Diga di Debellis

Dedicato alle discussioni e reportage delle dighe e centrali del Triveneto. Le discussioni sul Vajont vanno invece sulla sezione dedicata a quest'impianto.
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Diga di Debellis

Messaggio da Il guardiano della diga »

Forse la mia conoscenza dighistica locale sta arrivando agli sgoccioli... :lol: . Ecco un'altro piccolo impianto: si tratta della diga di Debellis, sbarramento in pietrame e calcestruzzo che crea un bacino sul torrente Cornappo. Si trova a metà strada tra il paese di Nimis e quello di Monteaperta. La diga è del tipo a gravità, ha un'altezza di circa 9 metri ed una lunghezza del coronamento di circa 30 metri. Non ho trovato alcuna indicazione in rete, ma la diga sembra avere più di una cinquantina d'anni sulle spalle e non so se è attualmente usato per scopi idroelettrici e solo per regolazione delle piene.
Ecco alcune foto; alcune non sono proprio belle perchè la vegetazione ha ormai occultato tutto ciò che di interessante un dighista potrebbe vedere! :cry:

Foto aerea del bacino:
Immagine

Il cancello di accesso al coronamento ed alla cabina comandi:
Immagine

La diga con il coronamento sopraelevato che porta alla cabina comandi:
Immagine

Dettaglio della cabina comandi:
Immagine

Caratteristico scarico intermedio (con quel cupolone sulla testa! :lol: ):
Immagine

La diga ed il bacino viste da monte; sulla sinistra si nota un canale di alimentazione del bacino stesso, proveniente da un altro rio/torrentello:
Immagine

Panoramica del bacino: a sinistra la diga, al centro il torrente Cornappo e a destra la strada che porta da Nimis a Monteaperta.
Immagine

Nascosto tra la vegetazione un canale di derivazione con le relative paratoie ed azionamenti arrugginiti:
Immagine
Ultima modifica di Il guardiano della diga il 21 lug 2007, 16:15, modificato 1 volta in totale.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
paolino_dam83
Direttore di cantiere
Messaggi: 1980
Iscritto il: 06 dic 2006, 04:33
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggio da paolino_dam83 »

Sbaglio o dentro la cartella di Debellis sono finite anche le foto di Tramba? :roll:
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Re: :P

Messaggio da Il guardiano della diga »

paolino_dam83 ha scritto:Sbaglio o dentro la cartella di Debellis sono finite anche le foto di Tramba? :roll:
Caspita...hai ragione! :shock:

PHANTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE...help me please!
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
pax8
Perito
Messaggi: 366
Iscritto il: 22 feb 2007, 14:55
Località: Verona

Messaggio da pax8 »

Certo che l'impiantino ha bisogno urgente di manutenzione, non si erano mai viste le piante sullo sfioratore :-D
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
Messaggi: 2791
Iscritto il: 13 mag 2007, 08:50
Località: udine

Messaggio da paolog »

accccc. Pensavo nei giorni scorsi a questa vecchia dighetta e volevo scrivere qualcosa.... mi hai battuto sul tempo, o mi ha letto nel pensiero....

Ad ogni modo la ricordo dal lontano '82 (devo avere qualche foto, ovviamente non digitale ed eventualmente da scannare...), quando non c'era il cancelletto e si poteva attraversare tranquillamente (se non ricordo male su una passerella in cemento senza parapetti...)

Non mi risultano utilizzazioni elettriche e credo sia gestita dall'Acquedotto del Cornappo (ora AMGA se non erro), non so se per presa d'acqua da potabilizzare o per canali irrigui. Approfondiremo.....
E comunque l'acqua corrente del cornappo è limpidissima....
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Si, e vivono molte trote.
Io l'unica notizia trovata in rete cita un piccolo danno alla struttura della diga, relativa al 6/10/1998, dovuta ad una inondazione da forti piogge.
E' stata archiviata sull'AVI del Sito informativo catastrofi idrogeologiche.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Proprio oggi ho saputo da un abitante del luogo che la diga di Debellis è usata per la produzione di energia elettrica.
Diga, canale di derivazione in roccia e centrale sono state realizzate alla fine degli anni 40 per conto delle Acciaierie Bertoli di Udine (vicino casa mia :-D ) per l'alimentazioni dei forni interni.
Ora le acciaierie non ci sono più ( :cry: ) e tutto l'impianto sembra appartenere ora ad una società di Vicenza. Il guardiano dell'impianto risiede in centrale, a circa 5 km dalla diga; ha la mansione di provvedere alla manutenzione della diga e all'attivazione e regolazione delle paratoie.
Ho saputo che il canale di derivazione percorre tutto il fianco destro della valle del Cornappo, giungendo sino all'abitato di Torlano dove si trasforma in tubo che scende in centrale.
Sarà mia premura scattare e postare delle foto as soon as possible dato che il sito è ad un tiro di schioppo da casa mia!
:-)
Ultima modifica di Il guardiano della diga il 18 ago 2007, 14:12, modificato 1 volta in totale.
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Ecco alcune foto scattate oggi:

la diga di Debellis e a sinistra del coronamento si nota la bocca quadra del canale di alimentazione proveniente dal bacino di Gorgons:
Immagine

Questa è la diga che sbarra il rio Gorgons creando un minibacino che tramite un canale a pelo libero in roccia, alimenta il bacino di Debellis:
Immagine

La presa, in sponda destra in prossimità del coronamento:
Immagine

Il canale che si addentra nel bosco:
Immagine

Questa è la paratoia del canale di derivazione; sembra ferma in posizione tutto-aperto da decenni...
Immagine

La diga di Gorgons: paramento di monte
Immagine

Il paramento di valle; la diga è alta circa 3 metri e lunga circa una quindicina. Realizzata in calcestruzzo, la costruzione è probabilmente degli anni 50
Immagine

Dettaglio dello scarico di regolazione (e a destra rottura della struttura):
Immagine

Il riduttore a coppia conica della paratoia scarico di regolazione:
Immagine

Questa è una piccola parte della condotta forzata che si intravede nell'abitato di Torlano nel giardino di un'abitazione privata:
Immagine

Ho cercato la centrale, l'ho trovata; non sono riuscito ad avvicinarmi in quanto si trova in una conca, occultata dalla vegetazione. Non mi ha spaventato il divieto di accesso sul portone, bensì il cartello "ATTENTI AL CANE"...Devo riuscire a prendere contatti con il custode...
Immagine

Tutto quello che sono riuscito a fotografare: si intravede la scritta "OFFICINE BERTOLI - CENTRALE DI TORLANO"
Immagine

Piccolo schemino fatto in casa che illustra meglio tutto l'impianto:
Immagine
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Andr3A
Perito
Messaggi: 451
Iscritto il: 09 feb 2006, 21:30
Località: Udine
Contatta:

Messaggio da Andr3A »

come al solito sempre ULTRA professionale :-D
progettodighe.it :)
paolino_dam83
Direttore di cantiere
Messaggi: 1980
Iscritto il: 06 dic 2006, 04:33
Località: Venezia Mestre CARPENEDO

:P

Messaggio da paolino_dam83 »

Ma Guardiano perchè non fai il grafico disegnatore :-D :shock:
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Ringrazio per i complimenti, ma vorrei essere più professionale...se avessi tempo!
E' mia intenzione comunque prendere contatti con il custode della centrale e se possibile, oltre che visitarla, desidererei anche fotografarla...
Questi mini impianti non sono imponenti come la Hoover ma è affascinante la loro storia!
Per dire: mi dicevano che nel '49, quando si realizzava il canale in roccia che porta l'acqua dalla diga di Debellis alla centrale, gli operai (in gran numero) del luogo scavavano la roccia con il piccone...portato da casa! :shock:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Un pò alla volta riesco a raccogliere qualche notizia:

Alla ditta “Acciaierie Bertoli Safau S.p.A.”, con Decreto della Direzione Regionale dell’Ambiente n. AMB211/UD/IPD/672 del 01/03/1994 è stato assentito di derivare le acque del torrente Cornappo e dal rio Gorgons in Comune di Taipana per la produzione di energia elettrica (potenza nominale concessa pari a Kw 978,27) da trasformarsi presso la centrale di produzione ubicata nel Comune di Nimis.
Ora la centrale è della “Idroelettrica Torlano s.r.l.”, Bassano del Grappa (VI).
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
paolog
Dott. Ing.
Messaggi: 2791
Iscritto il: 13 mag 2007, 08:50
Località: udine

Messaggio da paolog »

