Impianti idrici/idroelettrici lungo l´Arno

Dedicato alle discussioni e reportage delle dighe e centrali della Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise
Rispondi
Avatar utente
Gioacchino
Muratore
Messaggi: 146
Iscritto il: 24 ott 2009, 12:17
Località: Germania

Impianti idrici/idroelettrici lungo l´Arno

Messaggio da Gioacchino »

Ciao,

durante il mio soggiorno di 2009 ed ora di 2010 per la maratona di Firenze ho notato le diverse briglie che si trovano a Firenze ed ieri nel bus per Roma (per motivi di troppo neve in Germania c`era un totale blocco del aeroporto di Francoforte che ci ha forzato stare una notte in albergo lunedì sera ed essere trasportato a Roma Fiumicino martedì presto, per solo trovare che alcuni non c´erano prenotati nel sistema ed l´aero previsto da Roma era già dichiarato pieno...) ho notato che ci sono alcuni impianto lungo l´Arno, per esempio la "Diga di Levane".

Cercare nel sito non ha reso niente, c´è qualcheduno che ne sappia più di ciò ed altri impianti qua (ed delle diverse briglie a Firenze)

Grazie
"Le confesso che i nuovi problemi prospettati mi fanno tremare le vene ed i polsi" (Dal Piaz, 1948)

Joachim aka Gioacchino aka 小卫 (XiaoWei, XW)
Avatar utente
Joey
Geometra
Messaggi: 893
Iscritto il: 02 ott 2009, 09:11
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Joey »

Io avrei abbastanza info......oggi stesso le posto..... :wink:
Intanto di consiglierei di visitare:

http://www.comune.firenze.it/soggetti/dighe/elenco.html
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
Messaggi: 5049
Iscritto il: 30 giu 2005, 22:29
Località: Treviso (TV)
Contatta:

Messaggio da phante »

Qui ho trovato una bella serie di articoli dedicati agli impianti idroelettrici sull'arno ... unico mio rammarico e che non sono riuscito a leggerli con adeguata attenzione

parte 1
parte 2
parte 3
parte 4
parte 5
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
Cisky79
Rabdomante delle dighe
Messaggi: 2331
Iscritto il: 27 gen 2006, 19:14
Località: Brianza
Contatta:

Messaggio da Cisky79 »

Le dighe di La penna e di Levane, tristemente famose nell'alluvione di Firenze.
Molti imputano all'apertura non coordinata o forse ritardata o avventata delle loro paratie, l'aumento improvviso del livello dell'Arno.
ciò che è bene è bene, ciò che è male.........a volte è bene!!
Suomi

Messaggio da Suomi »

Io, nei dintorni di Firenze, ricordo di avere visto un'imponente diga in terra e cioè quella del 'Bilancino'. Si trova lungo la strada per andare al circuito del Mugello e, la cosa singolare è che, la prima volta che la vidi, ero assieme a Joey, ma lui non la riconobbe (avrà avuto 7/8 anni e conosceva solo quelle in calcestruzzo..)!! Ricordo che, allora fui io ad indicargliela!! Che soddisfazione :-D
Il bacino formato da questa diga non è molto grande, però è una chicca per la sua ubicazione :-)
Avatar utente
Joey
Geometra
Messaggi: 893
Iscritto il: 02 ott 2009, 09:11
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Joey »

Joey ha scritto:Io avrei abbastanza info......oggi stesso le posto..... :wink:
Intanto di consiglierei di visitare:

http://www.comune.firenze.it/soggetti/dighe/elenco.html
Inizio dalla simpatica diga di Acquirico, che prossimamente, molto probabilmente, andrò a visitare..... :wink:

Immagine

Essa si trova a circa 23 km a Nord-Est da quella del Bilancino, in comune di Viliani, sul torrente Sorgenti di Citerne, e viene utilizzata a scopo idropotabile.

Il manufatto è stato costruito dal Marzo del 1971 al Settembre dell'anno seguente, ed è del tipo in terra omogenea con paramento di valle ricoperto con zolle d'erba, avente andamento planimetrico rettilineo, che diventa curvilineo presso la sponda destra, onde meglio seguire il profilo del terreno.
Lo sbarramento ha un'altezza di:

- Sul punto più depresso delle fondazioni: 22 m;
- Sul piano generale di fondazione: 20,00;
- Sull'alveo: 18,40.

