Global Energy Crunch

Un contenitore per le novità provenienti dal mondo
Rispondi
danvt
Contadino
Messaggi: 79
Iscritto il: 29 ago 2015, 17:48

Global Energy Crunch

Messaggio da danvt »

https://www.finanzaonline.com/notizie/p ... lettricita

La situazione sta peggiorando per quanto riguarda la situazione energetica in Italia.
La cosa quest'inverno potrebbe peggiorare, come potremmo reagire?
Oltre a sfruttare al massimo l'idroelettrico (acqua permettendo) e le importazioni (san nucleare francese se le centrali tengono e ne hanno da darci), abbiamo ancora abbastanza centrali a carbone e olio per quantomeno limitare i danni?
Avatar utente
steveh86
Geometra
Messaggi: 720
Iscritto il: 12 lug 2009, 16:22
Località: Esine

Re: Global Energy Crunch

Messaggio da steveh86 »

La situazione a breve non può migliorare perché i dati sono in continuo peggioramento e una serie di circostanze ad effetto domino contribuiscono ad aumentare il prezzo dell'energia. C'è da dire che però in questo modo diventa conveniente per i produttori di centrali magari obsolete ed in "stand by" come quelle a carbone e olio combustibile, di produrre nuova energia ben remunerata.

Ad esempio, per contribuire alla stabilità del sistema elettrico del Nord Italia, è stata riattivata la centrale termoelettrica di La Spezia. Di seguito la notizia.

https://www.lanazione.it/la-spezia/cron ... -1.6805624
Cedegolo, San Fiorano, Campellio, Salarno, Baitone; Pantano, Edolo; Dossi, Gavazzo, Aviasco, Gromo; Sardegnana, Carona, Bordogna, Lenna; Vobarno, Gargnano. Campo Moro, Lanzada, Sondrio, Pedesina, Trona, Gerola, Monastero, Talamona; Creva, Roncovalgrande.
emilio taboni
Direttore di cantiere
Messaggi: 1311
Iscritto il: 19 mag 2014, 18:12
Località: ..BOVEGNO ( Brescia )

Re: Global Energy Crunch

Messaggio da emilio taboni »

... Ed ecco la risposta di come non sia possibile nell'immediato l'applicazione del tanto agognato dai politici IL GRENN
Le industrie avevano subito un rallentamento per il covid adesso alla ripresa si trovano con un orizzonte nero la
mancanza di energia elettrica senza la quale non si possono muovere, cosi anche per tutto il privato andiamo verso
l'inverno e verso picchi di richiesta di energia elettrica allora i politici si troveranno davanti ad un dilemma o il gelo
o il GREEN nella mia vita ho visto di tutto dalla guerra, alla ripresa del benessere ed ora stiamo andando verso una
nuova caduta, pertanto credo che qualsiasi ente o privato che abbia qualsiasi chiodo per produrre energia di dargli
una spolverata e rimetterlo in marcia, i nostri luminari politici che di queste cose non ne sanno un tubo scusate
l'espressione lo credono che con uno sciocco di dita si possa cambiare tutto e subito, li ci vogliono anni se non
decenni per produrre impianti seri ( vediamo caso delle concessioni a privati per una centralina dai sette ai dieci
anni per avere tutti i permessi) da li si può vedere la velocita delle cose, pertanto credo bisogni fare meno di far
gli schizzinosi e rimettere in marcia tutto quella che si può e farlo funzionare con tutte rle sicurezze del caso c ocmopresi i filtri dello scarico dei fumi in atmosfera
e che dio c'è la mandi buona perche la cosa non sarà molto facile
danvt
Contadino
Messaggi: 79
Iscritto il: 29 ago 2015, 17:48

Re: Global Energy Crunch

Messaggio da danvt »

Il problema è che, leggevo poco fa, manca pure il carbone!
In Cina hanno dato ordine di comprare tutto quello che si trova sul mercato a qualsiasi prezzo, in India stanno rimanendo senza.
Oltre alle centrali fra qualche tempo dovremmo anche riattivare le miniere di carbone di questo passo...

Ma quante centrali sono attualmente in stand-by alimentate a carbone e olio?
Fra l'altro gli stoccaggi di gas in Europa sono ai minimi storici, potremmo dover decidere se alimentare le centrali o riscaldarci.
Rispondi