da Suomi »

endriu ha scritto:Apro questo post nuovo, visto che un pò di persone mi ha chiesto info.
Per il momento ho inserto delle foto, quadno ho un pò di tempo daro maggiori info.


Impianto di Teglia digha di Gordana

Immagine
Bella!

Appena ho tempo voglio programmare un'escursione lungo la forra del Gordana. Natura vergine, bellezza selvaggia, magari ci scappa pure un bagno...sono posti magnifici!

:-)
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

endriu ha scritto:
pelton1989 ha scritto:Grande endriu!!! proprio quello che ci voleva!! di quesiti tecnici non c'è ne sono molti perchè attraverso un noto PDF della edison c'è la descrizione di tutto l'impianto, ma in particolare ti volevo chiedere:

- Foto della c.le di teglia II salto e se ne hai delle prese, tipo quelle sul verde, magrola ecc... e anche qualche foto sulla diga di rocchetta.

poi ti volevo chiedere: quando a teglia I va solo un gruppo come fa a funzionare teglia II ??? perchè in questo caso non ci sarebbe sufficente acqua per far funzionare il gruppo di teglia II... non è che va, ma con solo una francis su due? ( per chiarezza: il gruppo della c.le di teglia II sono 2 francis accoppiate allo stesso alternatore )

e poi... guardando il PDF vedo che la produci
biltà e bassissima!! rocchetta circa 1 h al giorno di media!! :shock: me lo confermi?

ciao! e grazie :wink:
Quante domande e quante risposte :-D non so quale PDF hai visto, se intendi la dichiarzione ambientale EMAS? se quella entro fine mese riesco a far pubblicare (forse) quelle degli anni 2008 2009 2010 li trovi info aggiornate.
Di foto ne ho molte di tutti gli impianti prese comprese. Vedro di organizzare qualcosa in piu nei prossimi giorni, sono appena arrivato e in questo periodo sono un pochino incasinato, ma datemi tempo e cercherò d'impegnarmi.
Magari se i gestori del sito mi contattano possiamo fare delle scede tecniche nelle sezioni, si puo organizzare.

http://www.progettodighe.it/main/le-centrali/
http://www.progettodighe.it/main/le-dighe/
certamente! se fornisci le info e foto a noi redattori facciamo schede volentieri, stiamo da tempo scrivendo quella sulla diga di giaredo, e ho da poco cominciato quella su teglia. il pdf è questo:

http://www.progettodighe.it/main/risors ... ttrica-del
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Grandee!!!!! questi PDF sono una minera d'oro!! non credo che nessuno sapesse dell'esistenza del sito!! :shock: :shock: :shock:
grazie mille!!
Ultima modifica di pelton1989 il 27 mag 2011, 21:00, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Ho deciso di non adare avanti con questo topic, visto che è già ( quasi ) tutto sul sito! Ecco l'articolo uscito oggi:

http://www.progettodighe.it/main/le-cen ... tremoli-ms

Leggetelo, mi raccomando! :wink:
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
Messaggi: 2331
Iscritto il: 27 gen 2006, 19:14
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da Cisky79 »

Non male davvero... complimenti.....
:-o :wink:
ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10220
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Bravi tutti, bell'articolo!!!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Italianairforce
Muratore
Messaggi: 172
Iscritto il: 27 giu 2011, 01:47
Località: Cadimare

Messaggio da Italianairforce »

E pensare che il magra passa a 7km da casa mia!!!
Gli aerei a terra ci vengono sempre,bisogna vedere come,dove,quando e perche
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Grazie mille a tutti!!! :wink: :wink: e ringraziamo sopratutto il nostro endriu, senza di lui l'articolo sarebbe stato la metà di com'è ora, e senza foto storiche!
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Dopo la diga di rocchetta ecco quella di giaredo... e l'asta idroelettrica del magra si può dire al completo

http://www.progettodighe.it/main/le-dig ... le/giaredo
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Endriu, come stanno gli impianti del magra ??? :roll: come sappiamo l'alluvione li ha centrati in pieno, ad aulla il magra è esondato...
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

bè si ma facevo riferimento alle polemiche sugli impianti, al TG di sky hanno intervistato mi pare il vicesindaco di aulla che diceva che " c'è una diga a monte che crea problemi " Adesso non so effettivamente giaredo e rocchetta scarichino acqua a tutto andare durante le piene o se si tratti solo dello scarico di Teglia che va a manetta... :roll:
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Non ti arrabbiare con me :lol: ho solo riportato quanto sentito al Tg... :wink:
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
Messaggi: 2810
Iscritto il: 13 mag 2007, 08:50
Località: udine

Messaggio da paolog »