Lo spessore alla base tocca i 43 m circa, mentre al coronamento, che e posto a q. 625,30 m s.l.m. ed è lungo 96,00 (di cui 23 appartenenti alla sezione curvilinea), i 3,80, che diventano presso la sezione curvilinea, 3,05.
Il volume di terra messa in opera per la realizzazione è stato pari a circa 12 000 mc.
Nel corpo diga è stato ricavato inoltre un sistema di drenaggio, il quale convoglia le acque drenate in un pozzetto di 1,00 x 0,80 x 1,43 m posto presso la sponda sinistra.
Le acque vengono poi scaricate tramite una tubazione circolare di 0,13 m di diametro

Immagine

La diga forma alle sue spalle un minuscolo bacino che, quando raggiunge (molto raramente) il massimo invaso, fissato a q. 624,00 m s.l.m., 31 000 mc! :lol:
Esso si estende dalla diga per 67 m e raggiunge il suo punto di massima larghezza presso lo sbarramento, dove è pari a 81 m.
La sua profondità massima attuale è di 15 m, che sarebbero stati 17, escludendo la parte occupata dai detriti, che, vista la modestia del bacino idrografico, sono praticamente nulli, paragonando la loro quantità rispetto a quella accumulatosi in altri serbatoi.

Per smaltire le acque in eccesso nel bacino, è stato ricavato fra la diga e la spalla sinistra, uno sfioratore, costituito da un canale avente pendenza inizalmente del 0,5, e poi del 60% lungo 36 m con soglia fissata a q. 624 m s.l.m., che segue a mezza costa per 13 m il profilo della diga.
Esso è visibile in basso nella foto sopra visibile.

Non sono stati ricavati scarichi profondi.
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
Joey
Geometra
Messaggi: 893
Iscritto il: 02 ott 2009, 09:11
Località: Carrara
Contatta:

Messaggio da Joey »

Suomi ha scritto:Il bacino formato da questa diga non è molto grande
Hmmmm......ti dicono niente circa 90 000 000 mc? :lol:
"Dopo tanti lavori fortunati e tante costruzioni, anche imponenti, mi trovo veramente di fronte ad una cosa che per le sue dimensioni mi sembra sfuggire dalle nostre mani..."

Carlo Semenza, lettera all'Ing. Vincenzo Ferniani
Avatar utente
pelton1989
Direttore di cantiere
Messaggi: 1367
Iscritto il: 01 nov 2009, 21:12

Messaggio da pelton1989 »

Joey ha scritto:
Suomi ha scritto:Il bacino formato da questa diga non è molto grande
Hmmmm......ti dicono niente circa 90 000 000 mc? :lol:
la diga del bilancino è stata costruita per scopi idropotabili ma a valle di essa c'è anche una simpatica centralina:
Immagine
Avatar utente
Gioacchino
Muratore
Messaggi: 146
Iscritto il: 24 ott 2009, 12:17
Località: Germania

Messaggio da Gioacchino »

phante ha scritto:Qui ho trovato una bella serie di articoli dedicati agli impianti idroelettrici sull'arno ... unico mio rammarico e che non sono riuscito a leggerli con adeguata attenzione

parte 1
parte 2
parte 3
parte 4
parte 5
Grazie phante, oggi ne ho letto un po, articoli interessanti, però pieno di errori sui numeri, sopratutto pare che si confondono (come spesso) potenza ed energia, i.e. kW vs. kWh.

Inizia in testo 1 coll´asserzione che nei pressi fiorentini del Arno (usando 13 delle 20 briglie lungo il corso del fiume) si potrebbero produrre pari a 47GW :!: :?:

Se supponiamo che si parla veramente di GWh/anno (ed 1 GW = 10^9 W) si trova che sono pari ad una potenza media di solo 5MW. (In parte 4 si parla invece di 60 GWh/anno, pari a c. 6.8 MW) Non veramente tanto! :-(

Vediamo un po: su Wkipedia trovo che la portata media del´Arno sia verso 50 mc/s. Per produrne 5MW bisogna avere almeno un salto totale di ca. 10 m, che mi pare in accordo colle briglie che ho visto. (Nel articolo si parla di "almeno un paio di metri in ogni caduta" che trovo eccessivo.

Anche sulla centrale di Barberino di Mugello (Bilancino) si parla di 8 milioni di kW che veramente devono essere 8GWh/anno,
in accordo con http://www.publiacqua.it/chi-siamo/terr ... di-mugello
pari ad una potenza media di ca. 900 kW
"Le confesso che i nuovi problemi prospettati mi fanno tremare le vene ed i polsi" (Dal Piaz, 1948)

Joachim aka Gioacchino aka 小卫 (XiaoWei, XW)
Rispondi