Ma la centrale è in funzione oppure è ferma.... E' quasi 1MW.....
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

paolog ha scritto:Ma la centrale è in funzione oppure è ferma.... E' quasi 1MW.....
In funzione. Anche quando mi sono avvicinato io si sentiva il classico rumore di turbina :-D
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Oggi mi trovavo da quelle parti e così ho deciso di tentare una visita; il guardiano, che risiede nei locali ricavati sopra la sala macchine, è stato molto gentile!
Diciamo che ho preferito non far foto (tra l'altro, guarda caso, avevo anche come al solito le batterie scariche della digitale! :evil: :roll: )...Sarà per la prossima volta, speriamo!
Il guardiano vive lì e gestisce manualmente avviamento e fermo macchine, provvede alla manutenzione, esegue i controlli ed è pure guardiano della diga di Debellis.
La bellissima sala macchine, con un meraviglioso pavimento in marmo nero, è dotata di n°2 turbine Francis ad asse orizzontale, con alternatori Ansaldo. Le macchine sono come all'epoca della costruzione se non per qualche sensore elettronico ed un encoder che sono stati aggiunti recentemente.
Vi è un quadro comandi a desktop "di quelli di una volta"...fantastico! Quelli con gli schemi di comando in bachelite colorata! :-P
E ci sono 2 trasformatori che elevano a 20000 volts i 3000 forniti dagli alternatori.
Oggi era in funzione solo una turbina, in quanto il livello del bacino era troppo basso sebbene vi fosse la richiesta di energia.
Appena fuori dall'edificio vi è un altra costruzione più piccola, con le pareti ed il tetto prefabbricati e coibentati per assorbire il rumore. All'interno di questo edificio più piccolo vi è una turbina Pelton ad asse verticale, installata qualche anno fa. Il gruppo turbina-alternatore era stato smontato per manutenzione e così ho visto la cassa macchina e le 4 spine servoregolate mediante martinetti idraulici. Un power-supply di fattura recente monitorizza ed alimenta la macchina.
Il guardiano mi ha raccontanto che l'ultima volta hanno svuotato il lago dal materiale d'interramento solo 5 anni fa, ed ora ne avrebbe nuovamente bisogno; la sua capienza è fondamentalmente limitata da ciò.

Sotto, un misero schema casalingo a descrizione della centrale.
Immagine
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
sergio
Geometra
Messaggi: 908
Iscritto il: 02 ott 2006, 00:30

Messaggio da sergio »

Guardiano disegni bene!!!
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Alcune immagini dalla diga di Gorgons:

dettaglio della paratoia dello scarico di fondo:
Immagine

dettaglio delle tenute in massello di legno sulla presa del canale di derivazione:
Immagine

sfioratore del canale disabbiatore:
Immagine

E qui un paio di immagini del canale di collegamento Gorgons-Debellis, fabbricato in roccia, a pelo libero:
ImmagineImmagine
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

Altre immagini dell'impianto di Debellis:

da destra verso sinistra, la diga, lo scarico di fondo, lo spillway della presa di derivazione, il disabbiatore, il canale di derivazione:
Immagine

Coronamento e spillway:
Immagine

Dettaglio scarico di fondo e spillway della presa:
Immagine

Il canale di derivazione, più a valle:
Immagine
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
sergio
Geometra
Messaggi: 908
Iscritto il: 02 ott 2006, 00:30

Messaggio da sergio »

Il solito temerario :shock:

Coraggioso fin da piazzarsi davanti allo scarico di fondo a scattare foto :shock:
Avatar utente
Il guardiano della diga
Colui che è andato oltre all'immaginabile dello scibile dighico
Messaggi: 10113
Iscritto il: 10 gen 2006, 17:44
Località: Adegliacco-UD (Casas in Adelliaco, 762 d.C.)
Contatta:

Messaggio da Il guardiano della diga »

sergio ha scritto:Il solito temerario :shock:

Coraggioso fin da piazzarsi davanti allo scarico di fondo a scattare foto :shock:
:lol: :lol: :lol:
Son dighe che non mordono, queste!... :lol:
Vivo la mia vita un quarto di diga alla volta,
e in mezzo a quei conci...mi sento libero!

LEDRARULE

Cence memorie nol è futûr...

LA FORZA DELL'ACQUA,
GOVERNATA DALL'UOMO
CREA LUCE E VITA
Rispondi