E come quasi sempre, per gli organi di informazione le piene sono anche dovute al fatto che "vengono aperte le dighe".....
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Stiamo parlando dell'asta del magra gestita da Edison, quindi non comprendente la diga di S. margherita, posta sul fiume vara che si immette nel magra a valle di Aulla :wink:


Comunque se si va in prima pagina in articoli più popolari ( quelli più visitati ultimamente ) abbiamo la centrale di teglia e la diga di rocchetta, che ha già 10 like su Fb e 2 share. ( non ne aveva nessuno prima )

Quindi si vede che con il casino che è successo in lunigiana l'attenzione su queste dighe è aumentata... :!:
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Fonte : http://www.lanazione.it/laspezia/cronac ... ighe.shtml
L’appello lanciato dal sindaco di Ameglia, Umberto Galazzo, all’indomani dell’esondazione del fiume Magra a Natale è stato raccolto dalle Prefetture della Spezia e Massa Carrara che hanno convocato i vertici di Edison, società che gestisce il funzionamento di due dighe, per tentare di far luce sul funzionamento degli impianti. In particolare il sindaco amegliese, poi supportato dai colleghi delle amministrazioni lunigianesi ed altri enti interessati al fiume, ha chiesto in una lettera inviata a vari referenti di rivedere la circolare ministeriale che ne regolamenta il funzionamento. Evidenziando come le direttive emanate dalla presidenza del consiglio dei ministri sembrino più pensate in funzione della sicurezza dell’impianto che degli abitati a valle.
ma le voci sono discordanti
Ho parlato con il prefetto che mi ha escluso che ci sia stato un’immissione di acqua in maniera non corretta”. Cosi’ il capo dipartimento della Protezione civile Franco Gabrielli ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano notizie sulle voci che circolano da due giorni ad Aulla, soprattutto tra la popolazione, sulla responsabilita’ della diga di Teglia nell’improvviso innalzamento del fiume Magra che ha esondato dagli argini martedi’ pomeriggio. ”Al momento e’ una leggenda metropolitana – ha proseguito Gabrielli -: le dighe hanno sistemi di controllo molto avanzati. Comunque andremo a verificare”. Alle voci che si rincorrono gia’ da ieri nella cittadina della Lunigiana ha risposto anche Edison, che gestisce la diga da una decina di anni: ”Tutte le operazioni previste sono state svolte in accordo con le norme e le procedure”. La diga che si trova a monte di Aulla, nel Comune di Mulazzo, era stata costruita nel 1921 e negli anni ’30 fu acquistata dalla Falck che la utilizzava per portare acqua alla fabbrica di armi di Bagnone. Inizialmente aveva una portata di 1 milione e 200 mila metri cubi d’acqua, ora questa e’ in parte diminuita. Una decina di anni fa e’ stata acquistata dalla Edison che la gestisce per la produzione di energia elettrica.
Fonte : http://www.meteoweb.eu/2011/10/alluvion ... emi/94344/

Io non ho nessuna intenzione di fare polemiche, e non mi schiero da una parte nè dall'altra, vorrei solo un chiarimento

quando le previsioni meteo mettono pioggia non sarebbe saggio accendere la centrale per qualche ora in più ( nei giorni prima dell'allarme meteo ) per abbassare di un pochino il livello nei serbatoi ?

( mia curiosità, non è riferita al casino che è successo al magra ma a tutti gli impianti in generale :wink: )
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
Messaggi: 2331
Iscritto il: 27 gen 2006, 19:14
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da Cisky79 »

ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

:shock:

linko l'articolo sulla diga di rocchetta per chi ne volesse sapere di più sulla struttura, scarichi, storia, ecc...

http://www.progettodighe.it/main/le-dig ... /rocchetta
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
Messaggi: 2810
Iscritto il: 13 mag 2007, 08:50
Località: udine

Messaggio da paolog »

Nell'articolo si parla di scarico di superfice da 440 mc/s che poi sarebbe lo sfioro se non ho capito male e itengo sia dimensionato per la portata massima del fiume e di uno scarico di fondo da 280 mc/s, che mi farebbero pensare anche ad una funzione di laminazione...
Non conosco la zona ma forse l'utilizzo contemporaneo dei due potrebbe generare delle portate elevate e non sopportabili.... Però potrebbe anche essere successo che si siano trovati nella situazione di dover operare in questo modo... Per quanto ne so le pmanovre di regolazione in caso di emergenza sono gestite con procedure concordate tra Gestore, PC e Prefettura..... Mi sembra strano che abbino agito in modo difforme....Potrebbe anche essera capitata un situazione imprevista durante le manovre, del resto mi sembra siano fiumi con tempi di corrivazione molto brevi...
Rispondi