Lago Residuo Vajont

Dedicato alle discussioni e reportage delle dighe e centrali del Triveneto. Le discussioni sul Vajont vanno invece sulla sezione dedicata a quest'impianto.

Lago Residuo Vajont

Messaggioda Lukediver » lun nov 04, 2019 12:20 pm

Buongiorno a tutti...chissà se qualcuno sul forum c'è ancora...

una domanda circa il lago residuo del Vajont:
1 - secondo voi che profondità massima potrebbe avere ad oggi il lago residuo?

2 - ma lo scarico a quota 640mt verso Val Cimoliana...è ancora utilizzato; vedo che il livello del lago oramai e ben più basso di tale livello e quindi per logica tale condotta sia inutile....sbaglio?

3 - il livello del lago viene controllato tramite "la galleria di bypass" unicamente?

4 - ci sarebbe anche l'imbocco "sussidiario"....che anche questo presumo sia inutilizzato da anni...

Grazie!!!!
lupo ululà castello ululi'
Avatar utente
Lukediver
Contadino
 
Messaggi: 79
Iscritto il: lun nov 10, 2008 1:48 pm
Località: UDINE

Re: Lago Residuo Vajont

Messaggioda phante » mer nov 06, 2019 10:04 pm

Dopo la frana e senza scarichi il bacino é arrivato fino a quota 728. Lo scarico di bypass originale era a quota 624 (poi ricostruito a quota 635), quindi direi che la profondità massima potrebbe essere teoricamente anche di circa 100 m.

Lo scarico del lago avviene principalmente usando il bypass perche a quota più bassa ma lo scarico da quota 640 verso Cimolais é attivo e funzionante ed é utile soprattutto in caso di piene, come ad esempio quella del 1966 oppure senza andar troppo lo tanto nel tempo basta pensare all’ottobre dell’anno scorso.

L’imbocco sussidiario a quota 675 funziona come riserva nel caso, come successo anche in anni recenti, la presa a 640 finisse sotto la ghiaia, anche se credo sia mai entrato realmente in funzione.

Lo scarico a quota 640 e la sussidiaria e intercettato da una paratoia, mentre lo scarico di bypass non ha opere di intercettazione, é solo possibile tenerlo in secca posizionando dei panconi all’imbocco.
Siamo macchie d'olio pensante,
trasportate lungo corridoi d'ombra.
Da qualche parte abbiamo i corpi,
molto lontano, in una mansarda stipata
con il soffitto d'acciaio e vetro.

W.Gibson, La notte che bruciammo Chrome
Avatar utente
phante
Camminatore dei cunicoli
 
Messaggi: 5035
Iscritto il: gio giu 30, 2005 10:29 pm
Località: Treviso (TV)


Torna a Nord-est: Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti